City Information Service | Direttore responsabile Piero Pianigiani


(CIS) – Roma, giu. - I due progetti di ITS Umbria Academy messi a punto dagli studenti dei percorsi ICT e Cybersecurity sono stati selezionati tra i dieci finalisti di "Let's Cyber Game", il contest nazionale promosso dal Ministero delle Imprese e del Made in Italy con il supporto di Cyber 4.0 e Invitalia, che ha permesso ai partecipanti di ideare, sviluppare, testare e creare un videogioco per educare i giovani alla cybersecurity e al contrasto del cybercrime. Lo si legge in una nota. Il concorso, che si è concluso nei giorni scorsi, ha coinvolto 150 studenti dei 22 ITS Academy italiani appartenenti all'area Information and Communication Technology (ICT). In particolare, le squadre di ITS Umbria Academy si sono classificate con i progetti "Dataclysm", un'avventura digitale in cui viene simulato un attacco informatico che si espande prendendo di mira le principali infrastrutture italiane e "Hack Attack", un Turn-Based Strategy in cui i giocatori sono chiamati a prendere delle decisioni critiche per la difesa di un sistema informatico. Gli studenti dell'ITS umbro e gli altri team finalisti – continua la nota - hanno avuto l'opportunità di presentare i loro videogiochi realizzati per educare alla sicurezza informatica, in occasione della giornata inaugurale di "FORUM PA 2024" che si è svolta a Roma. I progetti, selezionati dalla commissione di esperti nominata dal MIMIT, hanno utilizzato le dimensioni del videogioco e le sue caratteristiche per innalzare il livello di attenzione dei giovani sulla necessità di utilizzare la rete in modo responsabile. ITS Umbria Academy è un'accademia politecnica biennale in scienze e tecnologie applicate, in cui si alterna l'apprendimento in aula e in laboratorio al tirocinio in azienda. È promossa dal Ministero dell'Istruzione e del Merito, dalla Regione Umbria e partecipata dalle principali aziende della regione. Dalla sua fondazione, nel 2011, ad oggi ITS Umbria Academy è cresciuta nel numero di studenti (circa 450 nuovi immatricolati all'anno), di percorsi formativi (15) e di aziende coinvolte (400), che collaborano attivamente partecipando alla progettazione dei corsi, alla didattica e ospitando i tirocini. I corsi di ITS Umbria Academy sono distribuiti sul territorio con tre campus, con altrettanti laboratori, a Perugia, Foligno e Terni. Fonte com abstract - foto da comunicato -

Pubblicato in Economia


(CIS) – Corciano mag. - È motivo di orgoglio per il corcianese Franco Nucci il poter portare il nome della sua città e della sua regione, l'Umbria, in giro per il mondo attraverso il lavoro della sua azienda, EFBO Ltd, specializzata nella costruzione di coperture e rivestimenti di parete metallici nell'ambito di grandi opere, dove sono necessarie alte prestazioni termoacustiche e l'uso di materiali ad alta tecnologia. E da alcuni mesi Franco Nucci è impegnato in Cile, nel deserto di Atacama, insieme ad altre aziende di tutto il mondo, per lavorare al progetto ELT, Extremely Large Telescope, che identifica il nome del più grande e potente telescopio mai costruito. ELT – si legge in una nota - è un progetto dell'Osservatorio europeo australe, ovvero dell'organizzazione europea per la ricerca astronomica, della quale fa parte anche l'Italia. Permetterà, una volta ultimato, di fare osservazioni nello spazio profondo per aiutare la comunità scientifica a capire aspetti ancora oggi incompresi del funzionamento dell'universo. La sua dislocazione geografica ad oltre 3.000 metri di quota conferisce a questa imponente opera un livello di difficoltà altissimo dovuto prima di tutto alle condizioni metereologiche, con una alta esposizione ai raggi U.V., temperature che oscillano dai -20 gradi centigradi ai +40, vento con punte di 150 Km/h e bassa ossigenazione. "Con una squadra di tecnici e manodopera specializzata di circa 50 persone, tra cui mio figlio Enrico che è responsabile di cantiere, stiamo portando il know how italiano – continua la nota - in questo progetto caratterizzato da sfide tecniche imponenti e condizioni ambientali estreme. segue

Pubblicato in Economia


(CIS) – Perugia mag.- Fare impresa iniziando a ragionare da imprenditori fin dalle scuole. È stato questo l'intento della challenge "GeneraZione di Futuro" riservata agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado umbre (III e IV classi), il cui evento finale per decretare i vincitori si è tenuto stamattina a San Francesco al Prato, a Perugia. La presentazione - e' detto in una nota - si è aperta con i saluti della Presidente della Regione Umbria, dell'Assessore regionale allo Sviluppo economico, e dell'Amministratore Unico di Sviluppumbria, rappresentanti dei soggetti istituzionali promotori dell'iniziativa realizzata in collaborazione con GSA (Società di servizi e comunicazione del gruppo Gesenu) e l'Accademia Pratica dell'Innovazione della Regione, con il supporto di JA Italia (Junior Achievement - organizzazione non profit dedicata all'educazione economico imprenditoriale dei giovani) e ITS Umbria Academy. Una iniziativa fortemente sostenuta dalla Presidente della Regione, a sostegno del futuro dei giovani, che ha spiegato che la challenge si pone l'obiettivo di ampliare le opportunità per i ragazzi, in questo caso sfidandoli ad affrontare il mondo dell'impresa. Il progetto vincitore è stato Domus Farm (ITT Allievi-Sangallo di Terni), al secondo posto si è classificato L'esagono Green Street (Liceo Scientifico Galeazzo Alessi di Perugia) e, al terzo posto, si è classificato Bepaz & Co., sempre del Liceo Scientifico Alessi di Perugia.  segue

Pubblicato in Economia


(CIS) – Perugia mag.- Dobbiamo difendere lo sviluppo delle opere strategiche della città da chi, a ogni progetto, continua a dire di no. Il Movimento 5 Stelle, dopo l'incertezza sul Nodo di Perugia, ha scelto pochi giorni fa di scagliarsi contro il Metrobus. Ma dimostra di non conoscere l'importanza e la portata dell'opera, continuando a proporsi come il primo nemico dello sviluppo di Perugia». Cosi la candidata sindaco Margherita Scoccia in una nota e ribadisce la fiducia nel progetto del Metrobus in risposta alla presa di posizione della coalizione di centrosinistra che ha dichiarato di voler bloccare l'opera. «Interrompere ora la realizzazione di un'opera finanziata con fondi europei significa non solo rinunciare al finanziamento ottenuto e ai benefici del progetto – ha spiegato Scoccia - ma anche esporre l'ente al rimborso delle spese già anticipate, con reali rischi di sovraesposizione del debito. Dico questo perché una politica responsabile deve partire dalla volontà di migliorare i progetti senza comprometterne l'esito, nell'ottica di tutelare l'interesse della città e della sua amministrazione». Margherita Scoccia ha detto che le cinque imprese coinvolte nella realizzazione dell'opera contano in totale circa 300 dipendenti: «Siamo molto soddisfatti che siano tutte imprese locali a lavorare perché ciò riporta investimenti sul nostro territorio».  segue

Pubblicato in Economia


(CIS) – Perugia mag. - È in programma giovedì 23 maggio al Barton Park di Perugia l'evento di presentazione dei percorsi formativi post diploma di Its Umbria Academy, l'accademia umbra in scienze e tecnologie applicate che si rivolge ai giovani diplomati. Gli stand informativi saranno aperti dalle 9 alle 19. Lo ha annunciato una nota degli organizzatori. Qui lo staff di Its, esperti di settore e docenti saranno a disposizione per fornire indicazioni di orientamento alla scelta del corso più adatto alle proprie attitudini. Mentre alle 17 è in programma l'evento di presentazione durante il quale saranno illustrati, dai docenti e dagli allievi, i contenuti dei percorsi di: Meccatronica e Industria 4.0, Information & Communication Technology, Cybersecurity, Biotecnologie e Sostenibilità ambientale, Agricoltura sostenibile e Smart farming, Marketing ed economia di impresa, Promozione del territorio e Gestione imprese Turistiche, Edilizia ed Efficienza energetica e il recentissimo Meccatronica e cartotecnica. Its Umbria è un'accademia politecnica biennale in tecnologie e scienze applicate in cui si alternano l'apprendimento in aula e in laboratorio al tirocinio in azienda. È istituita dal Ministero dell'Istruzione e del Merito e dalla Regione Umbria ed è partecipata dai principali attori del mondo del lavoro e dell'istruzione.  segue

Pubblicato in Economia


(CIS) – Roma mag. - A Gennaio 2024 le agenzie affiliate Tecnocasa e Tecnorete evidenziano ancora una carenza di offerta abitativa anche se, in alcune città, si segnalano i primi cambiamenti e, a restare sul mercato, sono prevalentemente gli immobili che presentano dei limiti (piani terra, piani alti privi di ascensore, immobili con importanti lavori da realizzare). L'analisi dei dati a cura dell'Ufficio Studi evidenzia – riporta una nota - che il trilocale è la tipologia maggiormente presente nelle grandi città, concentrando il 35,3% degli immobili messi in vendita dalla nostra rete. Segue il quattro locali con 23,5% e, infine, il bilocale con il 21,2%. Rispetto a sei mesi fa si evidenza l'aumento della percentuale di offerta di monolocali, di bilocali e di trilocali. A Milano – tanto per fare un esempio - prevale il bilocale con il 36,8%, seguono i trilocali con il 36,4%. Nei capoluoghi di regione che non sono grandi città si registra una maggiore concentrazione dell'offerta sui trilocali (37,5%) e sui quattro locali (25,5%). Diminuisce la percentuale di presenza sul mercato delle altre tipologie immobiliari. Nella citta' di Perugia, secondo gli agenti immobiliari, so no in aumento le richieste di appartamenti per studenti; in alcune situazioni, si trovano studenti con genitori con hanno disponibilita' di liquidita', che affittanto a proprio nome l'appartamento, per poi "accogliere" colleghi e colleghe in cerca di una abitazione, fecendosi pagare l'occupazione e i servizi nella casa. abstrac fonte com

Pubblicato in Economia


(CIS) - Perugia mag. - Dopo Palermo ed Agrigento, nasce in Umbria il coordinamento My Agents Fabi Unicredit, che interessa la rete di agenti, liberi professionisti con partita IVA, che operano nella rete commerciale della banca in sinergia con le filiali. Ne hanno dato notizia Gabriele Urzì ed Enrico Simonetti dirigenti nazionali Fabi, e Corrado Galli segretario coordinatore Fabi di Perugia e Terni. "Siamo soddisfatti del grande interesse che è nato per la nostra iniziativa di dare rappresentanza e voce ad una categoria, altamente professionale, di lavoratori che - hanno sottolineato -, per la natura del loro contratto, ad oggi non avevano avuto nessuno che si occupasse delle loro esigenze o problematiche. I My Agents in Unicredit sono agenti iscritti all'OAM Organismo Agenti e Mediatori, che gestisce gli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi ed hanno un rapporto di lavoro autonomo in esclusiva come agenti in attività finanziaria con Unicredit. La Fabi, il sindacato maggiormente rappresentativo nel settore bancario, interloquisce con OAM a tutti i livelli. Vogliamo sottolineare che i promotori svolgono un ruolo essenziale in Unicredit, in sinergia con i dipendenti della rete commerciale." Anche in Umbria, come FABI, con il bagaglio di conoscenze delle problematiche e delle opportunità che caratterizzano il settore, ci adopereremo affinché anche questa categoria di lavoratori sia messa nelle migliori condizioni di svolgere il proprio lavoro. I My Agents svolgono una attività importantissima che rappresenta un valore aggiunto per Unicredit e per la clientela intercettando, spesso, esigenze che le filiali non riuscirebbero a raccogliere. "Continueremo a lavorare e a creare una rete di rappresentanza sempre più capillare che, con grande soddisfazione - hanno concluso -, vediamo crescere sempre più anche in questo comparto". Fonte com abstrac

Pubblicato in Economia


(CIS) Roma, mag. - Con la nomina di Valeria Vittimberga a Direttore Generale prende il via definitivamente il nuovo corso dell'INPS presieduto da Gabriele Fava. Valeria Vittimberga, già Direttore Centrale Risorse strumentali e Centrale acquisti – si legge in una nota dell'Istituto -, fonda le basi della sua azione manageriale su un solido curriculum di studi e su una lunga carriera nei ruoli dirigenziali. La DG sarà a capo di una macchina complessa, pilastro del Welfare del Paese, chiamata ad alimentare e sostenere una rete di protezione sociale fatta di più di 400 prestazioni erogate a 42milioni di cittadini-utenti. Questa nomina avviene in un momento importante, in una fase di ricambio generazionale dell'Istituto e di definizione di nuovi equilibri tra il centro e il territorio. "L'Inps è attivamente ingaggiato nell'attuazione del PNRR ed è protagonista della digitalizzazione della PA. In questo senso, tra gli indirizzi del mio mandato – ha affermato Valeria Vittimberga – ci saranno la trasparenza e il rigore morale come riferimento di una rinnovata azione amministrativa. Per ampliare ancor più il suo ruolo di presidio di legalità, l'Inps dovrà presentarsi come una casa di vetro, dove proprio la trasparenza nei confronti dei cittadini, degli stakeholder e dell'ecosistema comunicativo non deve essere solo uno slogan o un dettato normativo, ma una prassi interiorizzata".  segue

Pubblicato in Economia


(CIS) – Ancona, mar. - Ha riscontrato un grande successo l'apertura del Fondo Nuovo Credito della Regione Marche, lo strumento agevolativo che concede garanzie e abbattimento tassi fino ad un massimo del 4,5% sui prestiti bancari. Sono infatti già 2.000 le domande inviate e sono state assorbite tutte le risorse disponibili che ammontano a 20 milioni di euro ed hanno consentito prestiti bancari per 215 milioni. Lo si legge in una nota regionale. "C'è un forte bisogno di credito a costi sostenibili per le nostre piccole e medie imprese – ha dichiarato l'assessore allo Sviluppo economico, Andrea Maria Antonini - Questa forte domanda ci mostra che il nostro sistema imprenditoriale è come sempre fortemente dinamico e attivo, ma che necessita di accedere alle risorse creditizie. Il credito è un fattore essenziale per garantire le condizioni operative e le possibilità di crescita e innovazione. Con questo strumento siamo andati incontro ad una necessità fondamentale a sostegno della vitalità delle nostre imprese". segue

Pubblicato in Economia


(CIS) – Roma, mar. – Il 19,5% degli acquisti casa sono per investimento: Verona (43,1%) e Napoli (41,2%) le grandi città con le percentuali più alte. L'Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa ha analizzato le compravendite realizzate dalle agenzie presenti sul territorio nazionale. Nel 2023 il 19,5% degli acquisti – sottolinea una nota - è stato realizzato per investimento, si tratta della percentuale più alta registrata negli ultimi anni. Il 2023 evidenzia quindi un segmento dell'investimento residenziale in ottima salute, sostenuto anche dagli alti tassi di inflazione che hanno spinto molti risparmiatori a spostare i propri risparmi sul mercato del mattone. Tra il 2012 e il 2022 le percentuali di acquisto per investimento si sono mantenute all'interno di un intervallo compreso tra il 16% e il 18% sul totale delle compravendite, ma nel 2023 per la prima volta si è andati oltre il 19%, a dimostrazione di quanto siano attivi gli investitori in questa fase. I livelli minimi si erano toccati nel 2014-2015 e nel 2020-2021, in quest'ultimo caso in seguito all'arrivo della pandemia. Prendendo in considerazione solamente le grandi città italiane, la quota media di acquisti per investimento è più alta rispetto alla media nazionale e si attesta al 28,6%. Anche in questo caso si registra un aumento rispetto al 2022 quando ci si fermava al 24,9%. Dopo Verona, si piazzano Napoli (41,2%), Palermo (35,3%) e Milano (35%). A Bari gli acquisti per investimento compongono il 32,7% delle transazioni. Dal 23% in giù Firenze, Torino, Roma, Genova e Bologna. Nel 2022 Napoli si piazzava in cima alla classifica ma con una percentuale più bassa rispetto a quella del 2023. segue

Pubblicato in Economia
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>
Pagina 2 di 584

camera
Social Forum

Facebook_suiciditwitter_iconyoutube6349214

Questo sito utilizza i cookies per migliore la tua esperienza di navigazione. I Cookies utilizzati sono limitati alle operazioni essenziali del sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information