City Information Service | Direttore responsabile Piero Pianigiani

Il parere di

(CIS) – Perugia nov. - Nella sala che sarà intitolata il 13 dicembre al primo direttore della Caritas diocesana di Perugia-Città della Pieve, mons. Giacomo Rossi (1930-2017), del "Villaggio della Carità" del capoluogo umbro dove trovano momentaneamente ospitalità quindici persone (adulti e minori) di famiglie senza più un lavoro, è stato presentato alla stampa, il progetto "Sosteniamo il lavoro". Si tratta di una iniziativa della Caritas diocesana in collaborazione con gli Uffici pastorali giovanile e problemi sociali e il lavoro, co-finanziata dalla Cei attraverso l'8xMille e dalla campagna "Sosteniamo il lavoro" di donazioni liberali. Questo progetto, che si concretizza con 20 borse lavoro assegnate a 14 giovani e a 6 adulti dopo una accurata fase di selezione svolta dalla stessa Caritas con la collaborazione della Gi Group Spa, «vuole essere un aiuto a quanti sono in difficoltà nella ricerca di un lavoro dignitoso, nella consapevolezza che questo sostegno non potrà essere risolutivo di un fenomeno ampio come quello della disoccupazione». A dirlo, in sintesi, è stato il direttore della Caritas diocesana, il diacono Giancarlo Pecetti, che ha anche evidenziato quanto la Chiesa sta facendo da anni attraverso le sue componenti impegnate nel sociale. «Al Centro di Ascolto diocesano arrivano in media al giorno una quindicina di persone in difficoltà, spesso per mancanza di lavoro – ha sottolineato Pecetti –. Noi cerchiamo di dare loro speranza anche con il progetto "Sosteniamo il lavoro" e, nel contempo, sensibilizzare la comunità e le realtà produttive a fare la loro parte per individuare sinergicamente nuove metodologie di approccio al problema so­ciale legato al tema del lavoro. segue

(CIS) – Perugia nov. - – In Umbria, nel periodo 2005-2015, in media, la spesa totale consolidata realizzata dal Sistema Pubblico Allargato (di cui fanno parte amministrazioni centrali, locali, regionali, imprese pubbliche locali e nazionali), è stata circa 14 miliardi di euro, di cui oltre 2 miliardi di euro in conto capitale (per investimenti) che rappresentano circa il 15% del totale. Nello stesso periodo, la spesa totale consolidata è diminuita in media dello 0,4%, mentre aumenta al Centro (0,9%) e in Italia (0,5% circa); una riduzione dovuta ad un deciso calo della spesa in conto capitale (-4% circa) e che è stata in media più consistente dal 2009 al 2012 (-1,3%) - anni della crisi economica - e più contenuta negli anni precedenti (2005-2008). Sono alcuni dei dati dell'analisi della spesa pubblica negli ultimi dieci anni in Umbria sui dati del Sistema Conti Pubblici Territoriali illustrati nel corso di un incontro su "Gli investimenti pubblici dei Comuni in Umbria e il contributo dei Fondi europei, con particolare riferimento ai fondi del Por Fesr" che si è svolto oggi a Palazzo Donini, organizzato - e' detto in una nota - nell'ambito delle tematiche inerenti al Programma operativo regionale del Fondo europeo di sviluppo regionale (Por Fesr) dell'Umbria, ed al quale hanno preso parte gli assessori regionali all'Agricoltura, Cultura e Ambiente Fernanda Cecchini e alle Riforme e Innovazione Antonio Bartolini. segue

(CIS) - Perugia /Bastia Umbra nov.- Il tema dell'innovazione è uno dei temi centrali della manifestazione che si terra' a centro fiere di Bastia Umbra il 9 novembre. In particolare nel workshop «Digital Transformation Talk», Idee, persone, strumenti per la trasformazione digitale saranno affrontate le modalità del cambiamento e della trasformazione digitale. "Abbiamo pensato di affrontare il tema della trasformazione digitale – ha detto Matteo Brutti, presidente della Sezione Servizi Innovativi e Tecnologici, nel corso della conferenza stampa - attraverso una iniziativa che prevedesse la condivisione di idee innovative, di spunti di riflessione e la presentazione di casi emblematici e di esperienze di successo. Un momento quindi a disposizione di chi fa impresa per conoscere le possibilità di innovazione che i sistemi di abilitazione tecnologica concedono a chiunque abbia un reale interesse per la trasformazione digitale del proprio business". segue

(CIS) - Perugia ott. - – "Con il progetto delle residenze artistiche, uno dei punti avanzati della collaborazione fra Regione e Ministero dei Beni culturali per l'innovazione e la qualificazione del sistema dello spettacolo dal vivo, abbiamo sostenuto la creazione di una 'serra' e ora, con il debutto del 'Corsia Festival', vediamo i germogli che sono nati dai semi che abbiamo piantato". Lo ha detto l'assessore regionale alla Cultura, Fernanda Cecchini, intervenendo alla presentazione dell'edizione pilota di "Corsie Festival", ideato e organizzato da "Corsia Of", residenza artistica nazionale di Perugia riconosciuta dal Ministero dei Beni e attività culturali e Regione, formata dalle compagnie Micro Teatro Terra Marique, Art N/veau, Compagnia degli Gnomi, Occhisulmondo che operano in collaborazione con Centrodanza, Teatro di figura Perugia negli spazi del complesso ex Fatebenefratelli. Alla presentazione sono intervenuti l'assessore comunale alla Cultura di Perugia, Maria Teresa Severini, e Matteo Svolacchia, direttore generale di Corsia Of, insieme a numerosi artisti. Per due fine settimana, dal 3 al 5 e dal 10 al 12 novembre, con "Corsie Festival. Itinerari del presente" Perugia diventerà un centro ideale della cultura nazionale ed europea, con spettacoli e performance di teatro, danza, musica e incontri in undici fra i principali luoghi della cultura e dell'intrattenimento del centro storico di Perugia, a partire dall'ex Fatebenefratelli, che in occasione del festival viene restituito alla città grazie alla reinvenzione degli spazi progettata da Corsia Of per farne un centro per la creazione contemporanea. segue

(CIS) - Roma ott. - Dopo 7 mesi di lavoro al fianco di insegnanti, genitori e alunni nell'elaborazione del trauma post terremoto che ha sconvolto l'Italia centrale, il 94% dei bambini supportati nelle scuole elementari dell'Abruzzo e delle Marche ha mostrato, sia pur con gradualità diverse, di poter immaginare un futuro riparativo dell'esperienza traumatica. I piccoli studenti dell'Italia centrale riescono quindi a pensare a un futuro migliore e a dirlo è l'equipe dell'Istituto di Ortofonologia di Roma (IdO), accorsa nelle regioni Abruzzo, Marche e Umbria subito dopo le scosse del 24 agosto 2016 per sostenere 1.230 alunni e 180 insegnanti di 8 istituti comprensivi. Nelle scuole di Montorio Crognaleto, Montorio al Vomano, Nerito (Abruzzo), nell'istituto comprensivo del Tronto e Valfluvione, ad Arquata del Tronto e Acquasanta Terme (Marche) è stata infatti condotta un'indagine conoscitiva – spiega una nota - sullo stato psicologico dei minori dopo l'intervento d'aiuto durato tutto l'anno scolastico. La ricerca è stata presentata questa mattina al convegno romano su 'Narrazione, trauma e salute: dall'individuo alla società'. "Il nostro obiettivo è rimettere in moto il processo immaginativo dei minori che hanno vissuto il terremoto – ha precisato Magda Di Renzo, responsabile del servizio Terapie dell'IdO - per consentire loro di recuperare il prima possibile il senso della continuità dell'esistenza, interrotto dall'esperienza traumatica.  segue

(CIS) – Perugia ott. - – "Umbrialibri si conferma sempre più come grande attrattore di interesse da parte del pubblico ed aggregatore dei protagonisti culturali umbri e non solo. Forti del notevole successo dell'edizione che si è da poco conclusa, vogliamo continuare a rafforzare la promozione dell'editoria e dell'offerta culturale umbra con iniziative su tutto il territorio regionale e lungo tutto l'arco dell'anno". È quanto afferma l'assessore regionale alla Cultura, Fernanda Cecchini, tracciando un bilancio della XXIII edizione di Umbrialibri, organizzata dalla Regione Umbria, che ha avuto quest'anno come filo conduttore "Voci dal borgo". La manifestazione ha fatto registrare complessivamente, tra titoli nazionali e titoli locali, un incremento di libri venduti di circa il 20% rispetto al 2016. Tre appuntamenti in cui si è articolata: oltre quello principale, che si è svolto a Perugia all'interno del Complesso monumentale di San Pietro, Umbrialibri ha coinvolto Foligno e Terni. Si sono alternati in tutto oltre 300 ospiti tra scrittori, giornalisti, studiosi e artisti. Oltre 13.000 i programmi distribuiti; i visitatori hanno fatto registrare un leggero incremento rispetto a quelli dello scorso anno, complice anche lo spostamento anticipato della manifestazione da metà novembre a fine settembre-inizi di ottobre. "Abbiamo pensato di ampliare lo sforzo della Regione verso il settore dell'editoria – ha detto l'assessore alla cultura Cecchini -, nonostante le ristrettezze di bilancio che sempre più affliggono i capitoli della cultura, cercando di razionalizzare al massimo l'organizzazione. segue

(CIS) – Perugia ott. - La biblioteca va sempre più caratterizzandosi come nuovo centro di conoscenza, di dialogo e partecipazione, come fattore di cambiamento e di sviluppo sociale delle comunità, come luogo di attività e servizi per migliorare l'apprendimento, per favorire l'inclusione sociale e l'accesso all'informazione: è quanto emerso nel corso del convegno su "comunità e conoscenza: strategie partecipative per promuovere il cambiamento" che si è tenuto, oggi, a Perugia. Nell'era delle false notizie (fake news) e della sovrabbondanza dell'informazione in Internet, le biblioteche hanno sempre più il compito di sviluppare nel cittadino capacità critiche di valutazione, e questo anche attraverso l'alfabetizzazione ai media e all'informazione. Diventano un luogo di "conversazione", dove sperimentare nuove relazioni, radicato nel contesto e integrato nella rete dei servizi offerti dal territorio. All'iniziativa, organizzata dalla Regione Umbria, Servizio Musei, Archivi e Biblioteche, in collaborazione con l'Ambasciata Americana di Roma, l'Università degli Studi di Perugia e l'Associazione Italiana Biblioteche sezione Umbria, ha partecipato, con una conferenza sul tema "La biblioteca: il sistema dei sistemi", David Lankes, direttore della Scuola di biblioteconomia dell'Università della South Carolina, autore tra l'altro de "L'Atlante della Biblioteconomia moderna", premiato come miglior libro di biblioteconomia da ABC CLIO Greenwood Award, prestigioso riconoscimento dell'American Library Association. segue vedi CIS

(CIS) - “Dopo l'incontro con la delegazione dei lavoratori di due settimane fa in Comune a Corciano, siamo rimasti in costante contatto con le parti sociali”. L’assessore allo sviluppo economico del Comune di Corciano, Lorenzo Pierotti, torna sul caso SDA, il servizio di corriere espresso di proprietà di Poste Italiane, che tiene in agitazione, a livello locale, un significativo numero di lavoratori. La delegazione ricevuta in Comune aveva espresso all’assessore ad al Sindaco le proprie ansie e preoccupazioni, ricevendo da parte degli amministratori l’assicurazione che avrebbero contribuito a fare da cassa di risonanza.

(CIS) – Perugia ott. - "Il problema della tratta e dello sfruttamento degli esseri umani è presente e sempre più diffuso anche in Umbria, ma può essere superato avendone tutti consapevolezza, sensibilizzando i cittadini e attraverso un lavoro di rete sinergico e sistemico che coinvolga istituzioni, forze dell'ordine, operatori sanitari e sociali, terzo settore e associazionismo". Così l'assessore regionale alla Salute, alla Coesione sociale e al Welfare, Luca Barberini, intervenendo all'undicesima "Giornata europea contro la tratta degli esseri umani", celebrata stamani a Perugia attraverso una serie di iniziative e lancio di palloncini colorati con lo slogan #liberailtuosogno e la presentazione della nuova campagna regionale di comunicazione contro il fenomeno intitolata "Esci dall'ombra". All'evento hanno partecipato anche gli operatori impegnati nel progetto "Free Life" (Fuori dal Rischio Emarginazione ed Esclusione – Liberi Insieme Favorendo l'Emersione), finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri-Dipartimento delle Pari Opportunità e attivato da tempo in Umbria per prevenire e contrastare una realtà che interessa sempre più donne, uomini e minori. "Un fenomeno disumano – ha sottolineato Barberini – di cui sembra impossibile dover ancora parlare nel 2017, legato allo sfruttamento sessuale e lavorativo, all'accattonaggio forzato, alle economie illegali forzate, che interessa tutto il mondo, contando migliaia di vittime anche in Italia e nella nostra regione. Una realtà sommersa, di cui su cui dobbiamo accendere un faro con la collaborazione di tutti". segue

(CIS) - Perugia, ott. - Per rilanciare l'aeroporto dell'Umbria serve un impegno corale; dalle istituzioni, ai vertici operativi, alla camera di commercio, a Sviluppumbria ed altri soci, cosi' a chi e' nella condizione di promuovere i pacchetti turistici, quindi tour operatori ed agentie di viaggio, ma anche - diciamo noi di Cis - operatori come La Romana Pellegrinaggi, per promuovere i voli charter, ad esempio. Il tema dei pacchetti turistici e' stato affrontato in commissione. D'accordo sulla mancanza di pacchetti turistici strutturati, si è detto anche il Dott. Paolo Desinàno consulente del settore, "per il quale però, se è vero che le istituzioni non hanno il compito di fare pacchetti ma la promozione generale del territorio, è anche vero che politiche promozionali moderne devono uscire dagli stereotipi del passato. "L'aeroporto è una infrastruttura - ha detto Desinàno - e come tale è una componente dell'offerta turistica, che è fatta anche di attrattori, di servizi, infrastrutture appunto e di un brand in grado di comunicare l'identità di un territorio. Se mancano queste cose manca il prodotto. E non possiamo parlare in generale di "mercato", ma dobbiamo piuttosto parlare di uno o più target, verso i quali si dovranno fare promozioni mirate su più linee di prodotto, in maniera personalizzata." Secondo Desinàno, l'aeroporto dell'Umbria deve cercare voli coerenti con l'offerta turistica regionale, oppure sarà sempre mettere una toppa per coprire i costi dell'infrastruttura. segue

<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Succ. > Fine >>
Pagina 1 di 9

camera
Social Forum

Facebook_suiciditwitter_iconyoutube6349214

Questo sito utilizza i cookies per migliore la tua esperienza di navigazione. I Cookies utilizzati sono limitati alle operazioni essenziali del sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information