City Information Service | Direttore responsabile Piero Pianigiani

Cronaca

(CIS) – Corciano (Pg) - Dopo l'avvio del portale Suape, l'Ufficio Urbanistica-Edilizia del Comune di Corciano ha implementato il modulo "agenda on-line" per le prenotazioni degli appuntamenti. "Si tratta di un servizio per i cittadini ed i tecnici – ha detto l'assessore Francesco Mangano - che offre due opportunità per le Pratiche Edilizie e le Pratiche Urbanistiche, secondo il calendario e gli orari di ricevimento adottati con l'ordinanza di riapertura uffici post covid". "I nostri Uffici sono sempre aperti al pubblico secondo l'orario tradizionale - spiega - l'agenda on-line ci consente di dare risposte puntuali ed organizzare il lavoro, ottimizzando anche i tempi dei tecnici". Sul sito istituzionale nella sezione dedicata ai servizi dell'Area Urbanistica Edilizia Suape sono stati inseriti i link per i cittadini: Servizio pratiche edilizie: https://old.comune.corciano.pg.it/index.php/component/pbbooking/view?controller=pbbooking&cal_id=4&serv_id=23; Servizio pratiche urbanistiche: https://old.comune.corciano.pg.it/index.php/component/pbbooking/view?controller=pbbooking&cal_id=4&serv_id=24. Sempre sull'home page del sito istituzionale è stato inserito un avviso di attivazione del servizio. L'assessore Mangano ha ringraziato l'ufficio per i risultati ottenuti nella digitalizzazione Sportello Suape. "Il responsabile dell'Area ed il team di collaboratori stanno portando avanti un ottimo lavoro di snellimento delle pratiche ed oggi il nostro Comune offre oggettivamente un servizio comodo, veloce e tracciabile per rispondere efficacemente alle istanze dei cittadini e gestire i procedimenti con efficienza" . fonte com M.R.

What do you want to do ?
New mail
A Corciano appuntamenti on-line: servizio per cittadini e tecnici

(CIS) – Ancona, lug. - Una spinta allo sviluppo della mobilità sostenibile marchigiana arriva dallo sfruttamento degli idrocarburi. La Giunta regionale ha individuato i criteri per ripartire, tra i Comuni sotto i 20 mila abitanti, parte delle royalties (diritti di sfruttamento) che compete alla Regione per la ricerca e la coltivazione dei giacimenti nelle Marche. La quota disponibile è di 1,6 milioni di euro, relativa agli anni 2017 e 2018. Oltre 828 mila euro sono già stati destinati allo sviluppo delle infrastrutture di ricarica per mezzi elettrici. La rimanente quota di 816 mila euro viene ora investita a favore della mobilità ciclistica, attraverso l'emanazione di un imminente bando riservato alle amministrazioni comunali, con un contributo aggiuntivo per i comuni del cratere sismico. "La diffusione della mobilità dolce è un obiettivo della Regione Marche sul quale orientiamo tutte le risorse disponibili – ha evidenziato la vicepresidente Anna Casini assessore alle Ciclabili –. Stiamo realizzando una rete di ciclovie che copre l'intero territorio marchigiano, collegando la dorsale adriatica con l'entroterra attraverso le principali vallate fluviali. Promuovere l'uso della bicicletta come mezzo di trasporto quotidiano e turistico rappresenta un investimento sulla salute delle persone e sulla qualità ambientale delle nostre comunità". Secondo l'assessore ai Trasporti, Angelo Sciapichetti, "la crisi finanziaria dell'ultimo decennio e gli eventi sismici che hanno colpito il Centro Italia, indicano la necessità di creare nuove forme di sviluppo economico dei territori, soprattutto nel settore del turismo. La mobilità sostenibile è uno di quei fattori vincenti che rendono attrattive le Marche, generando un volano di opportunità che va colto con interventi mirati e condivisi localmente". segue

(CIS) - Perugia lug. – Piena collaborazione conle istituzioni; «un sostegno concreto alla "ripartenza sociale" post-lockdown da Covid-19 viene anche dal mondo degli Oratori attraverso le attività dei "Gr.Est", i Gruppi estivi, realtà collaudate da anni a sostegno di tante famiglie nella crescita-formazione umana e cristiana dei loro figli». A ricordarlo è don Riccardo Pascolini, segretario nazionale del Forum degli Oratori Italiani (FOI) e responsabile del Coordinamento Oratori Perugini (COP) alla vigilia di un incontro tra rappresentanti delle Istituzioni civili e religiose del capoluogo umbro, in programma mercoledì 8 luglio (ore 10), presso la sede dell'Oratorio Anspi "Sentinelle del Mattino" - Parrocchia di San Sisto, che culminerà con la consegna di 10mila mascherine protettive per bambini e ragazzi da parte dell'Afas, l'Azienda speciale farmacie del Comune di Perugia, e avrà inizio con l'inno dei "Gr.Est." intonato dai bambini presenti. I partecipanti. All'incontro, a cui parteciperà un delegato per ciascuno dei 24 Oratori perugino-pievesi che svolgono attività durante l'estate, interverranno il cardinale arcivescovo Gualtiero Bassetti, il sindaco Andrea Romizi, il presidente Afas Antonio D'Acunto, il direttore generale Afas Raimondo Cerquiglini, il responsabile del COP don Riccardo Pascolini, il direttore dell'Ufficio diocesano per la pastorale giovanile don Luca Delunghi, il parroco moderatore dell'Unità pastorale di San Sisto-Sant'Andrea delle Fratte-Lacugnano don Claudio Regni e il coordinatore dell'Oratorio "Sentinelle del Mattino" Daniele Rossi. segue

(CIS) – Perugia lug. - - "Con l'approvazione dei criteri per il bando di sostegno al capitale circolante e alla promo-commercializzazione delle imprese turistiche la Regione mette in campo un sostegno concreto e diretto per uno dei settori maggiormente colpiti dal Covid-19. È anche grazie ai nostri albergatori e a tutti gli addetti che abbiamo potuto proporre ai turisti l'Umbria 'Bella e sicura', una regione in grado di accogliere nel miglior modo possibile i visitatori e accompagnarli alla scoperta di un territorio unico. Per questo sono ancora più orgogliosa delle misure che abbiamo approvato, con le quali aiutiamo imprese e lavoratori a superare questa difficile fase". Lo dichiara la Presidente della Regione Umbria Donatella Tesei dopo l'approvazione da parte della Giunta Regionale della delibera che definisce lo stanziamento e le modalità della procedura pubblica a favore delle aziende ricettive del settore turistico che svolgono l'attività in forma imprenditoriale. Il lavoro preparatorio di questo bando – ha aggiunto l'Assessore al Turismo Paola Agabiti coem in un nota  - dimostra come, soprattutto in questa particolare fase, sia utile e proficuo un confronto costante tra tutti i soggetti coinvolti e una collaborazione attiva tra le istituzioni interessate. Dopo aver condiviso con le associazioni di categoria e con gli operatori la tipologia di intervento da mettere in campo, si è infatti concretizzata una positiva e fattiva sinergia tra la Regione Umbria e le Camere di Commercio di Perugia e di Terni. Grazie a tale intesa, l'iniziativa sarà finanziata da fondi regionali e da fondi provenienti dalle Camere". Con le risorse a breve disponibili grazie alla riprogrammazione del POR-FESR 2014-2020, il totale complessivo a disposizione di hotel, case e appartamenti vacanze, country house, B&B, case religiose di ospitalità, Kinderheimer, rifugi escursionistici, ostelli per la gioventù, affittacamere, residenze d'epoca e strutture all'aria aperta sarà quindi di 8.600.000 euro."Il provvedimento così definito – aggiunge l'assessore Agabiti – oltre a dare respiro alle aziende sul fronte del capitale circolante, valorizza le realtà che realizzeranno proprie iniziative per favorire l'arrivo di visitatori – a partire da sconti e promozioni dedicate, contribuendo così alla ripresa del turismo in Umbria". Fonte com

What do you want to do ?
New mail
Turismo, tesei: "orgogliosa di misure per strutture ricettive "; Agabiti: "importante sinergia con camere di commercio".
What do you want to do ?
New mail
Turismo, tesei: "orgogliosa di misure per strutture ricettive "; Agabiti: "importante sinergia con camere di commercio".

(CIS) - Roma lug. Soltanto 8 le vittime del covid-19, registrate in tutta Italia nelle ultime 24 ore, per un totale di 34.869 dall'inizio del contagio, 208 i nuovi casi riscontrati su 22.166 tamponi effettuati. Il ministero della salute segue l'evoluzione del virus, raccomandando molta attenzione al distanziamento e alle norme sul comportamento da tenere in luoghi chiusi, nei ristoranti e per strada, quando le persone presenti sono in numero elevato.

What do you want to do ?
New mail
Coronavirus/Italia: ancora in diminzione le vittime; 208 i nuovi contagi
What do you want to do ?
New mail
Coronavirus/Italia: ancora in diminzione le vittime; 208 i nuovi contagi

(CIS) – Spello lug. - C'è un po' di Ennio Morricone nel Festival del Cinema di Spello. Così come c'è stato un po' di Festival del Cinema di Spello nella vita del grande maestro. L'incontro tra la kermesse ideata dalla presidente Donatella Cocchini e il regista Fabrizio Cattani ed il celebre compositore era avvenuto nel 2018 quando, a Roma, gli era stato consegnato il "Premio Carlo Savina" per l'eccellenza alla musica. Riconoscimento che proprio la famiglia dell'indimenticato ed indimenticabile Carlo, a cominciare dal fratello Federico Savina, e il Festival del Cinema di Spello avevano voluto tributare ad un grande della musica da cinema come Ennio Morricone. E così in quella splendida cornice che è la Casa del Cinema, alla presenza del regista e sceneggiatore Giuliano Montaldo, la presidente Cocchini e il nipote di Carlo Savina, Federico Bressa, avevano consegnato il premio al compositore. "Sono onorato di essere qui a ricevere il premio dedicato a Carlo - aveva detto in quell'occasione il maestro, come si legge in una nota -. Carlo Savina è stato un bravo compositore e direttore d'orchestra. E lui che mi ha 'iniziato' a questa professione e che ha fatto di me quello che sono oggi. Viva Carlo". Parole che suonano ancora forti nel ricordo di Donatella Cocchini. "È con grande dispiacere che, questa mattina, ho appreso la notizia della perdita che il mondo del cinema ha avuto con la sua scomparsa", ha commentato. "Quello con il maestro Morricone - ha proseguito - è stato un incontro molto emozionante per me e per tutto lo staff del Festival. Ennio Morricone si è dimostrato in quell'occasione ciò che era, innanzitutto un grandissimo uomo, un po' schivo ma di grande cuore, parlando ampiamente anche del rapporto che aveva con Carlo Savina, di cui era amico.  segue

(CIS) – Perugia lug. - La musica e la natura il 19 luglio - Two for tree and orchestra con Paolo Fresu, Daniele di Bonaventura e l'orchestra da camera di Perugia al Chiostro del Rettorato dell'Università degli Studi di Perugia, Palazzo Murena alle ore 20,30 per  un evento straordinario con Paolo Fresu (tromba, flicorno, effetti), Daniele di Bonaventura (bandoneon) e l'Orchestra da Camera di Perugia.Un titolo suggestivo per un concerto emozionante, in linea con gli impegni e le azioni intraprese da Umbria Jazz a sostegno di politiche e comportamenti improntati alla sostenibilità ambientale. I musicisti particolarmente sensibili ai temi ambientali; un albero, che è il grande cedro del Chiostro del Rettorato dell'Università, caro a generazioni di studenti; l'Orchestra da Camera di Perugia, che con i due jazzmen ha già collaborato in progetti molto riusciti (per esempio, Altissima Luce, rilettura del Laudario di Cortona). È un concerto davvero atipico, con i due musicisti che suonano seduti sui rami del cedro e l'orchestra disposta attorno al tronco, in una inedita, notturna interazione tra tromba, bandoneon e stormir di fronde. I suoni creati dagli uomini che interloquiscono e si confondono con quelli provocati dalla "logica" e dalla creatività della natura. Al di là del fatto puramente musicale, resta il senso di una visione dell'arte, e della musica in particolare, che non può e non vuole essere slegata dal grande respiro degli organismi viventi del Pianeta Terra. A partire dagli alberi, cui tutti dobbiamo molto della nostra qualità della vita e dell'aria che respiriamo, eppure sempre più da noi stessi minacciati e in pericolo. Two for Tree and Orchestra vuole essere buona musica non meno che un forte richiamo alla responsabilità, che tutti dobbiamo condividere, di amare e tutelare i nostri alberi. Un amore in se' ed una metafora del rispetto dovuto all'ambiente. segue

(CIS) – Perugia lug. - Un'estate all'insegna della sicurezza per adulti e bambini nei centri estivi gestiti dalla Diocesi di Perugia – Città della Pieve, grazie al gesto di solidarietà compiuto da Afas. Nei Gr.Est. ("GRuppi ESTivi") è stata infatti l'azienda a provvedere alla tutela dei piccoli iscritti – ma anche degli operatori che passeranno il tempo con loro – con una donazione di mascherine. Sul territorio, tra giugno e luglio saranno attivi 20 centri estivi con una stima media di 30 giorni di attività, che ogni anno trasferiscono all'aperto le iniziative degli oratori, coinvolgendo bambini e ragazzi ma anche giovani animatori. Nell'estate 2020, ogni centro gestito dalla diocesi di Perugia – Città della Pieve ospiterà tra le 50 e le 100 persone: il numero totale di mascherine necessarie è stato quindi stimato sulle 20.000 unità. E' quanto si legge in una nota stampa. Su sollecitazione della diocesi e a seguito di un incontro con Don Riccardo Pascolini, segretario nazionale del Forum Oratori Italiani (FOI) e responsabile del Coordinamento Oratori Perugini (COP), Afas si è resa disponibile a contribuire alla fornitura di mascherine. L'azienda si è fatta quindi carico della metà dei DPI necessari, ovvero di 3.500 mascherine per bambini e di 6.500 mascherine per adulti. «Come Azienda siamo molto contenti di poter essere vicini ai Gr.Est, una realtà che svolge un ruolo fondamentale sul territorio, offrendo un supporto importante alle famiglie», dichiara il presidente di Afas, Antonio D'Acunto. «Seguendo la nostra vocazione di Farmacia Sociale e, in particolare, di Farmacia della Famiglia, è stato per noi spontaneo e naturale attivare questa iniziativa a sostegno delle attività dei Gr.Est". segue

(CIS) – Perugia lug. - La presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei, ha firmato in data odierna l'Ordinanza nr.37 che prevede, nell'ambito del misure per la prevenzione e gestione dell'emergenza epidemiologica da Covid 19, la ripresa degli sport da contatto e squadra a decorrere dall'8 luglio 2020. A decorrere dall'8 luglio – si legge nel provvedimento - è consentita la ripresa degli sport di contatto e squadra nel rispetto rigoroso delle linee guida approvate in data 25 giugno 2020 dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome per la ripresa degli sport di contatto. L'Ordinanza verrà pubblicata nel sito istituzionale e nel Bollettino ufficiale della Regione Umbria. fonte com 

What do you want to do ?
New mail
Covid 19/Umbria: Presidente Tesei firma ordinanza per ripresa sport contatto
What do you want to do ?
New mail
Covid 19/Umbria: Presidente Tesei firma ordinanza per ripresa sport contatto

(CIS) – Ancona, lug. - La Conferenza delle Regioni ha recentemente approvato le linee di indirizzo post Covid-19 sulla sicurezza e la salute nei cantieri delle opere pubbliche. "Un documento chiaro di riferimento per coadiuvare le stazioni appaltanti nell'individuazione e nella stima dei costi per la sicurezza a seguito dell'emergenza sanitaria. Un punto di riferimento, anche nelle Marche, in grado di garantire la ripresa dei lavori pubblici nel rispetto delle norme di prevenzione e di contrasto alla diffusione di nuovi focolai": lo ha evidenziato la vicepresidente Anna Casini, presidente di Itaca. L'Istituto per l'innovazione e trasparenza degli appalti e la compatibilità ambientale, organo tecnico in materia di contratti pubblici della stessa Conferenza, ha elaborato il documento con le "prime indicazioni operative". Le linee d'indirizzo sono il frutto del contributo di esperti regionali, con la collaborazione delle istituzioni pubbliche competenti, degli ordini e collegi professionali e delle parti sociali. Effettua una prima analisi della problematica sulla distribuzione dei costi della sicurezza derivanti dall'applicazione delle misure anti Covid-19. "La guida offre chiarezza in merito alla normativa da applicare e agli strumenti da utilizzare per garantire la tutela della salute e sicurezza dei lavoratori nei cantieri – ha chiarito Casini - Non si candida certamente a risolvere tutti i problemi che questa difficile emergenza sanitaria ha provocato nella gestione in sicurezza dei cantieri, ma rappresenta un utile strumento di supporto per i RUP (Responsabili unici del procedimento) e Coordinatori della sicurezza in fase di esecuzione, in modo da garantire quella giusta remunerazione agli operatori economici impegnati nella gestione di cantieri in cui è sopravvenuta l'emergenza Covid 19". segue

Il documento è articolato in una prima parte, ricognitiva, contenente indicazioni operative per la salute e sicurezza dei lavoratori nei cantieri, così come definite nella disciplina vigente, a fronte dei provvedimenti normativi, delle circolari e dei protocolli siglati durante l'emergenza Covid-19. Una seconda parte contenente, invece, un elenco di misure "antiCOVID-19". Fonte com

What do you want to do ?
New mail
Covid-19 e sicurezza nei cantieri delle O.P.: linee d'indirizzo approvate dalla Conferenza delle Regioni
What do you want to do ?
New mail
Covid-19 e sicurezza nei cantieri delle O.P.: linee d'indirizzo approvate dalla Conferenza delle Regioni
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>
Pagina 1 di 760

camera
Social Forum

Facebook_suiciditwitter_iconyoutube6349214

Questo sito utilizza i cookies per migliore la tua esperienza di navigazione. I Cookies utilizzati sono limitati alle operazioni essenziali del sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information