City Information Service | Direttore responsabile Piero Pianigiani

(CIS) - Macerata, mag. - Il nuovo, ampliato pronto soccorso dell'Ospedale di Macerata, riorganizzato negli spazi e rinnovato con la sistemazione di impianti e tecnologie di ultima generazione, e' stato inaugurato stamane. Un investimento di circa tre milioni di euro su un totale di 1800 metri quadrati lordi comprensivi della vecchia e nuova ala. La struttura ospita il pronto soccorso, la medicina di urgenza e la radiologia d'urgenza. "Un giorno di festa - ha commentato il presidente della Regione Luca Ceriscioli - perché si porta a termine un intervento molto atteso. Si lavora per dare risposte concrete. Inauguriamo strutture che funzionano in spazi soddisfacenti e rispondenti alle esigenze cittadino. Questo percorso è senza fine perché apre sempre nuove prospettive di miglioramento anche quando si pensa a nuove strutture. Il pronto soccorso ha una centralità di sistema in stretta relazione con i reparti e il territorio. Tutto è correlato ma non finisce qui, dobbiamo continuare a migliorare. Stiamo facendo un lavoro misurato e oggettivo che ci porta a risultati superiori di anno in anno: siamo una delle poche Regioni ad aver raggiunto l'obiettivo nazionale delle liste d'attesa per le prime viste e lavoriamo sulle altre prestazioni, siamo partiti con la presa in carico dei pazienti cronici".  segue

Pubblicato in Salute

(CIS) – P erugia mag. -- Unificare i processi e integrare le procedure degli ospedali di Foligno e Spoleto per realizzare una sorta di nosocomio unico su due sedi, definire un modello di sanità più efficace e vicino ai bisogni dei cittadini e costruire, in questo territorio, il terzo polo ospedaliero dell'Umbria. Questo, in sintesi, l'obiettivo del Piano di riordino e collaborazione degli ospedali di Foligno e Spoleto, promosso da Regione Umbria e Usl Umbria 2 e illustrato mercoledì sera a Trevi, in un incontro pubblico a cui hanno partecipato – e' detto in una nota - oltre trecento persone, presenti l'assessore regionale alla Salute, Coesione sociale e Welfare, Luca Barberini, i sindaci di Foligno, Spoleto e Trevi, Nando Mismetti, Fabrizio Cardarelli e Dino Sperandio, il direttore generale della Usl Umbria 2, Imolo Fiaschini. Il progetto prevede, sostanzialmente, un'unica rete di emergenza-urgenza integrata con la centrale operativa regionale (COR) l'integrazione delle discipline per acuti in collaborazione fra i due ospedali, alcune strutture e unità operative uniche con sedi multiple, sinergia delle attività riabilitative e di diagnostica, unione dei processi organizzativi e coordinamento delle procedure. "Questa proposta – ha sottolineato l'assessore Barberini – è un punto di partenza e non di arrivo, che verrà discussa e migliorata coinvolgendo comunità e territori". Segue

Pubblicato in Salute

(CIS) – Perugia mag. – Perugia citta' cardioprotetta, aumenta ancora le colonnine salvavita con defibrillatore; dopo il palazzetto dello sport, dopo che anche alcune associazioni hanno installato defibrillatori come quella di "Piano di Massiano", ora anche presso le stazioni di partenza ed arrivo del MINIMETRO' de il Picetto (stazioni base) verranno installate le colonnine. E' questo un progetto "rete Cuore" dell'amministrazione comunale perugina portato avanti dal consigliere comunale Carmine Camicia, partito da tempo e sabato 3 giugno le nuove installazioni verranno inaugurate (ore 11,30) dal sindaco Andrea Romizzi e dallo stesso consigliere comunale Camicia. fonte com

Pubblicato in Salute

(CIS) – Perugia mag. - - La Giunta regionale dell'Umbria, su proposta dell'assessore regionale alla Salute, alla Coesione sociale e al Welfare Luca Barberini ha autorizzato la copertura di dieci strutture complesse nelle Aziende Usl Umbria 1 e Umbria 2.In particolare, nella Usl Umbria 1, è stata prevista la copertura delle strutture complesse aziendali di "Otorinolaringoiatria", nella zona dell'Alto Tevere, e di "Medicina e Chirurgia d'Accettazione e d'Urgenza" per il pronto soccorso di Città di Castello-Umbertide, nonché delle strutture complesse aziendali di "Disciplina igiene degli alimenti e della nutrizione" e di "Disciplina igiene degli allevamenti e delle produzioni zootecniche". Nella Usl Umbria 2, sono state invece coperte le strutture complesse di "Ostetricia ginecologia" dell'ospedale di Orvieto, di "Riabilitazione neuromotoria" a Trevi, di "Pronto soccorso e Medicina d'urgenza" dell'ospedale di Foligno, di "Pronto soccorso e 118" del nosocomio di Spoleto, nonché le strutture complesse aziendali di "Disciplina igiene degli alimenti e della nutrizione" e di "Igiene degli animali".  segue

Pubblicato in Salute

(CIS) – Ancona, mag.- "Grazie alla società Rosneft per l'importante donazione. Un contributo di 5 milioni di euro che ci permetterà di costruire il nuovo ospedale di Amandola danneggiato dal sisma". Lo ha detto il presidente della regione Marche Luca Ceriscioli, informando che la giunta regionale ha già approvato lo schema di contratto che stabilisce la destinazione della somma e rende effettiva la donazione. La ricostruzione delle strutture sanitarie - ha detto il presidente della Regione Ceriscioli - ha carattere prioritario per la ripresa dei luoghi colpiti dal sisma. Un ringraziamento va al governo e al premier Gentiloni per avere reso possibile questa donazione". fonte com

Pubblicato in Salute

(CIS) - Terni mag. - Una iniziativa promossa dai medici del Centro Ipertensione Arteriosa dell'ospedale di Terni e Croce Rossa Italiana si svolgera' mercoledì 17 maggio al centro commerciale Cospea di Terni, in occasione della XIII giornata mondiale contro l'Ipertensione Arteriosa. Infatti in occasione della tredicesima giornata mondiale contro l'Ipertensione Arteriosa promossa dalla World Hypertension League e coordinata in Italia dalla coordinate dalla SIIA (Società Italiana dell'Ipertensione Arteriosa), mercoledì prossimo, dalle ore 10 alle 16, presso il Centro Commerciale "Cospea", i medici del Centro Ipertensione Arteriosa dell'Azienda ospedaliera Santa Maria di Terni, in collaborazione con la Croce Rossa Italiana sezione territoriale di Terni, presidieranno una postazione in cui i cittadini potranno misurare gratuitamente la pressione e ricevere informazioni su comportamenti e stili di vita che aiutano a ridurre il rischio di sviluppare ipertensione arteriosa. L'ipertensione arteriosa danneggia le arterie e gli organi, in particolare cuore, cervello, reni e occhi, fino a contribuire significativamente all'insorgenza di patologie mortali o altamente invalidanti, come l'ictus e l'infarto miocardico, che colpiscono anche senza preavviso. Spesso all'inizio tale condizione presenta un andamento subdolo ed asintomatico. segue

Pubblicato in Salute

(CIS) - Terni mag. - Sei casi di morbillo sono stati segnalati all'Ospedale di Terni tra gli operatori; si tratta di tre medici e tre infermieri; la direzione sanitaria insieme al servizio di Sanità pubblica della USL Umbria 2 ha già attivato il piano di intervento. Alcuni di loro sono attualmente ricoverati nella Clinica di Malattie infettive. La direzione dell'Azienda ospedaliera Santa Maria di Terni, insieme al servizio sanità pubblica della USL Umbria 2, ha immediatamente predisposto un piano di informazione per i dipendenti e un piano di intervento che ha previsto nella mattina la vaccinazione del personale (15 persone) che è sicuramente venuto a contatto con i malati. Inoltre è stata avviata una campagna di sensibilizzazione rivolta a tutti gli operatori sanitari, mettendo a disposizione la vaccinazione a tutti coloro che non sono stati già vaccinati o che non hanno contratto la malattia. Tale intervento prevederà anche il controllo dello stato immunitario. Di pari passo l'Azienda territoriale ha alzato il livello di guardia ed ha già ordinato un numero aggiuntivo di vaccini, che saranno disponibili già nei prossimi giorni, ricordando che è attivo il punto di ascolto presso il servizio di Sanità Pubblica. segue

Pubblicato in Salute

(CIS) – Perugia mag.- - "Le persone con problemi di dipendenza da gioco d'azzardo, per la prima volta in Umbria, potranno contare su specifici percorsi di cura e recupero della propria autonomia": lo rende noto l'assessore alla Salute, alla Coesione sociale e al Welfare della Regione Umbria, Luca Barberini, dopo che la Giunta ha approvato il Percorso diagnostico terapeutico assistenziale (Pdta) per soggetti con disturbo da gioco d'azzardo e l'organizzazione di servizi sociosanitari dedicati. I percorsi saranno avviati in maniera omogenea su tutto il territorio regionale, attraverso il potenziamento del ruolo Centro di riferimento regionale per il trattamento della ludopatia e l'apertura di altre tre strutture simili, nonché l'attivazione di servizi appositi in tutti i distretti sanitari e di moduli residenziali e semiresidenziali specifici. "La definizione di un'offerta strutturata e capillare di interventi terapeutici per persone affette da ludopatia – ha spiegato Barberini – va a rafforzare il percorso iniziato da tempo, in Umbria con un'apposita legge (n. 21/2014) per la prevenzione e il contrasto di questo fenomeno che ha portato all'attivazione di una serie di servizi sociosanitari e all'apertura, in via sperimentale, di un Centro di riferimento regionale per il trattamento questa forma di dipendenza".  segue

Pubblicato in Salute

(CIS) - Ancona mag. - Un progetto per la realizzazione del polo unico per la centralizzazione delle funzioni produttive in Medicina trasfusionale, in ambito regionale, previsto da una delibera della reigone Marche ha visto incarico della stesura il Direttore dell'AO Riuniti Marche Nord, sempre di concerto con i Direttori degli altri Enti del sistema sanitario regionale, anche un progetto per la realizzazione del polo unico per la centralizzazione delle funzioni dei laboratori analisi, in ambito regionale. La giunta regionale aveva infatti approvato una delibera, nello scorso mese di aprile, con la quale incaricava i direttori delle aziende ospedaliere di Torrette di Ancona e di Marche nord di redigere i progetti finalizzati a valutare se la centralizzazione di alcune attività poteva portare a dei vantaggi economici e/funzionali per la sanità regionale, così come già avviene in altre regioni. Tale delibera segue un precedente provvedimento del novembre scorso, in cui veniva incaricato il Direttore dell'ASUR, in raccordo con gli altri Direttori degli Enti del SSR, di predisporre un progetto mediante una strutturata analisi di fattibilità in ordine agli aspetti finanziari ed organizzativi, per una nuova logistica del farmaco e per la riorganizzazione delle funzioni del 118.  segue

Pubblicato in Salute

(CIS) Perugia mag.- - "È stata istituita la struttura organizzativa che contribuirà alla redazione del nuovo Piano sanitario regionale 2018-2020: è composta da quindici tavoli tematici aperti al confronto, un comitato istituzionale, un comitato scientifico di rilievo nazionale, un comitato di redazione e uno di coordinamento". Lo ha reso noto l'assessore alla Salute, alla Coesione sociale e al Welfare della Regione Umbria, Luca Barberini, dopo l'approvazione, da parte della Giunta regionale, del percorso che porterà alla definizione del nuovo strumento di programmazione della sanità umbra per i prossimi tre anni. "Il nuovo Piano – ha spiegato Barberini – punta a riorganizzare il sistema sanitario regionale, definendo un nuovo modello di sanità umbra, che ponga al centro la persona e le sue difficoltà, punti su qualità, equità, universalità, accessibilità e innovazione e sia capace di rispondere in maniera più adeguata ai bisogni di salute dei cittadini e del territorio, in un contesto sociale profondamente cambiato. Non sarà uno strumento calato dall'alto ma costruito dal basso, attraverso un'ampia partecipazione della comunità regionale e di tutte le categorie interessate per assicurare servizi e risposte davvero efficaci. A tale proposito, è stata anche aperta la mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. a cui tutti possono inviare proposte e contributi da discutere. segue

Pubblicato in Salute
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>
Pagina 9 di 42

camera
Social Forum

Facebook_suiciditwitter_iconyoutube6349214

Questo sito utilizza i cookies per migliore la tua esperienza di navigazione. I Cookies utilizzati sono limitati alle operazioni essenziali del sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information