City Information Service | Direttore responsabile Piero Pianigiani

(CIS) - Assisii - L'Istituto Serafico di Assisi ha inaugurato venerdi' il nuovo Centro di Ricerca "InVita", polo di eccellenza nella Regione Umbria, specializzato nella Ricerca in Riabilitazione e nell'innovazione medico scientifica dedicata a bambini e ragazzi con gravi disabilità psicofisiche e comportamentali. Alla cerimonia di inaugurazione hanno preso parte il Sindaco di Assisi Stefania Proietti, le autorità della Regione Umbria e il Vescovo di Assisi, Nocera Umbra e Gualdo Tadino S.E. Mons Domenico Sorrentino. Interverranno S. Em. Cardinale Francesco Montenegro, Presidente della Commissione episcopale per il servizio della carità e la salute, Franco Moriconi, Rettore dell'Università degli Studi di Perugia, Francesca Di Maolo, Presidente Serafico di Assisi e Sandro Elisei, Direttore Sanitario Serafico di Assisi. Si tratta – e' detto di una nota - di una tappa storica per il territorio umbro, che vede la nascita di un centro all'avanguardia, volano per lo sviluppo e l'economia dell'intero territorio, colpito come il resto del Paese dalla crisi economica ed occupazionale, ma fertile di giovani talentuosi ai quali non manca l'ingegno, la passione e l'amore per lo studio e la scienza. "InVita" è un centro di innovazione e ricerca scientifica che coniuga i principi e i valori del Serafico con le recenti indicazioni del Ministero della Salute in merito alla ricerca in riabilitazione. fonte com

Pubblicato in Salute

(CIS) - Perugia apr. - da AVInews – La seconda sezione penale della Corte d'Appello di Bologna, presieduta da Stefano Valenti, ha assolto da tutte le accuse perché "il fatto non sussiste" il manager umbro, Lucio Leonardi, accusato di corruzione nell'ambito del processo 'Farmamarket'. È quanto rendono noto i legali del manager, gli avvocati Filippo Sgubbi e Luca Mazzanti. "Lucio Leonardi, già direttore generale dell'area immuno-oncologica della società Italfarmaco S.p.A. – spiegano i legali – era stato coinvolto nell'inchiesta nel 2008. Il nostro assistito esprime la più viva soddisfazione per questa sentenza che, finalmente, ha riconosciuto l'assoluta inesistenza dei fatti di corruzione dei quali era stato accusato e per i quali era stato fatto oggetto di misure cautelari". Un ringraziamento "per l'impegno professionale e per il proficuo risultato ottenuto" è stato rivolto da Leonardi ai suoi legali. fonte com

Pubblicato in Salute

Citta' di Castello (PG) apr. - – L'equipe di Cardiologia-UTIC dell'ospedale di Città di Castello, per la prima volta nella USL Umbria 1, ha impiantato un defibrillatore sottocutaneo in un paziente di circa 30 anni che è stato dimesso dopo 2 giorni. Il defibrillatore sottocutaneo è un dispositivo che effettua un monitoraggio continuo del ritmo cardiaco, 24 ore al giorno, e se rileva una grave irregolarità del ritmo cardiaco, la corregge inviando una scossa elettrica al cuore; la sua peculiarità è che, contrariamente ai comuni defibrillatori, non necessita di cateteri, i quali vengono fatti passare attraverso le vene e poi ancorati alla parete interna del cuore, per cui l'impianto viene eseguito totalmente sottocute. Lannuncio in una nota dell'USL 1. "L'impianto del defibrillatore sottocutaneo – precisa Adriano Murrone, direttore della struttura di Cardiologia-UTIC dell'ospedale di Città di Castello - non è una semplice alternativa al defibrillatore tradizionale, ma ha specifiche indicazioni; per esempio, è prioritariamente indicato in pazienti giovani che non hanno bisogno di terapia antibradicardica ed è compatibile con uno stile di vita attivo".  segue

Pubblicato in Salute

(CIS) - Perugia mar.- - Pasqua mondiale in oncologia medica. L'ex campione del mondo, Marco Materazzi, e quello di vita, Leonardo Cenci, domani giovedì 29 marzo (ore 11) doneranno al reparto dell'ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia un monitor mobile di ultima generazione per il controllo dei parametri vitali che consenta al paziente oncologico di potersi spostare in tranquillità per effetturare tutte le visite necessarie, programmate negli altri reparti. Con l'occasione verrà illustrato l'ampliamento del servizio di Oncotaxi e saranno consegnate le uova di Pasqua ai malati ricoverati in reparto. L'appuntamento per la stamopa è presso la sala d'attesa dell'oncologia medica (terzo piano blocco M). fonte com

Pubblicato in Salute

(CIS) - Terni, mar – All'ospedale di Terni prosegue il potenziamento dell'Oncoematologia con l'ampliamento della sede e la dotazione di nuove attrezzature donate dall'associazione della "Terni x Terni anch'io". La donazione – e' detto in una nota - consiste in due letti per la terapia chemioterapica e due monitor multiparametrici per il monitoraggio dei parametri vitali dei malati che sono stati presentati il 22 marzo dal direttore sanitario dell'Azienda ospedaliera di Terni Sandro Fratini e dalla direttrice della struttura, la professoressa Anna Marina Liberati, insieme al direttore del dipartimento di oncologia Ernesto Maranzano e ai rappresentanti della Terni x Terni anch'io - Fondazione aiutiamoli a vivere, Piero Frattaroli, Franca Barconi e Umberto Paolini. A pochi giorni dall'inagurazione del mammografo digitale, la Terni x Terni anch'io è dunque tornata a dare un nuovo contributo all'ospedale, e nello specifico alla professoressa Liberati, per migliorare l'assistenza dei numerosi malati che necessitano di cure oncoematologiche. Frattaroli, anche a nome del presidente Fabrizio Pacifici, ha ringraziato i cittadini di Terni "per la fiducia che dimostrano nei confronti dell'associazione, consapevoli che ogni sforzo e ogni risparmio affidatoci viene restituito alla città nell'ottica del miglioramento dei servizi, in piena sinergia con l'Azienda ospedaliera". segue

Pubblicato in Salute

(CIS) – Perugia, mar. – La sanita' umbra cambia e si modernizza; infatti e' stata annunciata dalla Regione, assessorato Sanita', la "Carta d'identita' sanitaria" come ha scritto Domenica scorsa La Nazione di Firenze, pagina di Perugia. Una carta d'indentita' che racchiudera' tutta la storia clinica e sanitaria della persona, in arrivo appunto a giugno 2018. Questa card dovra' essere portata sempre con se, "capace di indirzzare quindi il medico alle operazioni di pronto intervento nel caso di necessita'", contenendo informazioni che lo stesso medico di base carichera'. Il nome della Card, da solo fa comprendere il senso dell'innovazione "Carta d'idenita' sanitaria". Doveva essere questo un progetto che lo Stato, con la TesseraSanitaria a Codice fiscale, avrebbe voluto realizzare, mai partito. In Umbria dove piace l'innovazione, il pubblico arriva dopo il Privato; infatti da ormai oltre 1 anno, e' vendibile grazie ad una societa' la "My Life Card" voluta dalla srls, che punta alle necessita' urgenti del proprietario-paziente, dopo che l'ideatore della tessera"salva la vita" ha avuto una esperienza vissuta all'estero. La carta "My Life" srls, ha un QR code che bastera' fotografare per entrare nel memoria della card stessa e permettere al medico (importantissima tale operazione in caso di emergenza o paziente svenuto) di conoscere chi sei, da quali patologie sei affetto, il tuo gruppo sangue, quali farmaci assumi, a quali farmaci sei allergico, quali interventi hai subito nell'ultimo anno, quale il tuo stato di salute attuale, chi chiamare per ulteriori chiarimenti".  segue

Pubblicato in Salute

(CIS) – Umbertide mar. - Sabato 17 marzo, in occasione della settimana mondiale del glaucoma che si celebra dall'11 al 18 marzo, la U.I.C. (Unione Italiana Ciechi) e la sezione umbra della IAPB (International Agency for Prevention of Blindness), nella persona dei due presidenti Maurizio Sbianchi e Giancarlo Rossi, in collaborazione con l'Unità Operativa Complessa di Oculistica della USL Umbria 1 diretta dal dottor Giovan Battista Sbordone, hanno organizzato all'Ospedale di Umbertide, una mattinata all'insegna della conoscenza e della prevenzione di questa malattia. Dopo una breve presentazione della malattia a cura del dottor Sbordone (ore 9.30 - 10.00) e la distribuzione di materiale informativo da parte della UIC e della IAPB, dalle ore 10.30 alle 12.30 circa presso l'ambulatorio di oculistica il personale medico misurerà la pressione oculare ai cittadini ultracinquantenni che vorranno partecipare allo screening. segue

Pubblicato in Salute

(CIS) – Perugia mar. - – "I servizi per l'infanzia: le esperienze in Umbria e la prospettiva 0-6" - "Starting strong", è il tema del convegno in programma il 9 e il 10 marzo a Perugia. L'appuntamento che si terrà alla Sala dei Notari venerdì 9 marzo dalle ore 15 alle 18,30 e sabato 10 dalle ore 9 alle 13, ha finalità scientifica e divulgativa ed è organizzato dal Centro di Documentazione dell'Infanzia insieme al Dipartimento FISSUF dell'Università degli Studi di Perugia. Gli organizzatori spiegano che da un lato il convegno ha la finalità di comunicare e socializzare le esperienze più significative realizzate negli ultimi anni nei servizi per la prima infanzia della Regione Umbria, rintracciandone la ricchezza educativa e l'identità specifica, portatrice di una cultura dell'infanzia largamente condivisa nella Regione e, a tal fine, saranno presentate attraverso poster, le attività realizzate dai servizi, raccolte e selezionate dai coordinamenti pedagogici di rete nelle varie zone sociali dell'Umbria. Dall'altro intende mettere a confronto - spiega una nota - esperti nazionali e internazionali, relativamente al progetto di sperimentazione di un sistema integrato di educazione e di istruzione per i bambini e le bambine in età 0-6, analizzando i problemi, ma anche individuando le possibilità e gli orizzonti.  segue

Pubblicato in Salute

(CIS) – Ancona, feb. - A Valdaso di Campofilone sorgerà una nuova struttura socio-sanitaria denominata "Istituto di Riabilitazione S. Stefano" da 100 posti letto: 80 destinati a Rsa per anziani (Alzheimer, riabilitazione) e 20 agli stati di coma permanente. Il nuovo insediamento, a pieno regime darà occupazione a circa 100 persone. L'investimento è di circa 10 milioni di euro. I cantieri sono in moto già da alcune settimane e la fine dei lavori è prevista tra 10 mesi.La realizzazione di quest'opera – e' detto in una nota della regione Marche - rientra in una precisa strategia adottata dalla Regione che consiste nel dare la massima attenzione ai servizi sul territorio, migliorandoli e aggiornandoli dove necessario. In questo caso, si tratta di implementare preventivamente i servizi della Valdaso per non lasciare sguarnita l'area nel momento in cui saranno spostati gli ospedali dell'area vasta 5 a sud e di Fermo a nord. Una forte e diretta risposta alle esigenze e necessità espresse dalla comunità così come l'Ospedale di Amandola finanziato e pronto per essere realizzato. In generale l'intenzione è quella di ridurre le strutture per acuti e diffondere la medicina sul territorio attraverso una rete di servizi capillare e, dove possibile, le cure a domicilio. Il progetto è stato presentato oggi nel corso di una conferenza stampa con il presidente della Regione Marche, il sindaco del Comune di Campofilone, il presidente IV Commissione consiliare permanente Sanità e Politiche Sociali, il responsabile Asur per l'integrazione socio-sanitaria e l'amministratore delegato del Gruppo S. Stefano – Kos Care. segue

Pubblicato in Salute

(CIS) – Perugia gen. - - "Sono sotto controllo i casi di influenza stagionali in Umbria: nonostante un aumento degli accessi nei Pronto soccorso e del numero dei ricoveri in alcuni reparti di Medicina generale per le situazioni più critiche, il sistema assistenziale regionale sta gestendo senza particolari problemi l'incremento del carico di lavoro, grazie a un potenziamento di attività e servizi": lo rende noto l'assessore regionale alla Salute, Coesione sociale e Welfare, Luca Barberini. "Negli ultimi giorni – ha spiegato l'assessore – c'è stato un aumento del numero dei casi di influenza in tutte le classi di età, in particolare bambini e anziani, con un livello di incidenza in linea con i dati nazionali. Rispetto all'attività ordinaria, negli ospedali umbri c'è stato, in media, un incremento del 15-20% degli accessi complessivi ai Pronto soccorso e di circa il 10 per cento del tasso di ricoveri. Per gestire al meglio la situazione, in tutti i presidi ospedalieri sono stati potenziati i turni del personale medico e infermieristico e previsti diversi posti letto in più". segue

Pubblicato in Salute
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>
Pagina 1 di 42

camera
Social Forum

Facebook_suiciditwitter_iconyoutube6349214

Questo sito utilizza i cookies per migliore la tua esperienza di navigazione. I Cookies utilizzati sono limitati alle operazioni essenziali del sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information