City Information Service | Direttore responsabile Piero Pianigiani

(CIS) - Roma/Perugia gen. - "E' di queste ore la notizia che il nuovo amministratore dell'azienda spoletina Maran, Marzapane chiederà il concordato preventivo con tutte le conseguenze del caso per i suoi 300 lavoratori. Ancora, alla Tagina di Gualdo Tadino, l'impresa di ceramiche più grande dell'Umbria con 200 lavoratori all'attivo, continua lo sciopero ad oltranza perché non sono stati pagati gli stipendi. Alla Colussi si sta trattando da mesi per gli esuberi così come alla Perugina. Per finire con i 700 operai della ex Merloni che sono tornati a chiedere l'intervento del governo per sbloccare lo stallo venutosi a creare tra la Jp Industries e le banche che rischia di penalizzarli pesantemente e con la ex Novelli di Terni che è ad un passo dal fallimento. Tutte queste vertenze, che coinvolgono le principali imprese umbre, dimostrano quanto sia alto il prezzo che il comparto industriale sta pagando per un modello e politiche di sviluppo vecchi e superati. Per anni, infatti, nella nostra regione si è fatto leva soltanto sulla mano del pubblico, senza peraltro investire seriamente neanche sulle infrastrutture, e quando non è stato più possibile farlo, sono emerse tutte le fragilità del tessuto locale". A dirlo è Adriana Galgano, deputata di Civici e Innovatori-Energie per l'Italia, commentando le notizie relative alle crisi in atto nelle principali aziende della regione. segue

Pubblicato in Economia

(CIS) – Perugia gen. - Sarà l'imprenditore Antonio Baldaccini, amministratore delegato di Umbra Group spa di Foligno, il nuovo presidente di Umbria Aerospace Cluster, l'Associazione che, promossa da Confindustria Umbria, da nove anni coordina 28 imprese umbre che operano nel settore dell'aerospazio e della difesa. A eleggere il nuovo presidente è stata l'assemblea dei Soci del Cluster che, oltre al presidente, ha nominato il nuovo Consiglio Direttivo per il triennio 2018-2020. Durante l'assemblea il presidente uscente, Antonio Alunni (attuale presidente degli industriali umbri – ndr-), nel ripercorrere l'attività svolta nel triennio, ha sottolineato gli ottimi risultati che le imprese del Cluster hanno ottenuto sia singolarmente, che in collaborazione tra loro, frutto anche dell'attività di coordinamento e collaborazione rappresentata dal Cluster. Umbria Aerospace Cluster associa e rappresenta 28 imprese umbre con un fatturato di circa 400 milioni e quasi 2 mila dipendenti. Un gruppo di aziende che, anche in anni difficil - e' detto in una nota - , ha registrato una crescita costante attraverso un percorso di investimenti continui in ricerca e innovazione che ha consentito loro di essere sempre competitive sui mercati nazionali e internazionali. Rinnovati gli organi direttivi per il triennio 2018-2020. Ad ottobre l'Umbria ospiterà Sae 2018 con oltre 200 tecnici delle più importanti aziende del mondo aerospaziale. segue

Pubblicato in Economia

(CIS) – Rimini/Perugia gen. - La edizione 2018 di Sigep, fiera internazionale leader indiscussa nei settori della gelateria, pasticceria, panificazione artigianali e caffè (20-24 gennaio) è anche quest'anno il palcoscenico degli operatori professionali di tutto il mondo. Design, innovazione, tecnologia avanzata e sostenibilità. Questo il filo conduttore dell'esperienza espositiva di ISA a Sigep 2018, che sarà presente tra i protagonisti della fiera con due importanti stand, assolutamente da non perdere: Design, innovazione, tecnologia avanzata e sostenibilità. Questo il filo conduttore dell'esperienza espositiva di ISA a Sigep 2018, che sarà presente tra i protagonisti della fiera con due importanti stand, assolutamente da non perdere: il grande stand ISA (area espositiva A3 120, A3 160), due fette parallele una di fronte l'altra, allestito in modo da far vivere ai visitatori un percorso multi-esperienziale. Ci saranno angoli dedicati a diverse soluzioni per l'accoglienza e la convivialità: bar, gelateria, pasticceria, cioccolateria, tavola calda e locali pluri-servizio di nuova generazione, denominati "fusion bar", che raggruppano insieme offerte differenti. Verranno presentate - e' detto in una nota - le nuovissime vetrine ISA in assoluta anteprima per Sigep 2018 - Delta, Stratos e Supercapri. Ci sarà uno spazio riservato alle innovative tecnologie ISA, dove verranno esposti gli i pozzetti a temperatura indipendente di Multiplo e le vetrine Kaleido con sistema Plus, Plus 1 e Plus 2 che consente il totale controllo delle performance del freddo. segue

Pubblicato in Economia

(CIS) – Perugia gen. - - Si è concluso con un aggiornamento al prossimo 15 febbraio l'incontro che si è svolto nel pomeriggio di oggi, giovedì 18 gennaio, nella sede del Ministero dello Sviluppo economico, dedicato alla vertenza della Perugina-Nestlè. All'incontro erano presenti il viceministro, la presidente ed il vicepresidente della Regione Umbria, il sindaco di Perugia, le Organizzazioni sindacali nazionali e regionali della categoria ed il management italiano della Nestlè. "L'auspicio che ci ha portati a decidere questo breve rinvio – hanno dichiarato la presidente ed il vicepresidente della Regione Umbria – è quello di poter giungere ad un avvicinamento delle posizioni e dunque arrivare ad un esito il più possibile soddisfacente per tutti. Come Regione abbiamo chiesto che vengano valutate con molta attenzione tutte le opzioni per lo sviluppo del sito produttivo di Perugia e la conseguente ricaduta sul territorio, in termini di qualità della produzione industriale, progetti e tenuta occupazionale. Abbiamo confermato, insieme al Governo, la disponibilità massima delle Istituzioni, già ribadita nei precedenti incontri, a valutare ogni possibile supporto pubblico con l'utilizzo di ogni strumento a disposizione. Massima attenzione – hanno concluso la presidente ed il vice-presidente – abbiamo chiesto all'Azienda ovviamente anche per quello che riguarda la gestione di questa fase, molto delicata, del confronto rispetto alle ricadute occupazionali della vertenza". fonte com

Pubblicato in Economia

(CIS) – Perugia gen. - - Un milione e centoseimila euro: è questo il fondo a disposizione dell'Umbria per fronteggiare le spese relative all'assistenza per l'autonomia e la comunicazione personale degli alunni con disabilità fisiche o sensoriale. La Giunta regionale ha preso atto della proposta dell'assessorato all'istruzione per dare attuazione al decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri che ha ripartito il fondo nazionale tra le Regioni italiane. Nello stesso atto approvato dalla Giunta sono stati indicati anche i criteri per il riparto dei fondi stanziati tra i Comuni umbri. Si tratta appunto di 1.106.618,12 euro, di cui 869.348,43 per la provincia di Perugia e 237.269,68 per la Provincia di Terni. La legge regionale infatti attribuisce a Province e Comuni, senza entrare nella differenziazione delle competenze tra le due amministrazioni, gli specifici interventi volti a facilitare l'accesso e la frequenza delle attività scolastiche e formative, quali, in particolare, i sussidi ed i servizi individualizzati per soggetti in situazione di handicap o di svantaggio, ma tali interventi sono a carico del Comune di residenza dell'alunno. segue

Pubblicato in Economia

(CIS) - Ancona/Fermo , gen. - La Regione Marche sta completando gli atti necessari per l'avvio di un'interlocuzione/negoziato con il Ministero Sviluppo economico tesi a produrre istanza di riconoscimento del distretto calzaturiero quale area di crisi complessa. Nel novembre scorso, durante l'incontro tra il Viceministro Bellanova, Regione, Provincia di Fermo, associazioni di categoria e organizzazioni sindacali, si è messo in evidenza che la parte più consistente del territorio su cui incide il distretto calzaturiero (Fermo, Montegiorgio, Porto S. Elpidio e Montegranaro) è stata riconosciuta - e' detto in una nota - come area di crisi non complessa, ma gli aspetti che connotavano tale crisi si sono ulteriormente accentuati nel 2017, aggravati anche dai recenti eventi sismici, tanto da richiedere un intervento congiunto tra istituzioni nazionali e regionali. Per questo gli uffici della Regione hanno predisposto un elaborato di dossier che includeva una sezione con l'analisi socioeconomica in grado di evidenziare i fattori di complessità della crisi e il suo impatto sul territorio, la descrizione dell'area interessata sotto il profilo demografico e dell'economia/imprese/mercato del lavoro e un'altra sezione, più strategica, con una proposta di massima del Progetto di riconversione e riqualificazione territoriale necessario per il rilancio e la valorizzazione del territorio. L'iter fin qui svolto si è avvalso della collaborazione delle strutture tecniche del Ministero e l'elaborato di dossier, finora realizzato, ha necessità di un'interlocuzione/negoziato con le stesse strutture prima dell' approvazione formale attraverso una deliberazione di Giunta regionale. fonte com

Pubblicato in Economia

(CIS) – Perugia , gen. - Oltre diciottomila partecipanti dall'Umbria e da altre regioni, 465 corsi per un totale di più di tredicimila ore di alta formazione su tematiche di interesse locale, regionale e nazionale. Sono alcuni dei numeri che sintetizzano l'attività svolta nel 2017 dalla Scuola umbra di amministrazione pubblica, che registra "una ulteriore crescita da anno ad anno". La Scuola "si consolida quale punto di riferimento ormai nazionale per l'aggiornamento professionale dei dipendenti della pubblica amministrazione": Lo ha detto l'amministratore unico della Scuola, Aberto Naticchioni che, nel tracciare il bilancio dell'anno appena trascorso, ha ricordato anche che "sono state stipulate 95 convenzioni con Enti pubblici, oltre ai 12 Enti consorziati. Proficua la collaborazione sviluppata con Ordini e Collegi professionali". segue

Pubblicato in Economia

(CIS) - Roma/Perugia gen. - Sacchetti Frutta e Verdura Compostabili: un nuovo balzello per il consumatore o un passo verso una spesa consapevole e sostenibile? Non si può certo dire che l'entrata in vigore dell'articolo 9-bis della legge di conversione 123/2017 - il cosiddetto decreto Mezzogiorno approvato lo scorso agosto - sia passata inosservata. La norma, in ottica di riduzione rifiuti, modifica il vigente Codice dell'Ambiente - recependo la direttiva UE 2015/720 - e impone la sostituzione di tutte le borse di plastica, in particolare quelle fornite per il trasporto di merci o prodotti (ad esempio borse alla cassa) ed anche quelle "richieste" a fini di igiene o fornite come imballaggio primario per alimenti sfusi" (reparti ortofrutta, gastronomia, macelleria, ecc.), con sacchetti biodegradabili e compostabili. Una nota di Legambiente Umbria torno sull'argomento, dando delle spiegazioni. "Il clamore e le proteste di questi giorni vertono principalmente sul fatto che dal 1 gennaio si devono pagare i sacchetti in modo esplicito ed evidente nello scontrino emesso dal negozio. Ma questo – sottolinea la nota Legambiente - lo stavamo già facendo anche prima, solo che il costo non era visibile come voce a sé stante nello scontrino ma inglobato in quello del prodotto. Niente di nuovo, quindi, nella sostanza.  segue

Pubblicato in Economia

(CIS) – Perugia gen. - - Si aprono i termini per la presentazione delle domande di contributo relative agli investimenti per l'efficienza energetica da parte delle imprese. Ne dà notizia il vicepresidente della Giunta regionale e assessore allo Sviluppo Economico, Fabio Paparelli, precisando che l'avviso pubblico è stato emanato in coerenza con la strategia "Europa 2020", nell'ambito del Programma operativo regionale Fesr (Fondo europeo di sviluppo regionale) 2014-2020 dell'Umbria in attuazione dell'azione Azione 4.1.1 che prevede il sostegno alle imprese che realizzano investimenti volti al risparmio energetico ed utili alle riduzioni delle emissioni climalteranti. "L'avviso – spiega l'assessore Paparellicome riporta una nota - è stato pubblicato il 27 dicembre e prevede la compilazione delle domande a partire dalle ore 10 del 16 gennaio 2018 e fino alle ore 12 del 7 febbraio 2018, mentre l'invio delle domande di ammissione potrà essere effettuato a partire dalle ore 10 del 24 gennaio 2018 e fino alle ore 12 del 7 febbraio 2018. segue

Pubblicato in Economia

(CIS) – Perugia/Norcia gen. - L'imprenditore umbro Giammarco Urbani della Urbani Tartufi di Scheggino, presidente della Sezione di Terni di Confindustria Umbria, è entrato a far parte del Consiglio di Presidenza del Cluster Agrifood Nazionale (Clan), l'organismo nato per promuovere l'innovazione e la crescita sostenibile della filiera agroalimentare di cui fanno parte imprese, centri di ricerca, stakeholders e rappresentanti territoriali. La nomina è avvenuta in occasione dell'assemblea del Cluster durante la quale – spiega una nota - è stato eletto il nuovo presidente nazionale che sarà Luigi Scordamaglia (amministratore delegato di Inalca e presidente di Federalimentare), affiancato da Paolo Bonaretti (Direttore Generale di ASTER) nel ruolo di Vice Presidente Esecutivo e da cinque Consiglieri, tra cui Urbani, espressione del mondo industriale, della ricerca e dei territori.  segue

Pubblicato in Economia
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>
Pagina 8 di 478

camera
Social Forum

Facebook_suiciditwitter_iconyoutube6349214

Questo sito utilizza i cookies per migliore la tua esperienza di navigazione. I Cookies utilizzati sono limitati alle operazioni essenziali del sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information