City Information Service | Direttore responsabile Piero Pianigiani

(CIS) – Perugia apr. - – Una speciale imbarcazione sanitaria, con personale medico, infermieristico e tecnico del 118, è stata attivata nel territorio del Lago Trasimeno per portare soccorso ad abitanti e turisti in caso di malori o incidenti nell'area lacustre, isole incluse. Il nuovo servizio – organizzato dalla Centrale operativa unica 118 Umbria, con operatori e mezzi della Usl Umbria 1 – è attivo dal primo maggio, con la presenza H24 di un equipaggio medicalizzato, trasportato da idonea imbarcazione, per la gestione di situazioni di emergenza-urgenza. "Si tratta di una risposta importante – evidenzia Luca Barberini, assessore regionale alla Salute, alla Coesione sociale e al Welfare – sia per l'attività ordinaria sia per quella straordinaria, vista la grande affluenza di turisti che interessa il territorio del Trasimeno. Il nuovo soccorso lacustre è stato promosso, in maniera permanente e strutturata, grazie alla collaborazione di diversi soggetti quale la Regione, la Usl Umbria 1 e il 118 regionale per assicurare prestazioni sanitarie efficaci e di qualità su tutto il territorio regionale. Il servizio viene attivato tramite chiamata al 118, ha come sede primaria il porto di Passignano, da dove l'equipe sanitaria viene imbarcata per la destinazione assegnata, ma possono essere utilizzate anche altre basi di partenza a seconda delle necessità". segue

Pubblicato in Cronaca

(CIS) - Perugia mag. - Attestavano la necessità di dover assistere propri congiunti affetti da gravi forme di disabilità per usufruire di permessi di assenza dal lavoro, regolarmente retribuiti, previsti dalla nota "Legge 104/1992" e da altre normative aventi finalità analoghe, ma, in realtà, si recavano in vacanza ovvero si dedicavano ad altre attività. È quanto accertato dai finanzieri della Tenenza di Assisi sul conto di due dipendenti pubblici, una donna ed un uomo, impiegati di un comune dell'assisano, al termine di un'articolata attività di accertamento coordinata dalla Procura della Repubblica di Perugia. Questo quanto in una nota della GDF. Nel primo caso, in particolare, l'impiegata, sulla base del D.Lvo 151/01 in materia di congedo per motivi familiari, risultava aver usufruito di tre giorni di permesso a settimana, per un totale di 79 giorni, ai quali aveva cumulato ferie per i restanti due giorni lavorativi, così rimanendo lontana dal lavoro per circa sei mesi continuativi. Attraverso mirati riscontri investigativi, consistiti in pedinamenti, appostamenti e analisi di tabulati telefonici, le Fiamme Gialle hanno invece accertato che la donna ha dedicato il tempo sottratto all'attività lavorativa per dedicarsi unicamente ad interessi ed attività personali, senza mai prestare assistenza al familiare bisognoso affidato, invece, alle cure esclusive di una badante.  segue

Pubblicato in Cronaca

(CIS) - Perugia mag. - Il C.A.M.E.P. (Club Auto Moto d'Epoca Perugino) organizza dal 4 al 6 maggio 2018 la trentesima rievocazione storica della Coppa della Perugina. Era infatti il 13 maggio 1984 quando il sodalizio perugino diede vita insieme alla famiglia Buitoni, allora proprietaria della Fabbrica Perugina, e all'AC Perugia, alla prima riedizione dell'antica corsa degli anni venti. Da allora di tempo ne è passato e anno dopo anno l'evento si è conquistato nel settore delle auto storiche una reputazione invidiabile, sostenuta da una passione e una dedizione per certi versi ineguagliabili, basati unicamente sul volontariato. Di fondamentale importanza è stato l'appoggio costante di Nestlè Perugina che non ha mai fatto mancare il proprio sostegno, dimostrando sensibilità verso una bella storia legata alla città di Perugia, a Luisa Spagnoli e a Giovanni Buitoni, due menti illuminate dell'imprenditoria italiana di inizio secolo. Aprendo la conferenza stampa alla quale ha presenziato il Presidente Nazionale ASI Maurizio Speziali,  l'assessore Cristiana Casaioli ha confermato che la Coppa Perugina rappresenta un motivo di orgoglio sia per l'Amministrazione comunale che per l'intera città di Perugia. Si tratta, infatti, dell'evento per eccellenza della città, essendo in grado di coniugare in sé tantissimi aspetti: dalla gara sportiva alla cultura, dal turismo all'enogastronomia. All'interno della manifestazione, in particolare, trovano spazio - ha detto -  tantissimi valori che sono strettamente legati alla storia ed alla cultura della città di Perugia. Il primo è senza dubbio la tradizione che, grazie all'impegno degli organizzatori ed alla collaborazione con l'istituto scolastico Bernardino di Betto, viene tramandata di edizione in edizione ai giovani. segue

Pubblicato in Cronaca

(CIS) - Assisi mag. - – "La cooperazione nell'Europa che cambia": è questo il tema al centro dell'iniziativa che si terrà giovedì 3 maggio ad Assisi, organizzata da Regione Umbria, Sacro Convento di Assisi e Oicos riflessioni nell'ambito di "Incontri sull'Europa: unità plurale" in preparazione dell'arrivo ad Assisi, il 12 maggio, della Cancelliera della Repubblica Federale Tedesca Angela Merkel alla quale verrà consegnata la Lampada della pace di San Francesco. L'incontro, al quale interverrà la presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini, è suddiviso in due sessioni: la prima al mattino, dalle 9, nella Sala "Dono Doni" del Sacro Convento, su "Cooperazione territoriale europea", con attenzione particolare al Programma Interreg Europe, e la seconda nel pomeriggio, dalle ore 16, alla Sala Stampa, con "L'Europa domani, due lezioni sull'Europa". Il programma prevede alle ore 9.30 i saluti introduttivi e l'apertura dei lavori da parte di Padre Mauro Gambetti, custode del Sacro Convento di Assisi, e Padre Enzo Fortunato, direttore della Sala Stampa del Sacro Convento. Seguirà l'intervento della presidente Marini su "Europa, Stati e territori". Il direttore regionale alla Programmazione Lucio Caporizzi parlerà degli scenari della Politica di coesione post 2020; Paolo Galletta, dell'Agenzia per la Coesione territoriale, illustrerà la "governance e stato di attuazione dei programmi Cte 2014/2020". segue

Pubblicato in Cronaca
Martedì 01 Maggio 2018 18:45

Corciano Bimbi 2018 ... ha fatto boom!!!

(CIS) - Perugia, mag - La tradizionale cena di ringraziamento per tutti i volontari ha concluso la terza edizione di ‘Corciano Bimbi’, celebrata il 28 e 29 aprile. Una manifestazione divenuta ormai un successo di rilevanza nazionale, costruita per un target da 0 a 15 anni, destinatari di spettacoli, laboratori, giochi, attività con animali e novità contemporanee dalla valorizzazione del biologico e della tecnologia. E quale occasione migliore di una serata conviviale per condividere impressioni e stilare un bilancio? ... segue

Pubblicato in Cronaca

(CIS) - Perugia mag. - La Coppa della Perugina, rievocazione storica con auto d'epoca, nata nel 1924, giunta alla trentesima edizione, si terra' lungo le strade dell'Umbria, dal 4 al 6 maggio, toccando la provincia di Terni (Cascate delle Marmore) fino a lambire la localita' di Greccio nel reatino, dove la carovana di oltre 130 equipaggi partecipanti, provenienti da varie regioni italiane e dall'estero, transitera'.  La macchina organizzativa del Camep (club auto moto storiche perugino) sotto la guida del presidente Ugo Amodeo, sta predisponendo le ultime necessarie incombenze. Oggi  in centro storico, Sala della Vaccara, ore 12, conferenza stampa di presentazione/programma. Si iniziera' venerdi' 4 con partenza dalla concessionaria Ferrari Maserati CDP De Poi di Ellera (ore 15 circa) in direzione Lago Trasimeno e "gare" in autodromo, al Borzacchini, dove i cronometristi ASI piazzeranno i loro "tubi" per la prima delle gare di regolarita previste. Non mancheranno alcuni giri in autodromo per la passione di molti e delle stesse auto d'epoca. All'Autodromo, la carovana verra' accolta da una quindina di Ferrari. Per i partecipanti alla trentesima edizione della Coppa della Perugina, in programma venerdi' sera, la cena di gala a Villa di Montefreddo con dimostrazione dei maestri della scuola del cioccolato Perugina. Sabato, seconda giornata, in mattinata dopo aver percorso strade con bei panorami, toccando anche importanti produttori di vino e olio, percorrendo la Galleria che porta in Valnerina verso Ferentillo, si arrivera' a Terni con visita alla Cascata delle Marmore.  segue

Pubblicato in Cronaca

(CIS) – Spello, apr. – E' considerato un eccezionale tesoro archeologico nel cuore dell'Umbria; la nuova struttura museale, moderna e multimediale, piace a tutti, grandi e bambini. Con quasi 500 metri quadrati recuperati, la Villa dei Mosaici di Spello è una delle scoperte archeologiche più straordinarie della regione. Dieci ambienti, dai pavimenti a mosaico di grande bellezza, con straordinarie decorazioni policrome: elementi geometrici, figure umane, animali selvatici e fantastici. Ad un mese dall'inaugurazione, la Villa dei Mosaici di Spello ha già registrato numeri eccezionali. Sono quasi 8mila i visitatori giunti da ogni parte d'Italia per ammirare questo eccezionale tesoro archeologico. Unica nel suo genere - spiega una  nota -  la residenza di età imperiale conserva ancora oggi raffinati pavimenti a mosaico e tracce di affreschi e stucchi alle pareti. La nuova struttura museale, permette di esplorare tutto il fascino di questa villa, con ricostruzioni in 3D, postazioni multimediali e App dedicata. Tanti gli apprezzamenti da parte del pubblico, sia per la bellezza inestimabile dei pavimenti a mosaici sia per il loro restauro che per la qualità architettonica della struttura realizzata per la musealizzazione. segue

Pubblicato in Cronaca

(CIS) – Perugia apr. - "L'età della frammentazione. Cultura del libro e scuola digitale" è il titolo del nuovo saggio di Gino Roncaglia, professore di informatica umanistica all'Università della Tuscia, che sarà presentato mercoledì 2 maggio nella sala Goldoni di Palazzo Gallenga dell'Università per Stranieri di Perugia. All'incontro, insieme all'autore, interverrà la professoressa Giovanna Zaganelli, direttore del Dipartimento di Scienze Umane e Sociali della Stranieri di Perugia. Nel volume si analizza il legame tra il libro, la scuola e le risorse digitali, con tutte le problematiche e le potenzialità che questo comporta. L'autore cercherà di analizzare una prospettiva articolata sull'importanza di un'istruzione digitale all'interno del sistema formativo proponendo strategie e strumenti per favorire una maggiore attenzione di come costruire contenuti strutturati e complessi. fonte com 

Pubblicato in Cronaca

(CIS) - Perugia apr. - Sarà dedicata al tema "Vocazione al servizio" la Giornata di formazione per tutti i volontari e operatori Caritas diocesani e parrocchiali promossa dalla Caritas di Perugia-Città della Pieve sabato 28 aprile (ore 9.30-17.30), presso la "Sala Rossa" del Centro Mater Gratiae di Montemorcino del capoluogo umbro. Interverranno il cardinale arcivescovo Gualtiero Bassetti e il teologo francescano padre Giulio Michelini. Seguiranno dei lavori di gruppo e, dopo la pausa pranzo, le testimonianza di una religiosa che presta il suo servizio a Lampedusa e di una giovane coppia di sposi, responsabile di una delle opere segno-strutture di accoglienza diocesane. «Perché questi incontri di formazione?». A porsi la domanda - spiega una n ota - è il direttore della Caritas diocesana, il diacono Giancarlo Pecetti, che dà anche una risposta: «Abbiamo tutti bisogno di crescere continuamente nel rapporto con gli altri quando tale rapporto si fonda sulla Carità! Riteniamo che per svolgere un volontariato con i poveri occorra che ci sia da parte di ciascuno una chiamata vocazionale del Signore, affinché la nostra testimonianza attraversi le parola di san Paolo quando ci parla dell'Inno alla Carità. segue

Pubblicato in Cronaca

(CIS) – Roma, apr. - Gli anziani, per noi di Sant'Egidio, rappresentano un grande valore. La cura e l'amore per chiè più avanti negli anni hanno infatti accompagnato la Comunità fin dai primi passi. Oggi si vive un paradosso: l'allungamento della vita è una della più straordinarie conquiste del nostro tempo, eppure questi anni in più, piuttosto che essere una benedizione, si trasformano per tanti in anni di solitudine, amarezza, spesso abbandono. Il ricorso all'istituzionalizzazione è un dramma per gli anziani e le loro famiglie. Per questo - e' detto in una  nota - , in tante città italiane, migliaia di volontari si impegnano per creare attorno agli anziani – soprattutto quelli più poveri e soli – una rete di prossimità, fatta di visite, cura, incontri. Ma anche per individuare soluzioni flessibili e personalizzabili al problema abitativo.Negli anni, Sant'Egidio ha realizzato e gestisce case famiglia per anziani in molte città italiane, sia nella forma di case alloggio di tipo familiare sia nella forma di case protette e promuove forme di co-housing che si avvalgono del sostegno e della collaborazione di quella "rete di prossimità" costituita dai volontari della Comunità. Essere anziani è una benedizione? Noi crediamo di si, anzi ci mettiamo la firma. Puoi farlo anche tu! Nella dichiarazione dei redditi, alla casella 5x1000 scrivi 80191770587. Fonte com

Pubblicato in Cronaca
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>
Pagina 6 di 677

camera
Social Forum

Facebook_suiciditwitter_iconyoutube6349214

Questo sito utilizza i cookies per migliore la tua esperienza di navigazione. I Cookies utilizzati sono limitati alle operazioni essenziali del sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information