City Information Service | Direttore responsabile Piero Pianigiani

Cronaca

(CIS) – Assisi set. - Venerdì 25 settembre, alle ore 11, presso il Pontificio Seminario Regionale "Pio XI" di Assisi, si terrà una conferenza stampa per l'inaugurazione dell'Anno Accademico 2020-2021 degli Istituti Teologico (ITA) e Superiore di Scienze Religiose (ISSRA) di Assisi. Con l'occasione verranno presentanti anche i nuovi locali che ospiteranno decenti e studenti: si tratta di un'ala del Seminario Regionale (situato in via Beato Ludovico da Casoria 7).Interverranno Mons. Renato Boccardo Arcivescovo di Spoleto-Norcia, Presidente della Conferenza Episcopale Umbra e Moderatore dei due Istituti. Padre Giulio Michelini, ofm, Preside dell'Istituto Teologico di Assisi. Suor Roberta Vinerba Direttore dell'Istituto Superiore di Scienze Religiose di Assisi. "Quaranta anni fa – afferma l'arcivescovo Renato Boccardo in una nota - è iniziata in Umbria l'avventura degli Istituti Teologici per garantire ed offrire una formazione di livello agli operatori pastorali: sacerdoti, religiosi e fedeli laici. Dopo quaranta anni i due Istituti si sono chiaramente potenziati, specializzati e oggi trovano una nuova sede presso il Pontificio Seminario Regionale ad Assisi. Essi sono lo strumento con il quale le Chiese diocesane e gli Istituti di Vita Consacrata intendono proporre un percorso formativo a quanti desiderano approfondire i contenuti della fede che professano e alimentare una testimonianza credibile della gioia del Vangelo nella vita quotidiana". Fonte com F. C.

(CIS) – Perugia set. - La Commissione Europea finanzia una ricerca sul ruolo che le trasformazioni tecnologiche, globalizzazione e cambiamenti demografici esercitano sui sistemi economici, il ruolo dell'Ateneo perugino. Il progetto di ricerca Horizon 2020 Tranformations, dal titolo "Untangling the impacts of technological transformations globalization and demographic change to foster shared prosperity in Europe", è stato ammesso, come primo classificato, al finanziamento dalla Commissione Europea. Al consorzio di 14 partner Europei, coordinati dall'Università di Cattolica di Lovanio (Belgio), contribuisce l'Unità di ricerca del Dipartimento di Economia dell'Università degli Studi di Perugia, formata dai professori Fabrizio Pompei (coordinatore), Cristiano Perugini e Francesco Venturini ai quali si aggiunge, come membro esterno, Cecilia Jona Lasinio (Istat e Luiss). Con un budget complessivo di circa 3 milioni di euro, la ricerca si propone di quantificare l'impatto che le attuali trasformazioni tecnologiche, la globalizzazione e i cambiamenti demografici esercitano sui sistemi economici. I ricercatori di Perugia studieranno, in particolare, quali conseguenze hanno tali cambiamenti sulle crescenti diseguaglianze economiche e sociali e quali politiche saranno capaci di ripristinare sentieri di crescita inclusivi. L'Unità di Perugia è attiva da anni su progetti di ricerca internazionali connessi allo studio delle disuguaglianze. Oltre ai progetti Europei Jean Monnet (cattedra SWING, e ricerca INEQ) recentemente conclusi, i ricercatori sono attualmente impegnati in un progetto finanziato dalla Hitotsubashi University di Tokyo, frutto di una collaborazione pluriennale con il prof. Kyoji Fukao, uno dei maggiori economisti Giapponesi sulla scena internazionale. La ricerca, coordinata dal Prof. Cristiano Perugini, ha come obiettivo di identificare come alcune caratteristiche delle imprese (produttività, innovatività, internazionalizzazione) impattano sulle differenze salariali osservate dentro e tra le imprese. Fonte com abstract - foto ricercatori Venturini, Perugini, Pompei da sinx

(CIS) - Perugia set. - Domenica 27 settembre, alle ore 10, presso la sala Conti della Cgil Umbria, in Via Bellocchio 26 a Perugia, è convocata l'Assemblea dell'Associazione Stampa Umbra, del Gus Umbria e dell'Ussi Gruppo Umbro. Nel rispetto delle disposizioni finalizzate al contenimento dell'emergenza da Covid-19, la sala Conti potrà ospitare in presenza un numero massimo di 25 persone. Gli iscritti - sottolinea una nota - avranno comunque la possibilità di partecipare all'Assemblea anche in videoconferenza, cliccando sul link: Partecipa alla riunione di Microsoft Teams - Ulteriori informazioni su Teams | Opzioni riunione. fonte com

(CIS) - Perugia/Trasimeno set. - La presidente della giunta regionale Donatella Tesei, con i vertici della Sanita' Umbra, sta visitando le strutture sanitarie pubbliche della regione ed ha fatto gia' tappa a quelle dell'area del Trasimeno. Oggi il programma di visite continuerà con gli ospedali di Città di Castello e Umbertide. Nel corso delle visite la Presidente ha fatto tappa nell'area del Trasimeno, accompagnata dall'assessore regionale alla Sanità Luca Coletto, dal direttore regionale della sanità Claudio Dario, e dalla direzione della Usl Umbria 1 al completo - il commissario straordinario Gilberto Gentili, insieme al direttore sanitario Massimo D'Angelo e al direttore amministrativo Alessandro Maccioni – ed ha visitato il Cori di Passignano, l'ospedale di Castiglione del Lago e la Casa della salute di Città della Pieve. Lo scopo principale degli incontri - sottolinea una nota - è quello di confrontarsi con gli operatori del settore e di ringraziarli per il loro fondamentale contributo dato durante l'emergenza Covid-19, lavorando senza sosta e accettando anche di spostarsi verso i nosocomi in cui era maggiormente necessaria la loro presenza. La presidente Tesei e i vertici della sanita' si sono recati presso due dei poli di eccellenza della Usl Umbria 1: il Centro operativo di riabilitazione intensiva (Cori) di Passignano sul Trasimeno e il Centro per i disturbi da alimentazione incontrollata (Dai) di Città della Pieve, dove ha incontrato alcuni ospiti che hanno raccontato la loro esperienza con la malattia e con il centro. A Castiglione del Lago, inoltre, ha potuto vedere i lavori in corso per l'ospedale che saranno terminati entro la fine della prossima estate. "Le visite istituzionali – ha affermato la presidente Tesei – non sono delle passerelle, ma ci servono per renderci conto delle eventuali criticità. Il nostro impegno è quello di migliorare e potenziare le strutture, rafforzando sempre più la medicina del territorio, arma fondamentale anche in periodo Covid. Proprio il periodo dell'emergenza ha rallentato il programma di ristrutturazione della Sanità regionale che ci eravamo prefissati, ma siamo all'opera per rendere sempre più funzionali le nostre strutture". Al termine della visita alla Casa della salute di Città della Pieve, infine, la presidente ha incontrato alcuni membri del comitato per la salute pubblica che chiedono un ospedale unico del Trasimeno. Abstract font ecom

(CIS) – Terni set. - Passaggio del testimone oggi per la Sezione di Terni di Confindustria Umbria in occasione dell'Assemblea delle imprese associate in programma all'Hotel Garden a Terni nel pomeriggio del 23. L'assemblea si svolgerà in due distinti momenti: alle 16.30, durante la parte privata, si procederà al rinnovo delle cariche con l'elezione del Presidente, del Vice presidente e dei componenti del Consiglio Direttivo. Dopo due mandati alla presidenza, Giammarco Urbani lascia la guida della Sezione di Terni, oltre 200 imprese con circa 14 mila dipendenti. Candidato alla successione per il prossimo biennio l'imprenditore del settore dei trasporti Riccardo Morelli dell'azienda Morelli Logistica e Servizi. Alle 17.30 l'Assemblea proseguirà in forma pubblica alla presenza di ospiti e rappresentanti delle istituzioni per un confronto sullo sviluppo del territorio. Ad aprire la parte pubblica dell'Assemblea sarà il presidente di Confindustria Umbria Antonio Alunni. I lavori saranno coordinati da Giammarco Urbani. Sono previsti gli interventi del neo eletto Presidente della Sezione di Terni di Confindustria Umbria, di Leonardo Latini, Sindaco di Terni e di Michele Fioroni, Assessore regionale allo Sviluppo economico. Concluderà i lavori Gian Paolo Manzella, Sottosegretario del Ministero dello Sviluppo Economico. Fonte com

Martedì 22 Settembre 2020 20:59

Strade: contratto di Programma; Melasecche

(CIS) – Perugia set.- In seguito, per ottenere una sensibile riduzione dei costi con inserimento di tutti gli interventi nel Contratto di Programma 2016-2020, è stato previsto di completare il tratto tra l'innesto con la E45 e l'innesto con il tratto finale già realizzato (Santo Stefano di Gaifa) con adeguamento a 2 corsie e messa in sicurezza del tratto della viabilità esistente e locali varianti in prossimità di centri abitati". Il costo dell'intervento è pari 77,31 milioni di euro interamente finanziato. Sono in corso le attività di avvio della progettazione definitiva e aggiornamento del progetto di fattibilità tecnico-economica. "Infine il terzo intervento, molto significativo ed importante – ha proseguito Melasecche -, riguarda il percorso Nodo di Arezzo - Selci lama (E45) che prevede l'adeguamento a 4 corsie del tratto Le Ville - Selci Lama. L'intervento attraversa il territorio a cavallo tra la Regione Toscana e la Regione Umbria e consente di completare la connessione della E78 proveniente da Grosseto, con l'importate asse della E45 "Orte - Ravenna" a Selci Lama. Per il tratto esiste una progettazione preliminare, che prevedeva la realizzazione a 4 corsie del tratto tra l'innesto con la SS1 Aurelia (Grosseto) e l'innesto con la E45, dal termine del tratto così già realizzato (località Le Ville) fino allo svincolo sulla E45. Nell'aggiornamento del Contratto di Programma 2016-2020 approvato dal CIPE, il costo dell'intervento è previsto in 435 milioni di euro ma attualmente è disponibile un finanziamento di soli 5 milioni per la progettazione". Anche in questo caso sono in corso le attività di avvio della progettazione definitiva da parte del progettista già individuato ed in attesa del relativo contratto. "E' previsto infine che la realizzazione di questi interventi – ha concluso l'assessore – sarà affidata ad un Commissario straordinario per velocizzare al massimo l'iter dei lavori. Per tutti coloro che da trent'anni hanno seguito il dibattito e le polemiche relative al mancato completamento della Fano-Grosseto, la decisione di commissariare tale complesso di opere fa ben sperare. Abbiamo chiesto ed ottenuto anche il commissariamento del raddoppio della Orte-Falconara e stiamo chiedendo quello del Nodo di Perugia, perchè siamo convinti che tale procedura consenta di abbreviare gran parte delle complesse procedure che fino ad oggi hanno impedito la realizzazione di opere essenziali per il Paese. La Giunta regionale continuerà comunque ad impegnarsi in prima linea per fare in modo di vedere aperti tutti questi cantieri per dotare l'Umbria di un sistema di infrastrutture ferroviarie e stradali moderno ed efficiente". Fonte com


(CIS) - Perugia set. - Sono tre gli interventi previsti in Umbria ed inseriti nell'elenco delle Opere Strategiche Prioritarie per il Paese di cui all'Allegato Italia Veloce al DEF 2020. Riguardano il completamento dell'itinerario E78 - Trasversale Toscana-Umbria-Marche già ricompreso nell'elenco delle 25 opere strategiche dell'Allegato Infrastrutture al DEF 2015. Ne dà notizia l'assessore regionale alle infrastrutture, Enrico Melasecche. Il primo intervento finanziato – afferma Melasecche – riguarda il Tratto Selci Lama (E/45) - S. Stefano di Gaifa per l'adeguamento a 2 corsie della Galleria della Guinza (Lotto 2°) e del tratto Guinza - Mercatello Ovest (Lotto 3°). La galleria "Guinza" attraversa la catena appenninica umbro-marchigiana tra i comuni di San Giustino in Umbria e Mercatello sul Metauro (PU) nelle Marche, per una lunghezza complessiva di 6 km. Si trova lungo l'itinerario della E78 a cavallo tra le Regioni Umbria e Marche. "I lavori di scavo del primo fornice furono ultimati nel 2004 – ha sottolineato Melasecche -, ma l'opera non è mai stata aperta al traffico, e l'intervento in oggetto è funzionale proprio all'apertura della galleria". Il tratto di intervento presenta uno sviluppo complessivo di circa 10 km, e comprende il completamento ed adeguamento a norma della galleria con opere di finitura ed impianti finalizzate alla messa in sicurezza e l'apertura al traffico della stessa; l'adeguamento ed il completamento delle viabilità di accesso alla galleria, per uno sviluppo complessivo di circa 4 km consistenti nel completamento con opere di finitura ed impianti di un tratto di strada già realizzato lato Mercatello sul Metauro, e gli interventi di collegamento stradale con la viabilità esistente (lato Umbria e lato Marche). L'importo di questo investimento è di 86 milioni di euro con finanziamento a valere sul Fondo Unico Anas. segue

(CIS) – Perugia set. - In riferimento al comunicato stampa del 17 settembre u.s., la direzione aeroporto di Perugia precisa che non trova riscontro il transito in giorni recenti dallo stesso aeroporto del PM Boris Johnson. E' questo il testo di una rettifica inviata alla stampa dallo scalo umbro. Infatti l'equivoco era forse nato dal pecedente comunicato in cui si affermava che l'aviazione generale faceva registrare buoni risultati in traffico di aeromobili di compagnie private che portano personalita' in Umbria o in generale nel centro Italia; in una nota della Sase si evidenziava che "in questi giorni si sono avvicendati tanti nomi e tante personalità del mondo politico, sportivo ed economico. Dal patron di Prada Patrizio Bertelli al Premier inglese Boris Johnson, preceduto da Tony Blair (ex Premier UK) e non ultimo il calciatore fuoriclasse Luis Suarez proveniente da Barcellona ed atterrato nel pomeriggio di oggi (17 sett. – ndr-) per sostenere l'esame di lingua italiana presso l'Università per Stranieri di Perugia. L'Umbria ed il nostro scalo - e' detto nella nota Sase - sono al centro del mondo in questo scorcio di fine stagione, con sempre più personalità che scelgono il "San Francesco d'Assisi" grazie alla sua posizione strategica al centro dell'Italia, alla rapidità di collegamento ed al servizio sempre puntuale ed efficiente che lo scalo è in grado di garantire. fonte com

(CIS) - Perugia set. - – Il bilancio delle iniziative a sostegno del turismo realizzate dopo l'emergenza coronavirus e le nuove iniziative promosse dalla Regione per promuovere l'Umbria saranno oggetto della conferenza stampa che si terrà giovedì 24 settembre, alle ore 11.30, nel Salone d'Onore di Palazzo Donini, a Perugia. Interverranno la presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei, e l'assessore regionale al Turismo, Paola Agabiti. Questo quanto in una nota. fonte com

(CIS) – Perugia set. - La presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei, ha firmato oggi, 22 settembre, l'Ordinanza n.55 che contiene ulteriori misure, e relative indicazioni operative, per la prevenzione e gestione dell'emergenza epidemiologica da Covid 19, con particolare riferimento all'ambito scolastico. Nel provvedimento – e' detto in una nota - che ha decorrenza fino al 7 ottobre 2020, vengono fornite indicazioni applicative relativamente alle: misure di prevenzione all'interno dell'ambito scolastico; ai referenti Covid Scuola e referenti Covid ASL; alle modalità di risposta ad eventuali casi e focolai Covid in ambiente scolastico ed alle modalità di riammissione a scuola. Fonte com

<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>
Pagina 1 di 788

camera
Social Forum

Facebook_suiciditwitter_iconyoutube6349214

Questo sito utilizza i cookies per migliore la tua esperienza di navigazione. I Cookies utilizzati sono limitati alle operazioni essenziali del sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information