City Information Service | Direttore responsabile Piero Pianigiani

(CIS) – Todi, giu. - Sono stati ultimati i lavori per il rifacimento delle coperture plumbee della cupola centrale e della lanterna del Tempio della Consolazione avviati lo scorso settembre 2017. L'intervento segue le opere precedentemente ultimate sulle semicupole, iniziate ad ottobre 2015 ed ultimate a febbraio 2016 con un investimento complessivo di 355 mila euro (primo intervento) ed 469 mila euro (secondo intervento) per un totale di Euro 824 mila euro. Di tali somme, 500 mila sono stati assegnati dalla Regione Umbria, euro 70 mila dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia ed Euro 254 mila circa a carico del Bilancio dell'Ente.Il restauro del cupolone affidato alla ditta R.B. srl di Gualdo Cattaneo dalla Stazione Unica Appaltante presso la Provincia di Perugia ai sensi della vigente normativa, è stata ultimata in tempi record per una manifattura così delicata e complessa (circa 10 mesi) stante anche le avverse condizioni meteo del periodo primaverile.Il cantiere, come nel primo stralcio, si è concluso senza incidenti sul lavoro. L'esperienza di cantiere sarà riportata in un docufilm promosso dalla ditta appaltatrice e da ETAB con la collaborazione dello Studio Biondini & Corradi di Todi (incaricati della progettazione e della direzione dei lavori). Si conclude così il ciclo delle opere finalizzate ad evitare i danni da copiose infiltrazioni che negli ultimi decenni (ma anche in passato) hanno martoriato uno dei più importanti e significativi monumenti del Rinascimento italiano. segue

Pubblicato in Cronaca

(CIS) - – Passignano sul Trasimeno, giu. - - Si è aperta presso l'Hotel Kursaal di Passignano, la sesta edizione de "L'Isola del Libro Trasimeno", manifestazione ideata da Italo Marri e sostenuta dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, volta a promuovere la lettura e la valorizzazione di essa attraverso la presentazione di volumi, incontri con l'autore ed eventi culturali che ruotano attorno al mondo del libro. Ad aprire il ciclo di incontri che si svolgeranno sino al 23 settembre lungo le rive del Trasimeno, sono stati Cinzia Tani e Guido Barlozzetti: i conduttori della trasmissione "Il caffè di Raiuno" hanno presentato le loro ultime opere, rispettivamente, "Figli del segreto" e " L'ombra di Don Giovanni". Ad avviare il dibattito culturale – e' detto in una nota di Avinews - moderato da Riccardo Marioni è stata Cinza Tani, parlando del suo romanzo storico ambientato nel XVI secolo che vede protagonisti gli intrighi, le passioni e i segreti al tempo della dinastia degli Asburgo, culminati con la follia di Giovanna, detta la pazza, rinchiusa ingiustamente in una fortezza dal marito traditore, causa vera della pazzia della regina. segue

Pubblicato in Cronaca

(CIS) - Roma, giu. - I Finanzieri del Comando Provinciale di Roma hanno individuato, all'interno di una villa di Labico, 121 reperti archeologici di rilevante interesse artistico e storico, risalenti alle epoche comprese tra il I ed il V secolo d.C. nonché tra il VIII ed il IX secolo d.C., di cui non era stato denunciato il possesso alla Sovrintendenza dei Beni Culturali competente per territorio. Due persone, moglie e marito, sono state denunciate. Impegnati nella perquisizione domiciliare di una villa nell'ambito di un'indagine per bancarotta fraudolenta, alle Fiamme Gialle della Compagnia di Colleferro non è sfuggito un vero e proprio museo, ad ornamento sia del giardino che degli ambienti interni dell'abitazione, costituito - tra gli altri - da tronchi e porzioni di colonne, anfore da trasporto, un'iscrizione in lingua greca, pezzi di ceramica comune romana, valve di ostriche e denti.Stando ad un esame sommario del direttore del Museo Archeologico Comunale di Colleferro, i reperti scoperti sarebbero di notevole importanza scientifica e culturale e proverrebbero da unico luogo, molto probabilmente una "domus" romana risalente al I ed il IV - V sec. d.C. Questo quanto in una nota della GDF.segue

Pubblicato in Cronaca

(CIS) – Ancona, giu. - E' un gesto d'amore verso le famiglie che stanno affrontando la malattia dei bambini ricoverati nel reparto di Oncoematologia e Cardiochirurgia la seconda "casa Raffaello" inaugurata ieri mattina nelle vicinanza dell'Ospedale di Torrette. "Una grande espressione di generosità e comprensione – ha detto il presidente della Regione, Luca Ceriscioli - chi ha dovuto affrontare la malattia comprende il bisogno di stare con il proprio bambino e avere a disposizione un punto di appoggio vicino alle strutture che accolgono i piccoli malati. Un gesto importante di grande vicinanza e sensibilità che qualifica la parte più umana della risposta sanitaria fatta attraverso la generosità di chi fa questa scelta. Ci sentiamo molto vicini e siamo grati, è già eccezionale il primo appartamento a disposizione delle famiglie, ora si aggiunge il secondo. Chi si rivolge a questi servizi sa che può contare sulla vicinanza di persone e associazioni di volontariato che danno risposte di questo livello". L'associazione si chiama Raffaello Onlus, è stata fondata da Nazzarena Barboni, madre del piccolo Raffaello deceduto dopo la malattia oncologica all'Ospedale Salesi di Ancona. segue

Pubblicato in Cronaca

(CIS) – Macerta giu. - Sono 28 i giovanissimi Maestri di sci a cui è stato conferito l'attestato che li abilita all'insegnamento. A Sarnano, si è tenuta la cerimonia di consegna a conclusione del corso realizzato dalla Regione Marche in collaborazione con il Collegio regionale dei maestri di sci delle Marche e il coinvolgimento della Fisi (Federazione italiana sport invernali). Alla giornata hanno preso parte anche il presidente del collegio nazionale maestri di sci, Luciano Magnani, e cinque maestri di sci iscritti delle Marche ai quali, con l'occasione, il Collegio ha conferito simbolicamente un contributo derivante dalle donazioni elargite dai Maestri di sci italiani per la perdita della casa a causa del sisma. E proprio quale segnale di rinascita la Regione Marche ha voluto svolgere il corso, avviato nel luglio 2017 ad Amandola e Acquasanta Terme, in varie località dell'area colpita dal sisma per favorire il ritorno alla normalità creando i presupposti per un concreto rilancio delle stazioni sciistiche. Allo stesso tempo - e' detto in una nota -  si offrono nuove opportunità ai giovani che hanno conseguito l'abilitazione all'esercizio della professione di maestro di sci, per cui è necessaria l' iscrizione al Collegio regionale, dopo 90 giornate di rigoroso percorso formativo di oltre 600 ore. segue

Pubblicato in Cronaca

(CIS) – Fano, giu. - Le Marche, con un quarto posto in classifica nazionale per numero di vessilli riconosciuti, festeggiano anche quest'anno le Bandiere Blu. Lo faranno a Fano, sabato 16 giugno dalle ore 17.30, con una cerimonia a cui parteciperà l'assessore regionale al Turismo- Cultura, Moreno Pieroni per incontrare gli amministratori delle sedici località rivierasche a cui è stato assegnato il prestigioso riconoscimento. "Le nostre Bandiere Blu – ha affermato l'assessore Pieroni – nascono dal forte impegno di amministratori e cittadini che, in sintonia di intenti, accettano la sfida di migli9orare la qualità ambientale e di vita per raggiungere traguardi che, a pieno titolo, danno la giusta cifra dell'intera comunità marchigiana. Queste Bandiere , dunque, costituiscono un simbolo della nostra volontà di essere incisivi nella crescita sostenibile. Il numero di bandiere riconosciute ci pone sem0pre tra i primi posti ma ci sprona anche a fare meglio negli anni a venire." Dunque Ancona, Senigallia, Numana, Sirolo, Cupra Marittima, Grottammare e San Benedetto del Tronto, Fermo, Pedaso, Porto San Giorgio e Porto Sant'Elpidio, Civitanova Marche e Potenza Picena, Pesaro, Fano e Mondolfo nel riceveranno la Bandiera Blu in una festa che accomuna e attesta le qualità. segue

Pubblicato in Cronaca

(CIS) – Bevagna giu. – Ancora poche ore e poi il via alle 29/ma edizione; dopo il magnifico spettacolo del Banchetto medievale, Bevagna è pronta per dare ufficialmente il via all'edizione del Mercato delle Gaite. L'apertura ufficiale della manifestazione è in programma domani, giovedì 14 giugno alle 22. In piazza Silvestri andrà in scena "E sia festa, sia festa grande", ovvero la cerimonia d'apertura con lo Iuramentum potestatis e Artis Guaitarum in processione. Nel corso della cerimonia, spazio anche lo spettacolo "Zoè il principio della vita" a cura di Piccolo Nuovo Teatro. Da venerdì 15 a domenica 24 giugno taverne aperte tutte le sere dalle 20 (sabato 16 e 23 / domenica 17 e 24 aperte anche a pranzo). Da venerdì 15 a sabato 23 giugno saranno aperte anche le botteghe dei mestieri medievali. Il cartellone di appuntamenti è davvero folto. Prevista anche la finale nazionale di Tiro con l'arco storico (domenica 17 giugno) e le varie gare tra le quattro Gaite. Domenica 24 giugno il gran finale con l'apertura generale dei quattro Mercati Medievali. Poche ore più tardi, a partire dalle 22, la proclamazione della Gaita vincitrice, alla quale andrà il palio realizzato dall'artista Andrea Pinchi. segue

Pubblicato in Cronaca

(CIS) - Perugia, giu. - Nessuno dei tre candidati in corsa alla guida di  palazzo Gallenga come Magnifico Rettore ha raggiunto il quorum previsto di 39 voti. La seconda tornata elettorale è stata fissata per il 20 giugno. Si sono svolte oggi,  le votazioni per le elezioni del Rettore dell'Università per Stranieri di Perugia. I candidati alla carica di Rettore sono le professoresse Giovanna Zaganelli, direttore del Dipartimento di Scienze umane e sociali e docente di Critica letteraria e Letteratura comparata, Giuliana Grego Bolli, prorettore, docente di Glottologia e Linguistica e direttore del Cvcl, e il professor Enrico Terrinoni, docente di Lingua e Letteratura inglese. Questa prima tornata non si è però rivelata sufficiente per eleggere il nuovo rettore (l'attuale prof. Giovanni Paciullo) che guiderà l'ateneo per il triennio 2018-2021. Nessuno dei tre canditati ha infatti raggiunto il quorum, fissato a 39 voti, cioè il 50% +1 dell'elettorato attivo. Sono 77 i componenti dell'elettorato attivo; hanno votato in 76. Giovanna Zaganelli ha ottenuto 23 voti; Giuliana Grego Bolli ha ottenuto 27 voti; Enrico Terrinoni ha ottenuto 25 voti, e una sola scheda bianca. fonte com

Pubblicato in Cronaca

(CIS) - Perugia giu. - – «Il Castello di Magione è uno dei luoghi in Italia in cui l'Ordine di Malta è più radicato, come dimostra il grande affetto da parte della gente comune durante questa mia prima visita: cercherò di essere presente spesso in questo splendido territorio a cui mi sento particolarmente legato». Fra' Giacomo Dalla Torre del Tempio di Sanguinetto, Principe e ottantesimo Gran Maestro del Sovrano militare Ordine di Malta, ha così descritto – durante il suo primo soggiorno al Castello dei Cavalieri dopo la sua elezione avvenuta lo scorso 2 maggio – il suo rapporto con Magione. Il soggiorno del Principe, segnalato come prevede la tradizione con l'esposizione della bandiera del Gran Maestro sulla torre più alta della Badia - spiega una nota - è stato anche occasione per conoscere in un incontro il sindaco di Magione Giacomo Chiodini. In un cordiale colloquio, a cui erano presenti anche il vicesindaco Massimo Lagetti e il presidente del Consiglio comunale Vanni Ruggeri, è emersa la comune volontà di rafforzare ulteriormente il rapporto istituzionale e culturale tra le due realtà, anche in chiave di promozione del territorio e dell'antica tradizione che lo lega alla presenza dei Cavalieri di Malta.  segue

Pubblicato in Cronaca

(CIS) – Perugia giu. - "È nelle piccole realtà come questa, dove gli esercizi dialogano e fanno sistema, che i Centri commerciali naturali dimostrano di saper funzionare bene". In altre parole, lavorare insieme pubblico-privato; cosi' i risultati verranno. A dichiararlo questa mattina il vicepresidente della Regione Umbria Fabio Paparelli, partecipando al taglio del nastro della nuova sede del Centro commerciale naturale di Tavernelle. Un Centro commerciale naturale dal valore anche simbolico, che raccoglie al suo interno operatori del comune di Panicale e della limitrofa Piegaro. "I Centri commerciali naturali hanno senso – ha sottolineato Paparelli – se si realizzano con l'intenzione di fare squadra e stare insieme. L'investimento privato deve fare da stimolo per quello pubblico". La sede, nella centrale Piazza Mazzini, è stata ricavata in un piccolo locale che grazie ai contributi delle aziende del territorio associate è stato completamente ristrutturato e arredato con stile, per diventare un simbolo di identità e rinascita del territorio. All'acquisto e ristrutturazione hanno collaborato anche Proloco Tavernelle e Gioventù Tavernellese, ed è a disposizione di tutte le associazioni o privati, che ne vogliano fare uso per le proprie riunioni. Ad inaugurarla, accanto ad una buona rappresentanza dei circa 40 soci, erano presenti i sindaci di Panicale, Giulio Cherubini, e di Piegaro, Roberto Ferricelli, e la presidente del Consiglio comunale di Panicale con delega al marketing territoriale Diletta Ciuccetti. Il centro commerciale naturale di Tavernelle è nato quattro anni fa per volere dei commercianti del territorio e dell'Amministrazione comunale.  segue

Pubblicato in Cronaca
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>
Pagina 6 di 687

camera
Social Forum

Facebook_suiciditwitter_iconyoutube6349214

Questo sito utilizza i cookies per migliore la tua esperienza di navigazione. I Cookies utilizzati sono limitati alle operazioni essenziali del sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information