City Information Service | Direttore responsabile Piero Pianigiani


(CIS) – Perugia set.- - È stata accolta con viva soddisfazione dall'Assessorato allo Sport della Regione Umbria la notizia della medaglia di bronzo ottenuta dall'atleta ternano Riccardo Menciotti alle Paralimpiadi di Tokyo 2020 nel corso della staffetta 4 per 100 mista di nuoto. Si tratta di un riconoscimento che premia l'impegno dell'atleta ternano e della squadra azzurra, portando a 39 il medagliere della formazione paralimpica del nuoto italiano. Terni e l'Umbria sono orgogliosi di questo risultato. Anche l'Umbria delle Paralimpiadi di Tokyo 2020 porta a casa una medaglia. E' quella del 26enne nuotatore ternano Riccardo Menciotti che, nel decimo ed ultimo giorno di gare riservate a questa disciplina, ha conquistato il bronzo nella staffetta 4x100 mista, con il crono di 4'11"20, insieme ai plurimedagliati Simone Barlaam, Stefano Raimondi ed Antonio Fantin. L'Italia è salita sul podio dietro a Russia (che ha anche stabilito il nuovo record del mondo con il tempo di 4'06"59) ed Australia (4'07"70) concludendo la sua performance con 39 medaglie in tutto (11 ori, 16 argenti, 12 bronzi) e conquistando il quinto posto per il nuoto nel Medagliere generale e quarto per numero di medaglie. "E' stato tutto bellissimo - ha, commentato a caldo da Tokyo Riccardo Menciotti. La medaglia l'attendevo da qualche giorno, ma purtroppo per pochissimo non è arrivata prima. E' bello condividere questo successo con gli altri ragazzi ed anche con Federico Morlacchi e Federico Bicelli, che hanno partecipato alle batterie con noi. Mi dispiace di non aver dato il contributo che so di poter dare ma, purtroppo, in questo momento il tempo che valgo è questo. segue

Pubblicato in Sport


(CIS) – Perugia set.- - È stata accolta con viva soddisfazione dall'Assessorato allo Sport della Regione Umbria la notizia della medaglia di bronzo ottenuta dall'atleta ternano Riccardo Menciotti alle Paralimpiadi di Tokyo 2020 nel corso della staffetta 4 per 100 mista di nuoto. Si tratta di un riconoscimento che premia l'impegno dell'atleta ternano e della squadra azzurra, portando a 39 il medagliere della formazione paralimpica del nuoto italiano. Terni e l'Umbria sono orgogliosi di questo risultato. Anche l'Umbria delle Paralimpiadi di Tokyo 2020 porta a casa una medaglia. E' quella del 26enne nuotatore ternano Riccardo Menciotti che, nel decimo ed ultimo giorno di gare riservate a questa disciplina, ha conquistato il bronzo nella staffetta 4x100 mista, con il crono di 4'11"20, insieme ai plurimedagliati Simone Barlaam, Stefano Raimondi ed Antonio Fantin. L'Italia è salita sul podio dietro a Russia (che ha anche stabilito il nuovo record del mondo con il tempo di 4'06"59) ed Australia (4'07"70) concludendo la sua performance con 39 medaglie in tutto (11 ori, 16 argenti, 12 bronzi) e conquistando il quinto posto per il nuoto nel Medagliere generale e quarto per numero di medaglie. "E' stato tutto bellissimo - ha, commentato a caldo da Tokyo Riccardo Menciotti. La medaglia l'attendevo da qualche giorno, ma purtroppo per pochissimo non è arrivata prima. E' bello condividere questo successo con gli altri ragazzi ed anche con Federico Morlacchi e Federico Bicelli, che hanno partecipato alle batterie con noi. Mi dispiace di non aver dato il contributo che so di poter dare ma, purtroppo, in questo momento il tempo che valgo è questo. segue

Pubblicato in Sport


(CIS) – Perugia set.- - È stata accolta con viva soddisfazione dall'Assessorato allo Sport della Regione Umbria la notizia della medaglia di bronzo ottenuta dall'atleta ternano Riccardo Menciotti alle Paralimpiadi di Tokyo 2020 nel corso della staffetta 4 per 100 mista di nuoto. Si tratta di un riconoscimento che premia l'impegno dell'atleta ternano e della squadra azzurra, portando a 39 il medagliere della formazione paralimpica del nuoto italiano. Terni e l'Umbria sono orgogliosi di questo risultato. Anche l'Umbria delle Paralimpiadi di Tokyo 2020 porta a casa una medaglia. E' quella del 26enne nuotatore ternano Riccardo Menciotti che, nel decimo ed ultimo giorno di gare riservate a questa disciplina, ha conquistato il bronzo nella staffetta 4x100 mista, con il crono di 4'11"20, insieme ai plurimedagliati Simone Barlaam, Stefano Raimondi ed Antonio Fantin. L'Italia è salita sul podio dietro a Russia (che ha anche stabilito il nuovo record del mondo con il tempo di 4'06"59) ed Australia (4'07"70) concludendo la sua performance con 39 medaglie in tutto (11 ori, 16 argenti, 12 bronzi) e conquistando il quinto posto per il nuoto nel Medagliere generale e quarto per numero di medaglie. "E' stato tutto bellissimo - ha, commentato a caldo da Tokyo Riccardo Menciotti. La medaglia l'attendevo da qualche giorno, ma purtroppo per pochissimo non è arrivata prima. E' bello condividere questo successo con gli altri ragazzi ed anche con Federico Morlacchi e Federico Bicelli, che hanno partecipato alle batterie con noi. Mi dispiace di non aver dato il contributo che so di poter dare ma, purtroppo, in questo momento il tempo che valgo è questo. segue

Pubblicato in Sport


(CIS) – Perugia set.- - È stata accolta con viva soddisfazione dall'Assessorato allo Sport della Regione Umbria la notizia della medaglia di bronzo ottenuta dall'atleta ternano Riccardo Menciotti alle Paralimpiadi di Tokyo 2020 nel corso della staffetta 4 per 100 mista di nuoto. Si tratta di un riconoscimento che premia l'impegno dell'atleta ternano e della squadra azzurra, portando a 39 il medagliere della formazione paralimpica del nuoto italiano. Terni e l'Umbria sono orgogliosi di questo risultato. Anche l'Umbria delle Paralimpiadi di Tokyo 2020 porta a casa una medaglia. E' quella del 26enne nuotatore ternano Riccardo Menciotti che, nel decimo ed ultimo giorno di gare riservate a questa disciplina, ha conquistato il bronzo nella staffetta 4x100 mista, con il crono di 4'11"20, insieme ai plurimedagliati Simone Barlaam, Stefano Raimondi ed Antonio Fantin. L'Italia è salita sul podio dietro a Russia (che ha anche stabilito il nuovo record del mondo con il tempo di 4'06"59) ed Australia (4'07"70) concludendo la sua performance con 39 medaglie in tutto (11 ori, 16 argenti, 12 bronzi) e conquistando il quinto posto per il nuoto nel Medagliere generale e quarto per numero di medaglie. "E' stato tutto bellissimo - ha, commentato a caldo da Tokyo Riccardo Menciotti. La medaglia l'attendevo da qualche giorno, ma purtroppo per pochissimo non è arrivata prima. E' bello condividere questo successo con gli altri ragazzi ed anche con Federico Morlacchi e Federico Bicelli, che hanno partecipato alle batterie con noi. Mi dispiace di non aver dato il contributo che so di poter dare ma, purtroppo, in questo momento il tempo che valgo è questo. segue

Pubblicato in Sport


(CIS) - Magione (Pg) ago. - - Lungo e intenso fine settimana all'Autodromo dell'Umbria, dove da venerdì a oggi oltre 280 motociclisti hanno dato vita al Meeting in Pista, format organizzato dalla Federazione Italiana Motociclismo con il supporto per la tappa umbra di Magione del Moto Club Racing Terni. L'evento di Magione ha avuto una validità doppia: due infatti le giornate di gara per le 17 categorie in pista. Dato l'alto numero di punti in palio con la doppia assegnazione, in tanti hanno risposto alla chiamata umbra, fondamentale per la definizione delle classifiche generali della serie. A testimonianza dell'importanza dell'evento, presente all'appuntamento umbro è stato anche il vice presidente della Federazione Motociclistica Italiana, Rocco Lopardo, per sottolineare l'attenzione della Federazione a questo tipo di attività. Un totale di 10 gare a giornata si sono corse tra sabato e domenica – spiega una nota -, competizioni da un minimo di 7 giri fino alla durata massima di 1 ora. E' stato questo il caso della Moto Guzzi Fast Endurance (diventato da quest'anno European Cup), trofeo monomarca gestito direttamente dalla casa motociclistica madre che ha come caratteristica regolamentare la spettacolare partenza dei piloti da in piedi, stile "Le Mans". In questo speciale trofeo gareggia anche il sempreverde Dj Ringo, in equipaggio con Filippo Rovelli per il team Virgin Radio. Questo tipo di manifestazioni riscuote sempre molti consensi: un evento che non conosce crisi, animato dalla passione dei partecipanti e dalla professionalità degli organizzatori, il Moto Club Racing Terni.  segue

Pubblicato in Sport


(CIS) - Magione (Pg) ago. - - Sarà un fine settimana a due ruote quello che si accinge ad iniziare all'Autodromo dell'Umbria. In pista, per la consueta tappa annuale, ci saranno infatti i motociclisti del Meeting in Pista, format organizzato dalla Federazione Italiana Motociclismo con il supporto per la tappa umbra di Magione del Moto Club Racing Terni. Circa 300 motociclisti impegnati in gara su moto costruite dagli anni '90 fino al 2005. C'è anche il Moto Guzzi Fast Endurance European Cup con moto moderne ma in stile "old". Il Pubblico torn in presenza, nel rispetto delle normative; quindi ammesso. Anche in questa occasione motoristica, saranno varie la categorie presenti, con moto anche molto performanti e veloci, ma con qualche anno di storia, che si confronteranno in sicurezza. Dalle Vintage Open alle SBK e SS, dalle TT Sp 125 alle TT 2 Tempi, fino alle Strokes e alla Gentleman Cup. A questi protagonisti si unirà poi come già nella tradizione degli ultimi anni la serie monomarca Moto Guzzi Fast Endurance, dove si corre con moto di produzione attuale, la Moto Guzzi V7 III, ma ispirata a un epico modello della casa motociclistica. Il denso programma prevede già nella giornata odierna, turni di prove libere ed ufficiali, mentre domani sabato 28 si svolgeranno prove di qualificazione a partire dalle ore 10.20 e fino alle 16.40. Alle 17.10, invece, prenderà il via la prima delle due gare Moto Guzzi Fast Endurance in programma, della durata di un'ora, e che prevede il cambio pilota in corsa. Domenica invece, a partire dalle ore 9 prenderanno il via le 10 gare in programma fino alle 16.50. Il pubblico sarà nuovamente ammesso ad assistere alle competizioni, sempre nel rispetto delle norme di sicurezza: dovrà mostrare il green pass al momento dell'ingresso. I costi di accesso sono di 10 euro intero e di 7 euro ridotto per ragazzi fino a 14 anni, persone con disabilità e tesserati FMI con tessera in corso di validà. Fonte com abstract

Pubblicato in Sport


(CIS) – Perugia/Terni ago. - Ci sarà anche un atleta umbro nella delegazione italiana che prenderà parte alla 16esima edizione dei Giochi Paralimpici estivi che si svolgeranno a Tokyo dal 24 agosto al 5 settembre. Tra i 113 azzurri convocati (che gareggeranno in 15 diverse discipline sportive), infatti, c'è il nuotatore ternano Riccardo Menciotti, classe 1994 cresciuto sportivamente dall'allenatore Marco Cicconi di Aria Sport ed ora tesserato con il Circolo Canottieri Aniene di Roma. Per Riccardo, inserito nella categoria S10, questa è a seconda esperienza alle Paralimpiadi avendo esordito a quelle di Rio de Janeiro nel 2016. "In questi giorni sono a Terni per preparare le ultime cose prima della partenza di mercoledì (11 agosto, ndr) ", racconta Menciotti. "C'è la voglia di partire – ha proseguito – perché comunque è stata una stagione lunga e faticosa e quindi anche cambiare aria mi farà bene e poi, quando sarò in Giappone, comincerò a concentrarti veramente sull'obiettivo. Adesso, essendo ancora in Italia, non sono pienamente concentrato ma poi respirerò a pieni polmoni l'aria della competizione ". I programmi di Riccardo: "Mercoledì partirò da Roma per prendere parte al raduno di Sendai, una collegiale di 10 giorni che faremo in Giappone prima di scendere il 21 agosto al villaggio paralimpico di Tokyo. Il 24 agosto è in programma la cerimonia di apertura ed il 25 cominciano le gare ". segue

Pubblicato in Sport


(CIS) - Ancona, ago. - Il programma di interventi infrastrutturali complementari al PNRR sul quale la Conferenza Unificata ha nei giorni scorsi espresso la propria intesa, che consegnerà 90 milioni di euro di risorse ai porti marchigiani di Ancona, Pesaro e San Benedetto del Tronto, è un'occasione unica per i nostri porti non solo per continuare a crescere e ad essere competitivi, ma anche per virare verso uno sviluppo green, che ponga gli scali marchigiani al centro del processo di transizione ecologica ormai imprescindibile in tutte le politiche di cambiamento e di crescita. Attorno a questi obiettivi non possono che catalizzarsi, a livello regionale, l'impegno e la sinergia interistituzionale delle competenze e delle sensibilità politiche e amministrative, perché il sistema portuale è, di fatto, una delle più grandi aziende delle Marche, con oltre settemila dipendenti. È uno dei più grandi motori produttivi del territorio e, quindi, uno dei focus strategici delle politiche di governo della Regione, delle Città portuali e in particolare della Città di Ancona che è la sede dello scalo principale. Regione Marche e Comune di Ancona, nella persona del governatore Francesco Acquaroli e del sindaco Valeria Mancinelli, hanno dunque condiviso una serie di priorità da portare avanti congiuntamente per garantire che i progetti finanziati diventino realtà, in tempi certi e veloci.  segue

Pubblicato in Sport


(CIS) – Massa Martana ago. - La prima edizione di "Sport senza confini" non ha deluso le aspettative degli organizzatori. Circa una quarantina sono le state le persone con disabilità che ci sono cimentate nelle bocce, tiro a volo, apnea subacquea, tiro con l'arco, handbike e calcio balilla. Tutti gli sport erano presenti in contemporanea per il primo evento organizzato nel 2021 dal Comitato italiano paralimpico (Cip) dell'Umbria, insieme alla Federazione italiana di tiro a volo (Fitav) e a Superabile Inail. L'iniziativa, che si è tenuta sabato 31 luglio al Tav Umbriaverde di Massa Martana, è stata patrocinata da Coni regionale e Provincia di Perugia. "Siamo soddisfatti del riscontro che abbiamo avuto – ha commentato Gianluca Tassi, presidente Cip Umbria, come si legge in una nota – e già abbiamo deciso che questa è stata solo la prima edizione di un evento da ripetere in quanto ha un grande valore sociale e sportivo". Oltre al numero uno del Cip regionale, erano presenti: Massimo Catarinucci, vicepresidente Cip Umbria, Domenico Ignozza, presidente Coni Umbria, Moreno Rosati, vicepresidente nazionale Fib, Domenico Barberini, ct nazionale Para Trap, Umbro Brutti, presidente Fib Umbria, i consiglieri comunali di Massa Martana, Matteo Marruco (delega sport) e Daniele Giovannini (sociale), Maria Christine Brescacin, consigliere federale Fitav, Daniele Capezzali, referente regionale Fipsas, Corrado Montegaggi, delegato regionale Fpicb, Jacopo Tommaso Strinati, delegato Cip provincia di Terni, Gianni Fabrizi, responsabile impiantistica sportiva Cip Umbria e tra i maggiori organizzatori dell'evento, Giulia Vernata, membro della giunta Cip Umbria. Tra gli atleti paralimpici erano presenti Fabrizio Pagani, campione di apnea, ed alcuni hanbike dell'Uc Petrignano. Abstract fonte com

Pubblicato in Sport

(CIS) – Perugia lug. - Si è conclusa l'undicesima edizione del Dat2k21, torneo di basket 3 contro 3 che ha coinvolto tantissimi ragazzi nei giorni di sabato 24 e domenica 25 presso i campi da basket all'aperto di Pian di Massiano. Davanti ad una cornice di pubblico davvero numerosa - cosi' scrive il Comune Informa - si sono sfidati circa 150 atleti divisi in circa 45 squadre; tantissimi i bambini presenti che hanno riportato sul campo gioia sorrisi e canestri dopo il lungo periodo di restrizioni legato al contenimento della pandemia. Nella categoria "PRO" si è imposta la squadra dei "Do you ringo", composta da Giacomo Tosti, Devid Cimarelli, Renè e Leonardo Baldinotti, che strappano il pass per le finali nazionali di Rimini. Nella categoria "open" portano a casa il trofeo i "Mamba mentality". Nella "minidat" vincono gli "Ovi cotti e fritti", mentre nell'under 14 vincono i ragazzi della "Pallacanestro Perugia 2008"; infine per il dat in carrozzina titolo ai "3 uomini e una gamba buona". Alla premiazione ha partecipato in rappresentanza dell'Amministrazione comunale di Perugia l'assessore allo sport Clara Pastorelli. "Siamo riusciti – ha detto il presidente Alessio Palmerini come riporta Perugiacomunica -– a ripartire con un'edizione al di sopra delle aspettative, sotto tutti i punti di vista. Tutto questo è sicuramente merito del fatto che per 10 anni abbiamo costruito un evento solido che è sempre di più un punto di riferimento per la città. I ringraziamenti vanno in primis a tutti gli enti istituzionali e a tutti gli sponsor che ci hanno permesso di realizzare questi splendidi due giorni". Oltre al bel momento di sport, la due giorni ha rappresentato un successo anche dal punto di vista umano e sociale consentendo di onorare al meglio la memoria di Daniel Anton Taylor. fonte PgComunica.comune Perugia

Pubblicato in Sport
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>
Pagina 7 di 34

camera
Social Forum

Facebook_suiciditwitter_iconyoutube6349214

Questo sito utilizza i cookies per migliore la tua esperienza di navigazione. I Cookies utilizzati sono limitati alle operazioni essenziali del sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information