City Information Service | Direttore responsabile Piero Pianigiani

Cronaca


(CIS) – Perugia mag. - – In occasione della "Giornata mondiale delle api", l'Assessorato regionale alle Politiche agricole e agroalimentari, alla tutela e valorizzazione ambientale dell'Umbria presenterà il bilancio delle attività già intraprese, e quelle in progress, per la tutela degli impollinatori e la salvaguardia della biodiversità. Domani infatti, venerdì 20 maggio, dalle ore 10.30, si terrà nella sede della Scuola umbra di amministrazione pubblica a Villa Umbra (località Pila, Perugia) un evento per comunicare e promuovere la cultura del rispetto per l'ambiente. Il programma prevede l'illustrazione del percorso dalla firma del Patto di alleanza, sottoscritto con il mondo agricolo il 20 maggio 2021, verso un'unica strategia regionale per la sostenibilità, e del lavoro del Tavolo tecnico apistico per la tutela dell'ape autoctona e per una convergenza degli obiettivi di qualità, salubrità e identità della specie e della produzione del miele umbro. Interverranno i rappresentanti delle associazioni agricole e apistiche. Tra i momenti chiave della Giornata, la presentazione di un nuovo format video della Regione Umbria dedicato alla biodiversità, quale progetto pilota di una serie televisiva di educazione ambientale che andrà in onda sulle reti locali da settembre. Abstract fonte com


(CIS) – Perugia mag. - - La Giunta Regionale dell'Umbria ha stanziato fondi pari ad euro 1.292.282,66 per finanziare "Interventi per la tutela, la valorizzazione e la messa in rete del patrimonio culturale, materiale e immateriale, nelle aree di rilevanza strategica tale da consolidare e promuovere processi di sviluppo". Le risorse si aggiungono alla dotazione iniziale di euro 4.000.000,00, stanziati in seguito all'avviso ricognitivo propedeutico alla predisposizione di un programma regionale di interventi specifici in tal senso. Si tratta, nello specifico, degli interventi relativi al "Teatro Comunale F. Torti" del Comune di Bevagna finanziati con risorse pari ad euro 240.000,00 per opere di adeguamento impiantistico e funzionale, e di quelli relativi al "Chiostro di S. Agostino" del Comune di Montefalco finanziati con euro 295.000,00 per la riqualificazione dell'ex refettorio annesso al chiostro stesso. Altresì hanno trovato accoglimento gli interventi relativi al secondo stralcio del "Museo archeologico e Pinacoteca E. Rosa" del Comune di Amelia con un finanziamento pari ad euro 317.282,66, e a quello del "Museo della Città di Palazzo Trinci" del Comune di Foligno, con un finanziamento pari ad euro 240.000. Infine, è stato finanziato l'intervento del Comune di Narni denominato "Recupero funzionale, restauro e allestimento del Teatro di Palazzo presso il Palazzo Comunale", che, già finanziato con 1 milione di euro, ha richiesto un incremento di euro 200.000,00, resosi necessario per un aggiornamento progettuale che contemplasse alcuni voci di spesa, al fine di rendere più sostenibile la realizzazione di alcune opere già previste in appalto, e ciò anche in ragione della particolare complessità delle opere di restauro oggetto di intervento.  segue


(CIS)- Roma, mag. – Da 13mila e 300 a 44.489 del 17 maggio; sono questi i dati del contagio in Italia come da bollettino del Ministero della salute. Anche i decessi hanno avuto un aumento: da 102 a 148. Il tasso di positività è al 13,3%, con 335mila ed oltre tamponi/test effettuati. Le ospedalizzazioni hanno segno negativo (reparti -182; tot. 7.802) e così in T.I. -16, totale 337. La regione che apre la lista è sempre la Lombardia con 6.963 casi (26 i decessi), seguita dalla Campania con 5.291 casi (i decessi otto), dal Lazio con 4.111 (decessi otto), dal veneto 3.965 casi (10 decessi), Puglia 3.355 casi (14 i decessi), , Sicilia 3.281 casi 824 i decessi). La lista prosegue con il Piemonte con 2.738 casi (i decessi otto), la Toscana con 2.625 casi (i decessi 6), l'Emilia Romagna con 2.027 casi (12 decessi), la Sardegna con 1.714 casi (i decessi 5), la Calabria con 1.624 casi (5 decessi), l'Abruzzo 1.499 casi (2 decessi), le Marche con 1.376 casi (6 decessi), Liguria con 1.095 casi ( i decessi 4), Friuli Venezia Giulia con 730 casi (decessi 6), l'Umbria con 694 casi (zero decessi), la Basilicata con 473 casi (2 decessi), provincia di Bolzano 399 casi (2 decessi), il Trentino con 284 casi (zero decessi), il Molise con 164 casi (zero decessi), infine la Valle d'Aosta con 81 casi (zero decessi). Fonte com abstract


(CIS) – Perugia mag. - - Giovedì 19 maggio 2022, alle ore 10,30, nel Salone d'Onore di Palazzo Donini a Perugia, l'Agenzia Umbria Ricerche presenterà la sua nuova relazione economica e sociale dal titolo: "Dalla pandemia alla guerra: l'Umbria tra segnali di ripresa e instabilità globale". Interverranno la Presidente della Regione Umbria, il prof. Alessandro Campi (Amministratore Unico Agenzia Umbria Ricerche) e i responsabili di ricerca dell'AUR Elisabetta Tondini e Mauro Casavecchia.L'analisi mette al centro delle riflessioni il posizionamento dell'Umbria nel quadro congiunturale, caratterizzato dall'erompere di una crisi bellica internazionale che sta fortemente condizionando le prospettive di rilancio dell'economia, mettendo a rischio la fragile ripresa conseguente alla lunga crisi pandemica, che già stava facendo i conti con il rincaro delle fonti energetiche, le diffuse pressioni inflazionistiche, le difficoltà di approvvigionamento delle materie prime e le strozzature delle filiere internazionali. Il rapporto sarà, come tutti i lavori dell'Agenzia, liberamente scaricabile dal sito www.agenziaumbriaricerche.it al termine dell'evento di presentazione. L'incontro sarà anche l'occasione per annunciare i più recenti sviluppi della vita dell'Agenzia, dopo l'approvazione della nuova legge regionale di riforma e la nomina del nuovo Amministratore Unico. Sarà possibile assistere anche in diretta streaming. Fonte coma bstract


(CIS) – Ancona, mag. - Inizieranno il 14 settembre 2022 e termineranno il 10 giugno 2023 le lezioni nelle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado della Regione Marche: lo prevede il calendario scolastico 2022/2023 approvato questa mattina dalla giunta regionale su proposta dell'assessore all'Istruzione Giorgia Latini. "Il calendario scolastico è uno degli strumenti di programmazione regionale che coinvolge il mondo della scuola e quindi dell'intero territorio – ha spiegato Latini – incide nell'organizzazione stessa della vita degli alunni e delle loro famiglie, sui servizi connessi alle attività didattiche e degli enti istituzionali e su alcune categorie economiche. Pertanto, nel definire per l'anno scolastico 2022/2023 le determinazioni regionali in materia di calendario scolastico, è stato previsto un adeguato margine temporale per l'attività didattica al fine di consentire alle istituzioni scolastiche di pianificare gli adattamenti più opportuni alle esigenze del Piano Triennale dell'Offerta Formativa". La programmazione è annuale e non più triennale, così come definito di concerto "con tutti i soggetti istituzionali del sistema scuola composto da Associazioni Sindacali del comparto scuola, dalle Associazioni dei Genitori, dalle Associazioni delle Scuole Autonome e dalle Associazioni delle Scuole paritarie, dagli enti locali. In pieno raccordo tra istituzioni, dunque, per un migliore coordinamento dei servizi" dichiara l'assessore.  segue


(CIS)- Perugia mag.- Mercoledì 18 maggio, e per l'intera giornata, le OO.SS. Filcams Cgil Perugia, Fisascat Cisl, e Uiltucs Uil hanno proclamato lo sciopero delle farmacie comunali in tutto il territorio nazionale per il mancato rinnovo del CCNL farmacisti. Essendo il territorio comunale di Perugia servito da un numero adeguato di farmacie private, la farmacia comunale che garantirà il "servizio pubblico essenziale" sarà la sede Afas n. 9 di Villa Pitignano (essendo sola nel territorio di competenza) ed osserverà l'orario minimo previsto dalla ASL, ovvero dalle ore 9 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 20. Inoltre, è probabile che anche altre farmacie Afas resteranno aperte se i farmacisti che vi lavorano non aderiranno allo sciopero. Anche le farmacie Afas n. 10 di San Feliciano ed Afas n. 14 di Città della Pieve resteranno aperte in quanto uniche nel loro territorio di pertinenza seguendo l'orario di lavoro sopra descritto. La farmacia comunale Afas n. 11 di Todi è esclusa dallo sciopero, così come previsto dall'art. 50 del CCNL (punto D, lettera c) in occasione di pubbliche elezioni e pertanto rimarrà aperta con il consueto orario di lavoro (8:30-20). Intanto per la cronaca da registrare che ieri, Lunedì 16 maggio presso l'hotel "La Rosetta" si è tenuta una conferenza stampa fortemente voluta da Assofarm Umbria. La conferenza, che si è svolta alla presenza del presidente Nazionale Assofarm Venanzio Gizzi in collegamento online, e del presidente regionale Assofarm e membro di Giunta Nazionale Antonio D'Acunto, ha visto al centro del dibattito il tema del rinnovo del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro dei farmacisti pubblici. segue


(CIS) - Perugia mag.- – È stato oggi ricevuto nella sede della Giunta regionale, a Palazzo Donini, l'Ambasciatore della Danimarca in Italia, Anders Carsten. Durante l'incontro istituzionale con la Presidente della Regione, al quale era presente l'Assessore allo Sviluppo Economico della Regione Umbria, sono state affrontate varie tematiche, tra cui la digitalizzazione, la transizione green e l'impatto del turismo correlato allo sviluppo delle infrastrutture. Successivamente, l'Ambasciatore danese, accompagnato dall'Assessore regionale allo Sviluppo Economico, ha incontrato il Sindaco di Perugia. Centrale, nel colloquio, è stato il tema del PNRR e i progetti ad esso collegati; si è discusso, inoltre, di digitalizzazione, smart cities e infrastrutture. L'Assessore regionale allo sviluppo Economico, nel ringraziare personalmente l'Ambasciatore Anders Carsten, riferisce che si è dimostrato fin da subito un grande estimatore della cultura umbro. Lo spirito con cui abbiamo allacciato questo rapporto – rileva - nasce della stima reciproca e dalla volontà di condivisione ed è proprio questo il terreno fertile su cui far crescere le basi per un futuro solido, duraturo e prospero. Per l'Assessore, gli incontri insieme alla Presidente della Regione e in seguito con il Sindaco di Perugia ne sono la dimostrazione: infatti, oltre ad aver condiviso sinergicamente le buone pratiche, si sono aperte le porte a tutte quelle possibili soluzioni che solo un confronto costruttivo poteva fornire. Oggi – rileva - possiamo dire di aver individuato un nuovo percorso, un percorso che è stato scelto di intraprendere insieme e che insieme scopriremo dove ci porterà. fonte com 


(CIS) – Perugia mag. - Chiara Pitarchini è stata eletta prima dama e rappresenterà il Magnifico Rione di Porta Sant'Angelo alla settima edizione di Perugia 1416, la rievocazione storica in programma nell'acropoli dal 9 al 12 giugno 2022. La selezione si è tenuta sabato sera, presso il ristorante Il Convento di Corciano, tra una rosa di sei candidate. Chiara, 26 anni e residente a Mugnano, ha studiato ragioneria e da 7 anni lavora per una società che svolge attività di mediazione creditizia alle imprese. "Questa è stata la mia prima esperienza in ambito di rievocazioni storiche – ha raccontato Chiara – e con tutta onestà non mi aspettavo questo emozionante risultato. Non vedo l'ora di mettermi alla prova in questa nuova avventura. Il Rione di Porta Sant'Angelo mi ha già accolto come se ne facessi parte da sempre". "L'evento è stato interessante per la sinergia che c'è tra Perugia e Corciano, Comune con cui abbiamo un rapporto privilegiato per motivi storici, data la stretta dipendenza a Perugia, e perché afferente al nostro rione. Il centro storico di Corciano si è confermato uno dei teatri più indicati per organizzare iniziative come questa", afferma anche Franco Ivan Nucciarelli, console del Magnifico Rione di Porta Sant'Angelo. Fonte com


(CIS) – Perugia mag. - - Il Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane ha presentato il Piano Industriale 2022-2031 che prevede oltre 190 miliardi di investimenti con un impatto sull'economia nazionale stimabile in 2-3 punti percentuali di PIL. Ne hanno illustrato i contenuti questa mattina, a Roma, la Presidente, Nicoletta Giadrossi, e l'Amministratore Delegato, Luigi Ferraris. In Umbria il Piano Industriale 2022 – 2031 prevede un investimento complessivo di 3,951 miliardi di euro: risorse – hanno affermato i vertici di Ferrovie dello Stato - che andranno a disegnare un rinnovato scenario di mobilità - ferroviaria ma anche stradale - più interconnessa, sostenibile e in grado di rispondere al meglio alle esigenze delle persone - e delle cose - che si muovono. Grande soddisfazione è stata espressa a nome dell'intera Regione, dall'assessore regionale alle infrastrutture, anche a nome della Presidente, "per la conferma che l'Umbria rientra a pieno titolo nella strategia di rilancio del Paese attraverso la realizzazione di opere viarie, su ferro e su gomma, attese da molti decenni e sui quali la Giunta regionale ha lavorato intensamente fin dal suo insediamento. È con convinzione che solo pochi giorni fa abbiamo confermato a Trenitalia l'interesse alla fornitura dei 12 treni da 200 km l'ora, la cui costruzione parte oggi a causa sia delle vicende Covid che di problemi legati alla gara d'appalto. Garantiranno con l'ingresso certo in Direttissima una qualità dei collegamenti verso Roma, Firenze ed Ancona come mai ha avuto l'Umbria, sia in termini di tempi di percorrenza che di regolarità rispetto agli attuali treni. segue


(CIS) – Perugia mag. – Una festa dello star bene insieme, accomunati dalla passione delle auto d'epoca, dei bei paesaggi, natura e luoghi storici, delle opere d'arte, momenti di cultura ed enogastronomia; oltre 120 equipaggi provenienti da Italia e estero saranno in Umbria per la Coppa della Perugina 2022 che prenderà il via venerdì 20 maggio dalla concessionaria CDP De Poi di Ellera Corciano. Il programma è stato presentato oggi alla sala della Vaccara, dal Presidente del Camep Ugo Amodeo, dall'assessore allo sport del comune di Perugia Clara Pastorelli, presente il col. Paolo Mantovani (scuola Lingue estere dell'esercito), di Bruno Buitoni, nipote dell'imprenditore Giovanni che ha ideato la Coppa che si corre dal 1924. Il programma della Edizione 2022 che per il secondo anno consecutivo fa parte del progetto "Asi circuito Tricolore" manifestazione che con le altre ha avuto il patrocinio di tre Ministeri, Cultura, turismo e infrastrutture e mobilita' sostenibili, cosi' dell'Anci Associazione dei comuni d'Italia, vede venerdì pomeriggio l'avvio del tour paesaggistico del Lago Trasimeno con la visita a Paciano borgo legato o doppio filo con la famiglia Buitoni ed in particolare con Giovanni Buitoni, patron della Coppa della Perugina da lui voluta negli anni venti. A seguire ingresso in Autodromo a Magione, impianto dove gli equipaggi disputeranno le prove di abilità ed effettueranno dei giri di pista. In serata cena tipica alle porte di Perugia. Sabato 21, trasferta ad Assisi per la visita della straordinaria cittadina umbra, quindi trasferimento a Campello sul Clitunno per il pranzo, non prima di aver attraversato Spello, Foligno, Trevi. Nel pomeriggio passaggio nell'azienda olearia Marfuga e poi tradizionale sfilata delle auto in Corso Vannucci con il coinvolgimento di svariate associazioni che offriranno il loro contributo. Tra queste da segnalare – sottolinea una nota – il Gran Premio per auto a pedali in sostegno dell'Unicef, al quale potranno partecipare bambini dai 4 ai 10 anni. Il ricavato delle offerte raccolte andrà devoluto al prestigioso ente, promotre insieme ai club ASI. Il Serata momento conviviale presso la SLEE Scuola lingue estere dell'Esercito nel complesso monumentale di santa Giuliana, serata allietata dai Maestri cioccolatieri della Perugina. Anche quest'anno la Coppa della Perugina aderisce al progetto Asi in favore del motorismo storico senza barriere, "Classica e Accessibile" che vedra' schierati alla partenza degli equipaggi diversamente abili a bordo di auto storiche opportunamente modificate. Fra le auto partecipanti – ha detto Ugo Amodeo - anche l'Alfa Romeo Giulia Pantera della Stradale proveniente dall'autoparco di Padova e condotta da un equipaggio in uniforme. Domenica mattina 22 maggio, ritrovo preso lo stabilimento Nestle' Perugina per visita al Museo storico e scuola del cioccolato. Dopo la rievocazione del circuito storico della coppa della Perugina, le auto torneranno in Piazza IV Novembre a Perugia, per le premiazioni presso la Sala dei Notari, all'interno del Palazzo comunale. In Chiusura pranzo all'interno del Chiostro di San Lorenzo. Fonte com


(CIS) – Perugia mag. - – Alleanza strategica tra Ordine dei Giornalisti dell'Umbria e Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica sul fronte dell'alta formazione, rivolta ai professionisti dell'informazione che operano sia nel settore pubblico che privato. L'intesa, siglata da Mino Lorusso, Presidente OdG Umbria, e dall'Amministratore Unico Suap e Seu Servizio Europa, non solo promette importanti interventi di aggiornamento deontologico ma anche lo sviluppo di percorsi di conoscenze tecniche e tecnologiche nell'ambito della comunicazione, che contribuiranno a consolidare il prestigio di entrambi gli Enti promotori. "Con questo protocollo di intesa - ha sottolineato Lorusso – inizia una collaborazione con Villa Umbra che ci vedrà impegnati nei prossimi tre anni. La nostra ambizione è portare l'alta formazione in Umbria ed essere sempre più attrattivi e rispondenti alle nuove esigenze formative e professionali dei colleghi. Si tratta di una grande opportunità. Nelle prossime settimane definiremo un percorso di formazione che possa essere un punto di riferimento non solo per l'Umbria ma per tutto il Centro Italia". Per l'Amministratore Unico della Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica, "la comunicazione rappresenta un elemento centrale dell'azione amministrativa in quanto misura di trasparenza e responsabilità, efficacia ed efficienza dell'operato pubblico. segue


(CIS) – Perugia mag. - – Verrà presentata domani, martedì 17 maggio, alle 12, nel Salone d'Onore di Palazzo Donini, l'88esima Assemblea generale di Avis nazionale, che si svolgerà a Perugia da venerdì 20 a domenica 22 maggio. L'evento nazionale, ospitato da Avis Umbria, sarà anche l'occasione per una riflessione sullo stato del sistema trasfusionale nazionale e sul volontariato del dono del sangue. È previsto l'arrivo nel capoluogo umbro di oltre 1.100 delegati, con i loro accompagnatori, in rappresentanza di circa 1.300.000 associati e di circa 3.300 sedi associative in tutta Italia. All'incontro di domani, al quale prenderà parte la Presidente della Regione Umbria, parteciperà in collegamento via web il presidente nazionale di Avis Giampietro Briola. Interverranno Enrico Marconi e Fabrizio Rasimelli, rispettivamente presidente e vicepresidente di Avis Umbria, e Stefano Migliorati, presidente Avis comunale Perugia. Presenti, inoltre, la Presidente della Provincia e il Sindaco di Perugia, il Magnifico Rettore dell'Università degli Studi di Perugia Maurizio Oliviero e il direttore del Servizio immunotrasfusionale dell'Azienda ospedaliera di Perugia, Mauro Marchesi. Fonte com abstrac


(CIS) - Perugia mag. - Il Programma definitivo della Coppa della Perugina 2022, trentatreesima edizione, che si terra' dal 20 al 22 Maggio, verra' presentato alle ore 12, in una conferenza stampa che il presidente del Camep Ugo Amodeo terra' alla sala della Vaccara. Interverra' l'assessore comunale allo sport. Per l'occasione alcune autovetture d'epoca saranno in mostra statica in Piazza IV Novembre. L'edizione 2022 vede iscritte oltre 100 autovetture d'epoca, partecipanti con i loro equipaggi che faranno festa lungo le strade dell'Umbria, per arrivare a Perugia, in Corso Vannucci, sabato 21 maggio con passerella fino a piazza IV Novembre, dove domenica in mattinata le vetture saranno in mostra, durante le premiazioni, che si svolgeranno alla Sala dei Notari. pp


(CIS) – Perugia mag. – Sono 27.162 i nuovi casi di contagio in Italia; 62 sono i decessi. I tamponi e test 194.777, quindi meno di 200mila. Il tasso di positivita' e' al 14%. Le ospedalizzazioni in calo che continua: 111 di meno (7.879 i ricoverati) in reparto, e invece in Terapia intensiva 347 casi (+7 su ieri). Il bollettino delle regioni diffuso dal Ministero vede la Lombardia con 3.399 casi (i decessi 23), seguita dalla Campania con 3.330 casi (zero decessi), dal Lazio 2.943 casi (2 decessi), dall'Emilia Romagna con 2.528 casi (due i decessi), il Veneto con 2.428 casi (5 decessi), la Toscana con 1.927 casi (7 decessi), la Sicilia con 1.837 casi (3 decessi), la Puglia 1.723 (1 decesso), il Piemonte 1.495 (due decessi), l'Abruzzo 933 (1 decesso), le Marche 803 (1 decesso), la Calabria con 691 casi (i decessi 4), L'Umbria con 651 casi (zero decessi), la Sardegna con 601 casi (1 decesso), la Liguria con 584 casi (2 decessi), il Friuli Venezia Giulia con 429 casi (1 decesso), la Basilicata con 244 casi (zero decessi), kil Molise con 230 casi (1 decesso), il Trentino 177 casi (zero decessi), la provincia di Bolzano con 159 casi (1 decesso), infine la Valle d'Aosta con 50 casi (zero decessi). Fonte com abstract


(CIS) _ Perugia mag. - «In questa domenica, festa dal timbro fortemente pasquale, è consacrata una nuova chiesa, la dimora di Dio tra gli uomini». Lo ha richiamato il cardinale arcivescovo Gualtiero Bassetti all'inizio dell'omelia della celebrazione della dedicazione della chiesa intitolata a san Giovanni Paolo II dell'Unità pastorale delle comunità parrocchiali di Prepo, Ponte della Pietra e San Faustino di Perugia, domenica pomeriggio 15 maggio. Concelebranti sono stati l'arcivescovo di Spoleto-Norcia mons. Renato Boccardo, presidente della Conferenza episcopale umbra, e il vescovo ausiliare mons. Marco Salvi, insieme ai sacerdoti dell'Unità pastorale, mons. Giuseppe Gioia, don Fabrizio Crocioni, don Antonio Paoletti e don Oscar Walter Huaman Bustamante, e ad altri sacerdoti diocesani. Alla celebrazione presenti anche i rappresentanti delle Istituzioni civili del capoluogo umbro e numerosi fedeli. È stata una vera festa di popolo di Dio tanto attesa da tutta la città, perché «quando consacriamo un tempio al Dio vivente – ricordava San Giovanni Paolo II – entriamo nel mistero della Pasqua di Cristo. Cristo stesso, infatti, crocifisso e risorto, è la pietra angolare», ha voluto citare il cardinale Bassetti il santo a cui è intitolata questa nuova chiesa aggiungendo: «l'edificio e il popolo di Dio che lo anima costituiscono la vera immagine della Chiesa in cammino verso il Regno eterno, dove il Signore stesso sarà la grande dimora di tutti i salvati». Nel ripercorrere le fasi della realizzazione della chiesa, il presule ha sottolineato «l'impegno di tutti nella ricerca continua di un luogo adatto e dei mezzi economici necessari per affrontare la costruzione di questa chiesa, fin dall'episcopato del mio predecessore, Mons. Giuseppe Chiaretti, di venerata memoria, di cui oggi ricordiamo il 39° anniversario di ordinazione episcopale, 15 maggio 1983.  segue


(CIS) – Perugia mag. - Con "Sulo pe' parlà - La poetica di Pino Daniele" sono poi attesi sul palco del Morlacchi, anche Enzo Decaro (attore, sceneggiatore e cabarettista partenopeo, volto noto al cinema e al teatro) e Antonio Onorato (compositore e chitarrista jazz napoletano, collaboratore proprio di Pino Daniele) per affrontare tra note e parole il tema del senso della pace nella musica del grande cantautore. Un altro duo, composto da Paolo Micheli & Silvio D'Alessandro, sarà protagonista di un altro momento interessante tra parole e musica per la pace. Due "istituzioni" prestate alla musica sul palco del Morlacchi: Paolo Micheli, magistrato e presidente della Corte d'Appello di Perugia e lo psichiatra Silvio D'Alessandro in un momento di narrativa e canzone d'autore inedita. "Anche oggi – ha affermato Dimitrios Batalogiannis per Dmix International, la prima delle aziende che si sono mobilitate per organizzare l'evento – è stato bombardato un ospedale con ragazzi disabili in Ucraina. Gli effetti della guerra sui bambini malati sono devastanti. Questa situazione mi ha colpito fortemente e quindi insieme con altri imprenditori locali abbiamo pensato di fare qualcosa. La disponibilità della Scuola Piano Solo e del suo direttore è stata poi determinante per farci ritrovare insieme e per riscoprire un autentico senso di umanità".  segue

(CIS) – Perugia mag. - – Musica e intrattenimento, tutto all'insegna della pace e della solidarietà. I colori della pace che diventano anche tasti di un pianoforte. "Note di pace" è il titolo dell'iniziativa organizzata dall'Associazione Culturale Scuola di Musica "Piano Solo" con una cordata di imprenditori, caratterizzata da un concerto benefico e in programma domenica 22 maggio, alle ore 21, al Teatro Morlacchi di Perugia. L'idea nasce dall'incontro fra alcune aziende del territorio con il musicista Alessandro Deledda, direttore e fondatore della Scuola, che immediatamente hanno condiviso con entusiasmo l'iniziativa, che ha ottenuto anche il patrocinio del Comune di Perugia. I dettagli dell'evento musicale di solidarietà sono stati annunciati nel corso della conferenza stampa che si è tenuta a Palazzo della Penna di Perugia, alla presenza di organizzatori, imprenditori e rappresentanti istituzionali come l'assessore alla cultura del Comune di Perugia Leonardo Varasano: "La pace – ha detto ringraziando organizzatori e sostenitori – si costruisce con gesti concreti, e quelli importanti spettano ad altri, ma si costruisce anche con simboli e con la musica che può recitare un ruolo in questo processo perché ha un valore sociale profondo. Al Morlacchi uniranno le energie musicisti, insegnanti, istituzioni ed imprenditori per manifestare un desiderio di pace". Durante la presentazione è stato ricordato che i proventi saranno destinati interamente alla associazione AGD (Associazione Bambini e Giovani con Diabete) per sostenere il reparto pediatrico dell'Ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia e i bambini ucraini vittime della guerra e affetti da patologie pediatriche. segue

(CIS) - Perugia  mag. - Sono 651 i nuovi casi; zero decessi: Il bollettino della regione Umbria vede i ricoveri in lggerissimo aumento su ieri: 214 (+5). In TI ci sono 5 pazienti. 3.747 i tamponi/Test effettuati. Sono 980 i guariti giornalieri. fonte com


(CIS) – Assisi mag. - Non una competizione il 5 Giugno per le strade di Assisi, ma una "gara di solidarieta'" a favore dell'associazione VI.Va per il sostegno a ragazzi del territorio, con fragilita' mentale. Una camminata dalla Stazione di Assisi Santa Maria degli Angeli, fino alla Rocca, passando per la Basilica di San Francesco, a passo di Nordic (ma aperta anche a passo libero e senza bastoncini) per fare festa insieme. Le iscrizioni si chiuderanno il 2 giugno, con prenotazioni al 3452267101 - Paola Baldassarri Trainer Federale FIDAL scuola italiana Nordic Walking. Il programma deciso dagli organizzatori, AICS e Paola Baldassarri Umbria Nordic Walking, e' il seguente: appuntamento dei partecipanti alla stazione di Santa Maria FS alle 8, registrazione e ritiro gadged. Subito dopo camminata attraverso le strade della citta' Serafica (dalla mattonata, allo sterrato ed asfalto) di 11 Km totali, in un percorso ad anello, piu' tratti andata e ritorno, ma chiunque e' libero di interrompere anche prima. L'evento ha il patrocinio della Regione Umbria del comune di Assisi. Su Assisieventi.it le iscrizioni e la solidarieta'. Ai primi 200 iscritti gadget. Il Nordic per la solidarieta', con una donazione all'associazione Vi.Va per il sostegno a ragazzi con fragilita' mentale. Abstract pp


(CIS) – Assisi mag. - Sabato 21 maggio alle 17 "Voci al Femminile". Donne parlano di donne nei libri del Fondo antico della biblioteca: manoscritti medievali, libri antichi e documenti d'archivio che parlano di donne verranno illustrati durante l'incontro che si terrà come detto sabato 21 maggio alle 17 nella biblioteca del Sacro Convento di san Francesco in Assisi. L'evento, dal titolo "Voci al femminile", è un esclusivo "viaggio" alla scoperta di inaspettate presenze femminili nei libri del Fondo antico. Si partirà da alcune importanti fonti - spiega una nota - dedicate a santa Chiara presenti nel più noto manoscritto della biblioteca, il codice 338, contenente tra l'altro la più antica copia del Cantico di Frate Sole di san Francesco; si potranno poi ammirare alcune miniature che raffigurano personaggi femminili, sacri e profani, insieme ad una statuetta seicentesca di Maria Bambina, conservata nella "sacrestia segreta" della Basilica, che per l'occasione sarà esposta in via del tutto eccezionale. Verranno illustrati alcuni testi di anatomia e sarà presentata, partendo dai documenti di archivio, l'interessante esperienza di scuola, pensata nel '700 per le ragazze di Assisi, da Angela del Giglio. Durante l'evento verrà, inoltre, proclamata una suggestiva lauda mariana della Fraternità dei Disciplinati di Santo Stefano dal preziosissimo Laudario illuminati, manoscritto trecentesco della biblioteca. Sarà Stefania Proietti, Sindaco di Assisi, ad introdurre l'incontro. segue


(CIS) – Perugia/Assisi mag. - Dopo l'Assemblea ecclesiale regionale del 18-19 ottobre 2019, i Vescovi umbri promuovono un'Assemblea regionale il 28 maggio 2022, presso la chiesa di San Paolo a Foligno. Si tratta di appuntamento di comunione e fraternità dopo la dispersione e la frammentarietà generata dalla pandemia: è opportuno, infatti, dare un segnale di ripresa e un messaggio di speranza. L'evento, poi, si inserisce nel Cammino sinodale delle Chiese in Italia. Nel biennio 2021-2022 viene dato spazio all'ascolto e al racconto della vita delle persone, delle comunità e dei territori. Per questo l'Assemblea del prossimo 28 maggio non ha pretese programmatiche o decisionali, ma è un momento ecclesiale semplice e agile, che può costituire anche la preparazione di un'Assemblea generale più organica e strutturata, da convocarsi nei prossimi mesi. Ci piacerebbe presentare questo momento assembleare alla stampa venerdì 20 maggio p.v., alle ore 10.30, presso la chiesa parrocchiale di San Paolo a Foligno, in particolare incontrare i direttori e i caporedattori delle testate giornalistiche umbre. L'occasione potrebbe essere propizia anche per un tempo di ascolto e dialogo tra i Vescovi presenti (mons. Renato Boccardo, arcivescovo di Spoleto-Norcia e presidente della Conferenza episcopale umbra; mons. Domenico Sorrentino, vescovo di Assisi-Nocera Umbra-Gualdo Tadino e Foligno, vice presidente della Ceu; mons. Luciano Paolucci Bedini, vescovo di Gubbio ed eletto di Città di Castello, delegato Ceu per le Comunicazioni Sociali) e i Giornalisti responsabili dei media regionali su tematiche non solo ecclesiali e che trovano sollecitazioni anche nel tema della 56a Giornata mondiale delle comunicazioni sociali, "Ascoltare con l'orecchio del cuore", che la Chiesa celebra domenica 29 maggio.La Commissione regionale Ceu per le comunicazioni sociali ringrazia fin d'ora quanti vorranno accogliere l'invito, nella certezza di fare cosa gradita a tutti coloro che da tempo collaborano e sono interessati alle news delle Chiese dell'Umbria divulgate anche attraverso l'ascolto reciproco. Fonte com abstract


(CIS) _ Perugia mag. - L'originale ed impattante concept "Io amo il mare dell'Umbria", introdotto per la prima volta nel 2021, torna a caratterizzare la nuova campagna di comunicazione integrata, ideata da Armando Testa e on air in TV e sul web a partire da domani, domenica 15 maggio, per promuovere il turismo nella regione Umbria. Lo ha reso noto l'Assessore regionale alla Cultura e al Turismo, sottolineando come con la nuova campagna di promozione si è voluto rendere omaggio a ciò che contraddistingue la nostra meravigliosa regione. Dalle sue bellezze naturali ai suoi tesori artistici, dalle sue tradizioni secolari ai suoi incantevoli borghi – ha rilevato - vogliamo partire per promuovere un'immersione totalizzante in una terra tutta da scoprire e da assaporare. Nella consapevolezza che l'Umbria chiede uno sguardo attento e un lento perdersi nei suoi innumerevoli e multiformi paesaggi. Riprendiamo a vivere e a convivere, dopo anni difficili e complessi. È il momento di ripartire tuffandosi in una terra vera ed autentica.Conosciuta come "il cuore verde d'Italia", l'Umbria è la sola regione del centro Italia priva di sbocchi sul mare. Questa nozione è alla base del paradosso su cui si sviluppa la creatività della campagna: pur non avendo il mare, con la sua natura straordinaria, i suoi borghi secolari e le tante attività che si possono praticare, visitare l'Umbria è una profonda immersione in esperienze che inebriano i sensi. segue


(CIS) – Roma, mag. – Sono oggi 36.042 i casi di contagio; i decessi 91, dati in discesa. I tamponi/test effettuati sono stati 263.747, per un tasso del 13,7%. Il bollettino nazionale del Ministero vede le ospedalizzazioni in calo (-258), in totale quindi 7..990 ricoveri. In Terapia intensiva – 1, pe run totale di 340 ricoveri. La regione in vetta alla lista dei contagi e' la Lombardia con 4.982 casi (21 i decessi), seguita dalla Campania con 4.430 casi (2 i decessi), dal veneto 3.464 (decessi 7), dal Lazio 3.394 casi (5 decessi), l'Emilia Romagna con 3.179 casi (9 decessi), la Sicilia con 2.370 casi (14 i decessi), la Puglia con 2.296 casi (7 decessi), la Toscana con 2.091 casi (4 decessi), il Piemonte con 2.051 casi (i decessi 1), l'Abruzzo 1.154 casi (i decessi 2), la Sardegna con 1.134 casi (2 decessi), la Calabria con 1.084 casi (5 decessi), le Marche con 1.009 casi (i decessi 4), la Liguria 847 casi (2 decessi), il Friuli Venezia Giulia con 696 casi (i decessi 4), l'Umbria 647 casi (zero decessi), la Basilicata 366 casi (1 decesso), la provincia di Bolzano con 279 casi (1 decesso), Trentino 277 casi (zero decessi), il Molise 222 casi (zero decessi), infine la Valle d'Aosta con 70 casi (zero decessi). Fonte com abstrac t

(CIS) - Perugia mag. - Guerriero Renzini ci ha lasciati; ieri si sono svolti i funerali nella chiesa di San Barnaba, con i familiari e tanti amici del Camep che lo conobbero, stimandolo per la sua passione per le "topolino" e in generale le auto d'epoca. Tutto il club si unisce agli amici per porgere tante condoglianze alla famiglia. Il ricordo di Guerriero e' stato fatto in Chiesa dal Vice Presidente Franco Monacchia, che ha consegnato alla famiglia l'ultimo Magnete, organo informativo del Club, con la foto di Guerriero sempre presente alle varie manifestazioni con la sua topolino.  -  - "Portando il saluto del Presidente Ugo Amodeo e di tutto il Consiglio del Camep, mi permetto di esternare il mio pensiero. Era la sera del 29 ottobre 1982, quando sedici amanti di auto e moto storiche, decisero di formare un primo gruppo di appassionati. Tra questi c'era Guerriero Renzini, che insieme con altri quindici fondò il Camep, il Circolo Auto e Moto d'Epoca Perugino. Alcuni di loro sono qui a onorare la memoria di Guerriero mentre qualcuno lo ha già preceduto. Forse nessuno quella sera avrà pensato che il CAMEP sarebbe diventato uno dei Club di Veicoli storici più conosciuto e importante d'Italia. Guerriero ci ha lasciato proprio in questi giorni, dove ferve l'organizzazione della Coppa della Perugina 2022, divenuta una delle manifestazioni più belle e conosciute in Italia e in Europa. Anche se negli ultimi tempi non poteva pensare certo alle gare, lui era sempre lì, alla partenza, e chissà con quanti sogni e ricordi osservava le bellissime auto schierate. Oggi siamo qui a onorare la memoria di Guerriero, perché nessuno di noi l'ha dimenticato. Anche i soci più giovani, che ora continuano l'attività da lui e da altri avviata con tanta passione, hanno avuto modo di conoscerlo e apprezzarlo.  segue


(CIS) . Roma, mag. – Sono oggi 38.507 i nuovi casi di contagio in Italia, in leggera flessione su ieri. Anche i decessi sono in discesa: 115, ieri 130. Il tasso di positivita' e' al 14,5% con poco piu' di 265mila tamponi e test. Le ospedalizzazioni sono in calo (-244) nei reparti (tot. 8.248), mentre in TI, il dato e' leggermente in aumento (+7) in totale 341. La Lombardia apre la lista delle regioni con 5.347 casi (20 i decessi), seguita dalla Campania 3.653 (decessi 6), e dal Veneto con 3.614 casi (14 i decessi). Ecco ancora l'Emilia Romagna con 3.514 casi (14 i decessi), il Lazio 3.431 casi (7 i decessi),il Piemonte 3.124 casi (i decessi 2), la Sicilia con 2.703 casi (i decessi 12), la Pugli con 2.599 casi (i decessi 9), la Toscana con 1.647 casi (9 decessi)la Sardegna con 1.409 casi (i decessi 4). La lista delle regioni del Ministero, vede ancora l'Abruzzo con 1.374 casi (3 decessi), le Marche con 1.255 casi (6 decessi), la Calabria con 1.194 casi (3 decessi), la Liguria con 880 casi (i decessi zero), l'Umbria 720 casi (zero decessi), il Friuli Venezia Giulia con 612 casi (decessi 3), la Basilicata con 422 (2 decessi), il Molise 320 casi (1 decesso), il Trentino 303 (decessi zero), la provincia di Bolzano che vede 283 casi (zero decessi) e infine la Valle d'Aosta con 62 nuovi casi (zero decessi). Fontecom abstract


(CIS) – Assisi mag. - Ad Assisi parte il progetto Ambra and Friends con il primo incontro, dedicato ai bambini rifugiati, di attività ludiche insieme a cani professionisti. Un sostegno importante per il benessere emotivo dei bambini e per il loro sereno inserimento nel nuovo contesto sociale. La guerra continua, la violenza è evidente negli occhi dei tanti bambini costretti a fuggire dall'Ucraina. Sono circa 35.000 i minori che hanno raggiunto l'Italia, perlopiù accompagnati da un solo genitore. Nel clima di emergenza e' nata ad Assisi l'iniziativa "Ambra and friends" a cura dell'associazione di promozione sociale Palindroma - umanità e altre animali. Con questo progetto, l'aps Palindroma sviluppa e coordina un servizio nazionale professionale di attività assistite con animali professionisti (AAA), a sostegno dei bambini rifugiati dalle zone di guerra sul territorio italiano e inseriti sia nell'accoglienza privata che in quella coordinata dalle Prefetture. È proprio nella città di San Francesco che, presso il resort Valle di Assisi, si è tenuto il primo incontro con i bambini ospiti del territorio grazie alla collaborazione con Asd SpeedDog di Perugia, professionisti in Pet therapy (interventi assistiti con animali). Conduttori e cani professionisti hanno incontrato, per un momento di gioco, i bambini e le loro mamme dando così vita al progetto pilota, importante anche per comprendere al meglio le modalità di svolgimento delle attività per lo sviluppo del progetto su scala nazionale. segue


(CIS) – Perugia/Macerata, mag. - Sabato 21 maggio ore 11.30, Abbazia di Sant'Urbano, Apiro (MC) ospiterà alle ore 11.30, la cerimonia di consegna degli attestati agli studenti che hanno partecipato ai primi corsi della Scuola di innovazione Territoriale Umbria Marche (SITUM). Il progetto è frutto della collaborazione fra l'Università degli Studi di Perugia e l'Università Politecnica delle Marche, le Camere di Commercio di Umbria e Marche, la BPER Banca: vuole essere un 'ponte' tra la richiesta di competenze e di persone del mondo delle imprese e degli operatori economico-sociali e i percorsi formativi degli atenei. Interverranno i Magnifici Rettori Maurizio Oliviero dell'Università degli Studi di Perugia e Gian Luca Gregori dell'Università Politecnica delle Marche, i presidenti della Camera di Commercio dell'Umbria Giorgio Mencaroni e di quella delle Marche Gino Sabatini, nonchè la BPER Banca che ha supportato il progetto con le borse di studio. L'incontro - e' detto in una nota - sarà aperto da "SITUM Pioneers", il racconto dei ragazzi che hanno partecipato ai corsi, protagonisti della nuova avventura formativa, e dei professori che li hanno progettati e realizzati. Parleranno della loro esperienza nell'ambito del corso Sustainable Development: Strategie e strumenti per lo sviluppo dei territori e del corso Human Centric Manufacturing: Metodi e strumenti per la meccanica 4.0 con approfondimento di Umanesimo.  segue


(CIS) – Visso mag. - Una presenza preziosa dal punto di vista naturalistico. Nessun allarmismo per l'uomo: basta essere cauti e seguire il giusto comportamento in caso di incontro. In questi giorni è stata accertata la presenza di almeno un orso nel territorio del Parco Nazionale dei Monti Sibillini. I Carabinieri Forestali avevano segnalato danni ad apiari verificatisi nei giorni tra il 5 e il 10 maggio nei comuni di Montegallo, Montefortino e Fiastra. A seguito di queste segnalazioni, i sopralluoghi effettuati dai tecnici del Parco hanno potuto accertare – sottolinea una nota - che i danni sono stati effettivamente arrecati da un orso, specie presente nell'Appennino Centrale con la sottospecie "orso bruno marsicano". Sono stati ritrovati peli e altri campioni biologici da cui sarà possibile effettuare, tramite l'Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, analisi genetiche che consentiranno di identificare l'animale determinandone anche il sesso. Il Parco si è subito attivato nei confronti degli apicoltori danneggiati e sta avviando attività di monitoraggio finalizzate soprattutto a seguire gli spostamenti di questi animali. segue

 

(CIS) – Perugia mag.. - Dopo un anno di lavori, uno dei più importanti musei italiani come la Galleria nazionale dell'Umbria in palazzo dei Priori riapre con un nuovo allestimento, nuovi spazi, nuove metodologie di fruizione. Tra le altre novità, due sale interamente dedicate a Perugino, del quale il museo conserva il maggior numero di opere al mondo, l'inaugurazione della sezione riservata all'arte contemporanea con lavori di maestri umbri quali, Gerardo Dottori, Alberto Burri, Leoncillo. Fonte com abstract


(CIS) – Gubbio mag.- Torna a Gubbio, dopo un'assenza interminabile, la Festa dei Ceri che il prossimo 15 maggio sarà il primo vero evento a livello nazionale che riparte nella sua completezza all'indomani della fase più cruenta del Covid. Gubbio festeggia con la su acomunita'. Torna con la Festa anche la diretta di TRG ( canale 11 del digitale terrestre ) che insieme ad "Arancia Live" , con l'importante contributo del Comune di Gubbio e della Regione Umbria e il sostegno di numerosi sponsor dell'intero territorio regionale, proporrà una giornata no stop dalle 7.45 del 15 maggio fino alle ore 21. Sarà possibile seguire l'intera giornata di festa su TRG canale 11 del digitale terrestre e in streaming su www.trgmedia.it e www.arancialive.com con le relative app. Oltre trenta le postazioni di ripresa, con immagini "full hd", due le regie, una in Corso Garibaldi, l'altra in via del Molino, nove i commentatori che si alterneranno nel corso della lunga giornata con tre collegamenti in esterna per raccogliere le voci dei ceraioli e delle istituzioni. La prima lunga tranche in diretta – spiega una nota - inizierà la mattina del 15 maggio alle ore 7.45 con la messa dalla chiesa di San Francesco della Pace detta "dei Muratori" e la successiva estrazione dei nomi dei Capitani per l'edizione della Festa dei Ceri 2024.  segue


(CIS) - Perugia mag.- I dati oggi vedono 720 nuovi casi; i decessi zero (-1 su ieri). I guariti sono 741. I ricoveri -2 (211 tot). Gli attualmente positivi sono 10.244 in leggera flessione. In TI invece +1 caso (6 tot). Tamponi e test effettuati 4.011. Dall'aggiornamento epidemiologico si osserva che la curva epidemica, come pure la media mobile a 7 giorni, in Umbria mostra un trend in diminuzione rispetto alle settimane precedenti. L'incidenza settimanale mobile per 100.000 abitanti all'11 maggio è pari a 603. L'RDt sulle diagnosi calcolato per gli ultimi 14 giorni con media mobile a 7 giorni è in diminuzione attestandosi ad un valore di 0,86. L'andamento regionale dell'incidenza settimanale mobile per classi di età mostra un trend in diminuzione in tutte le classi d'età, l'incidenza più elevata è riscontrata nella classe d'età 11-13 anni mentre l'incidenza più bassa è registrata nella classe d'età 19-24 anni. Tutti i distretti sanitari hanno l'incidenza inferiore a 1.000 casi per 100.000 abitanti. L'incidenza più elevata è riscontrata nel Distretto Alto Tevere ed è pari a 851 casi per 100.000 abitanti. abstract fonte com


(CIS) – Perugia mag. - Utilizzare più rapidamente ed efficacemente le risorse economiche messe a disposizione dall'Unione europea sia in termini di selezione di progetti che di capacità di spesa. È l'obiettivo del corso "Europrogettazione. Finanziamenti europei: progettare nella programmazione 2021-2027", giunto alla XI edizione, promosso dalla Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica in collaborazione con Seu Servizio Europa, aperto oggi dal coordinatore didattico, Davide Ficola. Le attività formative, della durata complessiva di 50 ore, approfondiranno le tipologie dei finanziamenti comunitari, la Programmazione 2021-2027, la gestione del partenariato transnazionale e le tecniche di progettazione. Nozioni che saranno verificate "sul campo", attraverso simulazioni guidate e l'elaborazione di un project work finale.Sono previste 15 giornate di formazione, fino al prossimo primo luglio - spiega una nota -  che vedranno alternarsi docenti di rilievo nazionale: Andrea Pignatti, formatore esperto in europrogettazione, docente del Dipartimento di Lingue di Scuole Civiche di Milano, Fondazione di Partecipazione; Barbara Grazzini, specializzata in progettazione, gestione e coordinamento di interventi co-finanziati dalla Commissione europea, referente nazionale della rete Global Action Plan International e membro del Board of Directors della rete a livello internazionale; Monica Monti, esperta di progettazione comunitaria e di gestione di progetti internazionali, con esperienza nel settore sia pubblico che privato; Angela Piscitelli, europrogettista senior, specializzata su programmi a gestione diretta in ambito ambientale, culturale e formazione e sulla Cooperazione Territoriale europea.Al corso partecipano funzionari pubblici, soggetti del Terzo settore e privati interessati. Nel periodo 2021-2027 gli investimenti dell'Unione europea sono, per lo più, orientati a sostenere innovazioni in ambito economico, favorire transizione ecologica e sviluppo sostenibile, migliorare mobilità e connettività regionali, valorizzare zone urbane e rurali, proteggere le sfere più deboli della società. Fonte com abstract

(CIS) – Perugia mag. - Da oggi, con Dog Smile, anche i nostri cuccioli potranno usufruire della tecnologia per conoscere nuovi amici e i migliori servizi. Dog Smile è infatti una app gratuita - scaricabile sia da App Store sia da Google Play – ideata dal giovane perugino Marco Nataloni, che mette a disposizione una community con cui condividere le giornate del proprio cucciolo, nonché servizi e funzionalità pensate appositamente per i nostri amici a quattro zampe. "Sono cresciuto a Perugia in compagnia dei cani: a casa c'è sempre stata almeno un amico scodinzolante. Quando ero bambino erano i miei compagni di giochi preferiti, oggi sono quella calda e sicura accoglienza dopo il lavoro.» afferma l'ideatore di Dog Smile, Marco Nataloni. «Mi piace pensare di poter creare una community dedicata interamente alla condivisione dei momenti trascorsi insieme ai nostri amici a quattro zampe; si tratta di uno strumento utile per stabilire nuove connessioni e per trovare validi consigli nutrizionali. Allo stesso tempo, è una piattaforma rivolta alle attività del settore per pubblicizzare i propri servizi e prodotti».Come funziona?. Una volta effettuata la registrazione e aver inserito i dati del cane, si dovrà autorizzare la geolocalizzazione. Dopodiché apparirà una sorta di homepage con le ultime foto caricate dagli utenti.  segue


(CIS) – Assisi Perugia mag. - La dott.ssa Ouns Mornagui, studentessa e rappresentante degli studenti del RICS – corso di laurea magistrale in Relazioni internazionali e cooperazione allo sviluppo dell'Università per Stranieri di Perugia - è risultata vincitrice del bando nazionale MAECI-CRUI per lo svolgimento di un tirocinio presso la Rappresentanza Permanente d'Italia alle Nazioni Unite. Questa esperienza di tirocinio consentirà alla studentessa di mettere in pratica ed approfondire le conoscenze e competenze acquisite sinora nello studio delle relazioni internazionali. L'annuncio in una nota ufficiale dell'ateneo per Stranieri. "Ho deciso di inviare la mia candidatura per il bando MAECI-MUR-CRUI perché ritenevo fosse un'ottima opportunità, soprattutto per me che studio Relazioni Internazionali – ha commentato Ouns Mornagui -. Ho selezionato la sede della Rappresentanza Permanente d'Italia alle Nazioni Unite - NY per il mio profondo interesse per la tutela dei diritti umani, la promozione dell'uguaglianza di genere, le battaglie contro ogni forma di discriminazione. L'impegno presso l'Università per Stranieri di Perugia come rappresentante del corso di laurea RICS mi ha permesso di comprendere l'importanza e la responsabilità della mediazione e sono grata al mio ateneo per avermi dato questa preziosa occasione. Sono sicura – ha concluso la giovane assisana - che questa esperienza mi arricchirà non solo professionalmente ma anche umanamente e costituirà nella mia vita un momento fondante. Fonte com abstract SG


(CIS) – Roma, mag. – Sono oggi 39.317 i nuovi casi di cont agio in Italia; i decessi sono in aumento, 130 rispetto ai 115 di ieri. I tamponi/test effettuati sono 268.654. Le ospedalizzaizoni vedono una flessione: -258 nei reparti (tot. 8.492) e in Terapia intensiva (-4) 334 totali. Il bollettino nazionale del Ministero fissa sempre ai vertici la Lombardia con 6.092 casi nuovi (24 i decessi), seguita dalla Campania 4.733 casi (i decessi 9), dal Veneto 3.932 casi nuovi (i decessi 19), dal Lazio 3.929 con 7 decessi. Ecco ancora l'Emilia Romagna con 3.578 casi (i decessi 16), la Puglia 2.880 casi (i decessi 9), la Toscana con 2.457 casi (9 i decessi), il Piemonte con 1.612 casi ( i decessi 10),l'Abruzzo con 1.483 casi(i decessi 3), le Marche 1.317 casi (zero decessi), la Sardegna con 1.272 casi (7 i decessi), la Calabria con 1.212 casi (i decessi 1), la Liguria con 987 casi (zero decessi),la Sicilia con 980 casi (10 decessi), l'Umbria 828 casi (1 decesso), il Friuli Venezia Giulia con 798 casi 82 decessi), la Basilicata 400 casi (1 decesso), la provincia di Bolzano con 346 casi (1 decesso), il Trentino 326 casi (1 decesso), il Molise 283 casi (zero decessi), la Valle d'Aosta con 72 casi nuovi (zero decessi), Questi sono i dati del bollettino giornaliero del Ministero della Salute. Fonte com abstract

(CIS) - Perugia mag. - La Coppa della Perugina edizione 2022 verra' presentata lunedì 16 maggio alle ore 12 in una conferenza stampa che si terrà alla sala della Vaccara di Palazzo dei Priori. Il presidente del Camep Ugo Amodeo ha inviato alle testate giornalistiche umbre un invito, allargato a tutti i soci del Club e amici che vorranno conoscere il programma della XXXIII edizione della Coppa, con i passaggi nei centri di Paciano (sosta), Assisi (sosta), Spello, Foligno (sosta) Montefalco, Bevagna e quelli delle vetture d'epoca nel centro storico di Perugia sabato 21. Domenica 22 ultima giornata, si svolgerà la Rievocazione storica della Coppa della Perugina all'interno dello stabilimento Nestle' di San Sisto e successive premiazioni alla sala dei Notari attorno alle 12. fonte com 


(CIS) – Perugia mag. - – Ha espresso soddisfazione l'assessore alla Salute e alle Politiche sociali della Regione Umbria, per l'assegnazione da parte del Ministero del Lavoro e Politiche sociali, Direzione generale per la Lotta alla Povertà e la programmazione sociale, di 16 milioni 970 mila 500 euro per interventi legati al Pnrr e volti a favorire l'inclusione sociale. Le iniziative finanziate in Umbria sono 27 e sono progettate dalle Zone sociali con il coordinamento della Regione che ne garantisce la conformità con la programmazione regionale. Di questi 7 sono progetti per le Famiglie e minori (1.480.500) a sostegno della capacità genitoriali, 3 progetti sono dedicati alla prevenzione salute degli operatori sociali a rischio burn out operatori (630.000), 2 progetti per l'autonomia degli anziani non autosufficienti (4.920.000), 3 progetti per favorire le dimissioni anticipate, ovvero per evitare ospedalizzazioni delle persone sole che potrebbero continuare le cure a domicili (990.000), 10 progetto per l'autonomia delle persone con disabilità (7.150.000), 1 progetto per contrastare la povertà estrema Housing (710.000), 1 progetto per la Povertà estrema Cento servizi (1.090.000). Le risorse – h affermato l'assessore - permetteranno di potenziare un sistema di interventi a favore delle famiglie e delle persone vulnerabili che, in particolare in questi anni caratterizzati dalla pandemia, sono state esposte a rischio di esclusione. Fonte com abstract


(CIS) – Perugia mag. - Domani Giovedì 12 maggio, alle ore 19, sulle frequenze di Umbria Radio InBLu e in contemporanea sull'account Facebook dell'emittente, il Prof. Cristiano Perugini, Associato di Economia internazionale e Scienza delle Finanze, del Dipartimento di Economia, sarà ospite de "L'Uovo di Colombo", il programma radiofonico dedicato alla divulgazione della ricerca scientifica dell'Università degli Studi di Perugia: illustrerà il ruolo del gruppo di ricerca Unipg, da lui coordinato, nel progetto "WeLar - Welfare systems and labour market policies for economic and social resilience in Europe", finanziato dall'Unione Europea nell'ambito del programma Horizon 2020 Tranformations e coordinato dall'Università di Cattolica di Lovanio (Belgio). Insieme all'ospite in studio, ci sarà il contributo, in esterna, dei Professori Fabrizio Pompei, Associato di Economia industriale, e Francesco Venturini, Associato di Microeconomia e di Growth & International Competitiveness, entrambi del Dipartimento di Economia. "L'Uovo di Colombo" va in onda a Perugia sui 92.000Mz e a Terni sui 105.300Mz e sul canale Facebook @umbriaradioinblu. Il programma è realizzato nell'ambito delle attività di divulgazione scientifica coordinate dal Prof. Roberto Rettori, delegato rettorale per il settore Orientamento, tutorato e divulgazione scientifica ed è condotto in studio dalla giornalista Laura Marozzi. Le puntate possono essere riascoltate e riviste alla pagina YouTube ufficiale Unipg. La replica del programma andrà in onda sulle frequenze di Umbria Radio InBlu sabato 14 maggio 2022, alle ore 12.


(CIS) – Perugia/Norcia mag. - - L'Ufficio Speciale della Ricostruzione - Umbria intende affidare i servizi di ingegneria e architettura relativi alla progettazione degli 'Interventi di ricostruzione del Centro Storico di Castelluccio di Norcia' di cui all'ordinanza commissariale speciale n. 18/2021. Il termine per presentare domanda, tramite la piattaforma telematica Net4market, link: https://app.albofornitori.it/alboeproc/albo_umbriadc secondo le modalità e tempistiche previste nel disciplinare telematico, è fissato alle ore 17 del 3 giugno 2022. L'affidamento avverrà mediante procedura negoziata – spiega una nota - senza previa pubblicazione di bando di gara, con invito massimo di cinque operatori economici, ove esistenti, previo avviso di indagine di mercato, mediante sottoscrizione di un accordo quadro con un unico operatore. L'importo a base di gara, soggetto a ribasso, è pari a 6.107.543,49 euro al netto d'IVA e oneri previdenziali, di cui 3.877.462,68 euro per servizi di progettazione di fattibilità tecnica ed economica, definitiva ed esecutiva, compreso il coordinamento della sicurezza in fase di progettazione e 2.230.080,81 euro, oltre IVA e oneri previdenziali per incarico, opzionale, di direzione dei lavori. Soggetto attuatore, oltre che stazione appaltante, è l' Ufficio Speciale Ricostruzione della Regione Umbria diretto dall'ing. Stefano Nodessi Proietti.  segue


(CI)S – Perugia mag.- – In occasione della "Giornata mondiale delle api", istituita dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite nel 2017 e che si celebra ogni 20 maggio, l'Assessorato alle Politiche agricole e agroalimentari, alla tutela e valorizzazione ambientale della Regione Umbria presenterà il bilancio delle attività già intraprese, e quelle in progress, per la tutela degli impollinatori e la salvaguardia della biodiversità. A questo proposito, venerdì 20 maggio, dalle ore 10.30, è stato organizzato a Villa Umbra (località Pila, Perugia) un evento contenitore di diverse iniziative per comunicare e promuovere la cultura della sostenibilità. Il programma prevede l'illustrazione del percorso dalla firma del Patto di alleanza, sottoscritto con il mondo agricolo il 20 maggio 2021, verso un'unica strategia regionale per la sostenibilità e del lavoro del Tavolo tecnico apistico per la tutela dell'ape autoctona e per una convergenza degli obiettivi di qualità, salubrità e identità della specie e della produzione del miele umbro. Interverranno allo scopo i rappresentanti delle associazioni agricole e apistiche.Tra i momenti chiave della Giornata – spiega una nota - , la presentazione di un nuovo format video della Regione Umbria dedicato alla biodiversità, quale progetto pilota di una serie televisiva di educazione ambientale che andrà in onda sulle reti locali da settembre.  segue


(CIS) – Perugia mag. - Giunto presso l'Ambasciata britannica di Roma il giorno successivo allo scoppio del conflitto russo ucraino, Lord Edward Llewellyn (barone Llewellyn di Steep) ha incontrato ieri gli studenti dell'Università per Stranieri di Perugia. Studente del prestigioso college di Eton (da dove sono usciti ben venti primi ministri), Llewellyn è persona di grande spicco nel mondo diplomatico, con un precedente incarico di capo missione a Parigi e in passato ruoli quali quello di segretario privato di Margaret Thatcher e di capo gabinetto per David Cameron. Llewellyn ha portato il suo saluto a tutti gli studenti dell'Ateneo ricordando Meredith Kercher, la studentessa britannica che trovò la morte a Perugia nel 2007, per poi centrare le sue riflessioni sull'attuale conflitto in Ucraina, sottolineando come esso stia rimodellando le dinamiche della sicurezza globale e i rapporti tra le nazioni; a questo riguardo l'ambasciatore si è soffermato in particolare sul ruolo del Regno Unito e sulla rete di alleanze internazionali che il governo di Londra può formare quale "membro agile e attivo" - ha sottolineato - di un network di relazioni che dovrebbe unire il mondo libero contro i regimi autoritari. Dopo essersi trattenuto a dialogare con i giovani presenti, Llewellyn si è congedato dai suoi ospiti dicendo che il suo a Perugia è solo un arrivederci, e che tornerà presto "in questa ONU della cultura", come ha definito l'Università per Stranieri. Fonte com abstract

--


(CIS) – Perugia mag. - Giunto presso l'Ambasciata britannica di Roma il giorno successivo allo scoppio del conflitto russo ucraino, Lord Edward Llewellyn (barone Llewellyn di Steep) ha incontrato ieri gli studenti dell'Università per Stranieri di Perugia. Studente del prestigioso college di Eton (da dove sono usciti ben venti primi ministri), Llewellyn è persona di grande spicco nel mondo diplomatico, con un precedente incarico di capo missione a Parigi e in passato ruoli quali quello di segretario privato di Margaret Thatcher e di capo gabinetto per David Cameron. Llewellyn ha portato il suo saluto a tutti gli studenti dell'Ateneo ricordando Meredith Kercher, la studentessa britannica che trovò la morte a Perugia nel 2007, per poi centrare le sue riflessioni sull'attuale conflitto in Ucraina, sottolineando come esso stia rimodellando le dinamiche della sicurezza globale e i rapporti tra le nazioni; a questo riguardo l'ambasciatore si è soffermato in particolare sul ruolo del Regno Unito e sulla rete di alleanze internazionali che il governo di Londra può formare quale "membro agile e attivo" - ha sottolineato - di un network di relazioni che dovrebbe unire il mondo libero contro i regimi autoritari. Dopo essersi trattenuto a dialogare con i giovani presenti, Llewellyn si è congedato dai suoi ospiti dicendo che il suo a Perugia è solo un arrivederci, e che tornerà presto "in questa ONU della cultura", come ha definito l'Università per Stranieri. Fonte com abstract

--


(CIS) – Perugia mag. - Giunto presso l'Ambasciata britannica di Roma il giorno successivo allo scoppio del conflitto russo ucraino, Lord Edward Llewellyn (barone Llewellyn di Steep) ha incontrato ieri gli studenti dell'Università per Stranieri di Perugia. Studente del prestigioso college di Eton (da dove sono usciti ben venti primi ministri), Llewellyn è persona di grande spicco nel mondo diplomatico, con un precedente incarico di capo missione a Parigi e in passato ruoli quali quello di segretario privato di Margaret Thatcher e di capo gabinetto per David Cameron. Llewellyn ha portato il suo saluto a tutti gli studenti dell'Ateneo ricordando Meredith Kercher, la studentessa britannica che trovò la morte a Perugia nel 2007, per poi centrare le sue riflessioni sull'attuale conflitto in Ucraina, sottolineando come esso stia rimodellando le dinamiche della sicurezza globale e i rapporti tra le nazioni; a questo riguardo l'ambasciatore si è soffermato in particolare sul ruolo del Regno Unito e sulla rete di alleanze internazionali che il governo di Londra può formare quale "membro agile e attivo" - ha sottolineato - di un network di relazioni che dovrebbe unire il mondo libero contro i regimi autoritari. Dopo essersi trattenuto a dialogare con i giovani presenti, Llewellyn si è congedato dai suoi ospiti dicendo che il suo a Perugia è solo un arrivederci, e che tornerà presto "in questa ONU della cultura", come ha definito l'Università per Stranieri. Fonte com abstract

--


(CIS) – Perugia mag.- Domani, giovedì 12 maggio, alle ore 11, alla Sala Fiume di Palazzo Donini a Perugia, è in programma la presentazione dei contenuti del Protocollo d'intesa tra la Regione Umbria e l'Ufficio scolastico regionale per l'Umbria finalizzato alla realizzazione di iniziative condivise per la promozione della salute nella popolazione scolastica. Interverranno l'assessore alla Salute e alle Politiche sociali della Regione Umbria, il direttore regionale alla Salute e Welfare, Francesco Mezzanotte, dirigente tecnico dell'Ufficio scolastico regionale, Mauro Esposito, coordinatore regionale per l'educazione fisica e sportiva e responsabile regionale educazione alla salute per l'USR. Fonte com abstract


(CIS) – Roma, mag. – I dati oggi evidenziano che sono 56.015 i nuovi casi; 158 i decessi; i l tasso di positività va al 15,1%; i tamponi/test effettuati sono stati 371.221. Le ospedalizzazioni in calo si registrano nei reparti (-161; totale 9.837) e in T.I. (-5; tot. 358). La regione Lombardia è nuovamente in vetta alla lista dei contagi: 9.481 casi (34 decessi), seguita dalla Campania con 6.416 casi e 12 i decessi. Ecco poi il Veneto con 5.719 casi (i decessi 19), la regione Lazio con 4.864 casi (i decessi 15), la Puglia con 4.114 casi (i decessi 7), ecco la Sicilia con 3.763 casi (i decessi 7), la Toscana 3.325 casi (9 i decessi), il Piemonte 3.261 casi (otto decessi), l'Emilia Romagna con 2.166 casi (i decessi 18), l'Abruzzo con 2.063 casi (5 decessi), la Calabria con 2.009 casi (i decessi 3), ecco la Sardegna con 1.797 casi ( i decessi 1), le Marche 1.731 casi (zero decessi), Liguria 1.455 casi (i decessi 5), il Friuli Venezia Giulia con 1.051 casi (i decessi 6), l'Umbria 861 casi (zero decessi), la Basilicata 597 casi (1 decesso) la provincia di Bolzano 551 casi (decessi 3), Trentino 426 casi (zero decessi), il Molise con 273 casi (zero decessi), e infin e la Valle d'Aosta con 92 casi (zero decessi). Qusti i dati odierni del ministero della salute. Abstract fonte com

(CIS) – Ancona, mag. - Bandiere blu 2022: cresce il palmarès delle Marche. Sono infatti arrivati, come ogni anno in questo periodo, i risultati del programma della ong FEE che certifica la qualità ambientale delle località balneari e lacustri. Questa è la 36esima edizione e per le Marche la notizia è delle migliori perché salgono a 17 i riconoscimenti. La nuova entrata è Porto Recanati in provincia di Macerata, che si unisce- sottolinea una nota - alle altre 16, partendo da nord a sud: Gabicce Mare, Pesaro, Fano, Mondolfo-Marotta, Senigallia, Ancona-Portonovo, Sirolo, Numana, Potenza Picena, Civitanova Marche, Fermo, Altidona, Pedaso, Cupra Marittima, Grottammare e San Benedetto del Tronto. "Accolgo questa notizia con grande soddisfazione – ha commentato il presidente della Regione Marche, Francesco Acquaroli – non solo per aver confermato il numero di Bandiere blu ma anche per averne accresciuto il numero. Tutto questo testimonia il grande lavoro che è stato svolto per la tutela dell'ambiente e la cura dei nostri litorali, un tema sul quale l'amministrazione regionale è attenta e al lavoro. Le Marche con questo risultato entrano nel gruppo delle prime cinque regioni in classifica. E' un importante riconoscimento per lo stato di salute delle coste marchigiane e un buon passaporto per il nostro turismo, che arriva alle porte della stagione balneare". Il programma internazionale Bandiere Blu assegna il suo riconoscimento tenendo conto di 32 parametri di valutazione, l'ultimo dei quali, inserito quest'anno, è l'impegno sociale e l'inclusività. Fonte com abstract


(CIS) - Perugia mag.- Sono oggi 861 i casi di contagio; i decessi zero. I ricoveri in reparti +2 (212; 4 in TI, dato stazionario). I guariti giornalieri sono 1.143. Tamponi e test effettuati, 5.437. Questi i dati del bollettino umbro. abstract fonte com

(CIS) – Perugia/Torino mag.- Anche l'Umbria e' presente all'Eurovision song contest; l'assessore al turismo Paola Agabiti ha parlato di "straordinaria opportunità di promozione della nostra regione". Un drone per far "volare" l'Eurovision Song Contest 2022 – quest'anno ospitato a Torino - e raccontare le grandi bellezze artistiche, naturali e paesaggistiche del nostro Paese, sorvolando in lungo e in largo l'Italia per poi planare all'interno del Pala Olimpico di Torino. Questo è quanto accadrà nelle "cartoline" che – durante le serate di oggi, e del 12 e 14 maggio – saranno abbinate ad ognuno dei 40 Paesi in gara e ai rispettivi artisti e realizzate grazie alla collaborazione con il Ministero del Turismo ed Enit. Il drone "Leo" si farà emozionare dai luoghi e racconterà la bellezza dei tanti angoli italiani, ma avrà anche il compito di introdurre i protagonisti dell'ESC 2022 e il loro mondo artistico. A dirigere tutte le cartoline in giro per l'Italia sarà il "nostro" Matteo Lanzi, giovane e talentuoso regista, cresciuto a Spello e che ha realizzato i filmati in Umbria con grande orgoglio. La Regione Umbria ha scelto di essere protagonista di questo grande evento internazionale con la Cascata delle Marmore, in onda stasera e abbinate alla cantante armena, e Perugia, in onda giovedì e abbinata al cantante belga.  segue


(CIS) – Perugia mag. - – "Note di pace" è il titolo dell'iniziativa dell'Associazione Culturale Scuola di Musica "Piano Solo", un concerto benefico in programma domenica 22 maggio, alle 21, al Teatro Morlacchi di Perugia. L'idea nasce dal musicista Alessandro Deledda, direttore e fondatore della Scuola, unitamente ad una cordata di imprenditori locali che hanno sostenuto con entusiasmo l'iniziativa che ha ottenuto anche il patrocinio del Comune di Perugia. I proventi saranno destinati interamente all'associazione AGD (Associazione Bambini e Giovani con Diabete) per sostenere il reparto pediatrico dell'Ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia e i bambini ucraini vittime della guerra ed affetti da patologie pediatriche. L'iniziativa nasce dal desiderio del musicista Deledda di lanciare attraverso i propri studenti un segnale concreto di solidarietà, perché "un artista - spiega - deve avere il dono dell'empatia, deve percepire la sofferenza dell'altro". Tutti i dettagli dell'evento musicale di solidarietà e i musicisti protagonisti saranno annunciati nel corso di una conferenza stampa in programma mercoledì 11 maggio, alle ore 11.30, a Palazzo della Penna di Perugia. Seguirà un aperitivo offerto dagli organizzatori. fonte com abstract


(CIS)- Ancona, mag. - Oltre sette milioni euro sono stati destinati dalla Regione Marche a cinque importanti interventi di messa in sicurezza del territorio dal rischio idrogeologico. Il provvedimento è stato approvato dalla giunta ieri pomeriggio su proposta dell'assessore alla Difesa del suolo Stefano Aguzzi. "Diamo sempre priorità alla prevenzione, un punto fermo della mia azione da quando mi sono insediato. Le risorse destinate alle Marche ammontano a 7.248.815 euro – ha spiegato l'assessore Aguzzi - e sono previste dal capitolo di bilancio n. 907 della Presidenza del Consiglio dei Ministri e gestite dal Dipartimento Casa Italia. Serviranno per interventi finalizzati al recupero e al miglioramento della funzionalità idraulica dei reticoli idrografici, con particolare riferimento ad interventi in aree particolarmente vulnerabili per la salvaguardia della incolumità pubblica e privata e dei beni e delle attività produttive. In particolare, gli interventi sono stati selezionati sulla base delle esigenze segnalate dai Geni Civili e a seguito delle interlocuzioni con A.N.C.I. Marche e Consorzio di Bonifica delle Marche". I Comuni coinvolti sono: Sant'Elpidio a Mare, Montegranaro, Monte Urano (FM); Località Torrente Ete Morto; Intervento: mitigazione del rischio idraulico del Torrente Ete Morto - 1° stralcio – Importo: 1.255.713,28 euro. Il Comune: Falconara Marittima (AN); Località: Castelferretti; Intervento: Riduzione criticità lungo i fossi San Sebastiano, Rigatta e Cannettacci lotto 2 stralcio 2 - Importo: 3.833.102 euro. segue


(CIS) – Spoleto mag. Settecento trentacinque metri quadrati di superficie, 180 metri quadrati dedicati all'area spogliatoi, infermeria, servizi per disabili, altezza minima di 7 metri e 50 centimetri, impianto termico moderno ed efficiente, utilizzo di materiali e tecnologie ecosostenibili: sono alcuni dei numeri della palestra dell'Istituto Alberghiero "Giancarlo De Carolis" di Spoleto, di proprietà della Provincia di Perugia, inaugurata questa mattina nella città del Festival. Una cerimonia alla quale hanno partecipato in rappresentanza delle rispettive istituzioni il Consigliere provinciale Gino Emili, su delega del Presidente Luciano Bacchetta, il vice Presidente nazionale e il Presidente nazionale della Croce Rossa Italiana, Rosario Valastro e Paolo Scura, il Responsabile di Impresa di Poste Italiane Massimiliano Monnanni e, in veste di padrona di casa, la Dirigente scolastica dell'Istituto "De Carolis", Roberta Galassi. Hanno partecipato alla cerimonia una folta rappresentanza della CRI, del corpo docente e amministrativo dell'Istituto Alberghiero, uno dei plessi dalla popolazione scolastica più numerosa dell'Umbria e della cittadinanza. L'impianto, regolamentare per qualsiasi gara sportiva, realizzato in tempi record nonostante le difficoltà legate alla pandemia da Covid 19, è il frutto di una sinergia tra istituzioni. E' legato alle aree devastate dal terremoto del 2016 per la cui ricostruzione Poste Italiane ha aperto al contributo di solidarietà un canale di finanziamento a favore della Croce Rossa Italiana. La generosità degli italiani ha permesso a Poste Italiane di conferire alla Croce Rossa circa 7 milioni di euro. segue


(CIS) – Perugia mag.- Una delegazione dell'Università per Stranieri di Perugia guidata dal rettore Valerio de Cesaris sta svolgendo in queste settimane una missione nel continente Americano. Prima tappa del viaggio promozionale è stata la città argentina di Rosario, dove la rappresentanza dell'ateneo ha incontrato i vertici dell'Istituto Universitario Italiano della città (IUNIR) per presentare la summer school per docenti di lingua italiana come lingua straniera, dedicata quest'anno a: "L'Italiano di fronte alla nuova realtà dell'insegnamento" e siglare alcuni accordi di collaborazione aventi per oggetto la diffusione della lingua e cultura italiana in tutta la regione di Rosario. Sin dal 2001, anno della sua costituzione, l'Istituto Universitario Italiano di Rosario (IUNIR) ha individuato nell'Università per Stranieri di Perugia uno dei suoi principali interlocutori, giungendo – dopo qualche anno di collaborazione sperimentale si legge in una nota – a siglare nel 2006 un accordo scientifico-culturale che si è rafforzato negli anni, giungendo nel presente a costituire un consolidato e dinamico rapporto di collaborazione formativa. La summer school presentata dalla Stranieri a Rosario si svolgerà in modalità mista nella seconda metà dell'anno, da novembre a dicembre 2022; a distanza in novembre e in presenza nel mese successivo, nel corso del quale i docenti dell'Ateneo perugino si recheranno a Rosario per svolgere il programma d'insegnamento finalizzato all'aggiornamento delle competenze glottodidattiche dell'italiano come lingua seconda agli insegnanti della regione. Cornice programmatica di questa iniziativa formativa sono "Le Giornate del Consorzio Universitario Italo Argentino 2022 - CUIA", di cui l'Università per Stranieri di Perugia è membro. Fonte com abstract S.G.


(CIS) – Perugia gen - La Coppa della Perugina edizione 2022 farà parte anche quest'anno del progetto ASI Circuito Tricolore, circostanza che onora il motorismo umbro e che stimola gli organizzatori del Camep a dare sempre di più. Gia' sul numero di Gennaio de La Manovella, in seconda di copertina era apparsa una bellissima foto della Coppa edizione 2022. Gli organizzatori sono da tempo all'opera e le iscrizioni si sono chiuse in anticipo per l'edizione XXXIII come segnalato su coppadellaperugina.com. Il programma completo dell'evento che verra' presentato ufficialmente a Perugia lunedi' 16 maggio, in conferenza stampa alla sala della Vaccara di palazzo dei Priori, vede da venerdi' 20 maggio l'arrivo dei partecipanti con verifiche tecniche presso la CDP (concessionaria Ferrari-Maserati) di Ellera Umbra. Alle 15, partenza per il tour del lago Trasimeno; alle 17 visita a Paciano, seguita attorno alle 19 dall'ingresso in Autodromo a Magione. Alle 20 Cena; pernottamento. Sabato 21:ore 8,30 partenza dalla CDP, Visita ad Assisi alle 10 e successivamente, prosecuzione per Campello sul Clitunno, Montefalcop, Bevagna, con rientro a Perugia nel pomeriggio e passerella in Corso Vannucci. Cena di gala alla scuola Lingue Estere dell'Esercito con dimostrazione dei Maestri cioccolatieri della Scuola di Cioccolato Perugina. Domenica 22, visita e rievocazione storica della Coppa della Perugina all'interno del grande parcheggio dello stabilimento di San Sisto. Mostra statica delle auto in Centro storico a Perugia e Premiazioni alla sala dei Notari, con successivo pranzo finale nel centro del capoluogo. 


(CIS) – Perugia mag. - - Il Comitato nazionale per le celebrazioni del cinquecentenario della morte del Perugino ha illustrato in conferenza stampa a palazzo Donini, l'avviso pubblico per la presentazione di idee e progetti per gli eventi previsti per il 2023. Alla presenza dell'Assessore regionale ai Beni e alle Attività culturali e al Turismo e del Sindaco di Perugia, la Presidente del Comitato Ilaria Borletti Buitoni, illustrando alla stampa i contenuti dell'avviso pubblico, ha dichiarato: "Il Comitato promotore delle celebrazioni per il quinto centenario della morte del pittore Pietro Vannucci, oltre che a sostenere iniziative che valorizzino e approfondiscano lo studio di Perugino, si propone attraverso una stretta collaborazione con gli altri soggetti coinvolti in queste importanti celebrazioni, di contribuire alla valorizzazione della Regione Umbria e di quei luoghi che ospitando le opere del pittore, stimolando quindi i visitatori alla conoscenza di un territorio così magistralmente rappresentato nelle sue creazioni". Per l'Assessore regionale ai Beni e alle Attività culturali e al Turismo le celebrazioni del cinquecentenario "rappresentano per la nostra regione un'importante opportunità per far conoscere sempre più anche all'estero il nostro patrimonio storico, culturale ed artistico. segue


(CIS) – Roma, 9 mag. – Tamponi e test 126.559; tasso al 13,6%; dati di contagio in calo: 17.551 (ieri 8 maggio 30.804), con 72 decessi. Le ospedalizzazioni secondo i dati del Ministero della salute 9.098 (+ 87), in Terapia intensiva +7 (363). La regione con l numero piu' alto di casi e' la Lombardia con 2.351 casi (i decessi 21), seguita dall'Emilia Romagna con 2.095 casi (i decessi 5), dalla Campania con 1.828 casi (otto decessi), dal Lazio con 1.762 casi (4 decessi), dalla Sicilia con 1.244 casi (i decessi otto) dalla Puglia che ha visto 1.209 casi (4 i decessi). Ancora nella lista delle regioni, il Veneto con 1.119 casi ( i decessi 2), il Piemonte con 1.014 casi ( i decessi 3), la Toscana 750 casi (i decessi 11), la Calabria con 694 casi (2 i decessi), l'Abruzzo 585 casi (1 decesso), le Marche con 580 casi (2 decessi), la Sardegna con 500 casi (5 decessi), l'Umbria con 359 casi (zero decessi), la Ligura con 344 casi (zero decessi), la Basilicata con 270 casi (2 casi), Friuli Venezia Giulia con 157 casi (i decessi 6), il Molise 119 casi (zero decessi), la provincia di Bolzano con 99 casi (zero decessi), il Trentino con 66 casi (zero decessi), la Valle d'Aosta con 66 casi (zero decessi). Fonte com abstract


(CIS) - Perugia mag. - Oggi dati in calo ulteriore: 359 i casi. I decessi zero. I tamponi/test registrati, 1.486. Per i ricoveri +5 (210). Quelli in area covid 141. Stazionarie le TI (4). I guariti giornalieri 356. Gli attualmente positivi sono 10.469. Questi sono i dati del bollettino regionale. fonte com abstract


(CIS) – Terni mag. - Il panorama dei percorsi formativi rivolti ai giovani diplomati del territorio saranno presentati in occasione dell'Open day di Its Umbria Academy in programma a Terni mercoledì 11 maggio alle ore 17.30 al Centro per le Arti Opificio Siri – CAOS. Its Umbria Academy è un politecnico di alta formazione specialistica post diploma, gratuito e biennale che rilascia un diploma di livello internazionale. L'Academy è promossa e sostenuta dalla Regione Umbria e dal Ministero dell'Istruzione in collaborazione con le aziende del territorio. Ogni anno – si legge in una nota - Its organizza corsi nelle aree tecniche più attuali e richieste dal mondo del lavoro, in particolare nei settori: Meccatronica, Digitale, Biotecnologie, Agroalimentare, Marketing, Turismo, Sistema Casa ed Efficienza Energetica. In occasione dell'Open day, realizzato con il patrocinio del Comune di Terni, Its Umbria Academy presenterà i percorsi di alta specializzazione che partiranno nell'autunno 2022. I percorsi formativi sono rivolti a studenti diplomati e offrono elevate opportunità di occupazione poiché rispondono alla domanda di nuove ed elevate competenze tecniche e tecnologiche provenienti da mondo delle imprese, avvicinando in questo modo i bisogni e le aspettative professionali dei giovani con quelli del mondo del lavoro.  segue

(CIS) - Perugia mag.- Nella giornata dell'8 maggio, nell'omelia il cardinale Bassetti ha esortato i fedeli a "pregare di più per le vocazioni nella Chiesa – ha chiesto il cardinale –. Siamo troppo disinteressati, forse pensiamo troppo ai nostri problemi. Le vocazioni sono anche il frutto dei nostri sacrifici e della nostra preghiera. Pregate perché qualcuno torni nel nostro Seminario di Assisi, che si sta svotando. Io ho avuto la gioia di ordinare 32 preti nei miei tredici anni di ministero di vescovo qui a Perugia. Ora ci sono appena 4 seminaristi perugini, ma sono importanti nuove vocazioni perché nel consacrare la vita a Dio si dona la propria vita al servizio anche dei fratelli con disabilità». E il riferimento del cardinale è andato alla grande opera dei Guanelliani, (opera Don Guanella) esortando i fedeli a pregare anche per «le vocazioni alla vita religiosa e di speciale consacrazione». E non ha tralasciato neppure la «vocazione alla famiglia», perché, ha ricordato Bassetti con voce ferma, «il matrimonio è un sacramento che richiede un grande impegno. Vi chiedo di pregare perché gli sposi abbiano forza. E oggi, portare avanti una famiglia, bisogna esercitare l'amore talvolta fino all'eroismo». Com. stampa a cura di Riccardo Liguori /

(CIS) – Perugia mag.- Nel giorno della Supplica alla Madonna del Rosario di Pompei, della Festa della mamma e della Giornata delle vocazioni, domenica 8 maggio, il cardinale Gualtiero Bassetti si è recato a celebrare l'Eucaristia nella chiesa dell'Istituto "Opera Don Guanella - Centro Sereni" in Montebello di Perugia, da quasi quattro anni chiesa parrocchiale delle comunità della XVII Unità pastorale dell'Archidiocesi; comunità affidate alle cure dei padri Guanelliani. Al termine della celebrazione eucaristica, molto partecipata, il cardinale si è inginocchiato dinanzi alla statua della Beata Vergine recitando la Supplica alla Madonna del Rosario insieme ai concelebranti padri Guanelliani e ai fedeli, per poi intrattenersi con i «buoni figli» di quest'Opera tanto cara ai perugini. I «buoni figli», come li chiamava san Luigi Guanella, sono il cuore pulsante, da oltre 75 anni, di questa preziosa realtà socio-sanitaria e caritativa-missionaria guanelliana di Perugia, dove quotidianamente trova concretezza il Vangelo di Cristo insieme alla professionalità di operatori e volontari. Nell'omelia, richiamandosi alle letture della Parola di Dio, Bassetti ha parlato «di una grande consolazione per tutti noi che va accolta, prima di tutto, nel cuore e nella vita. Il brano dell'Apocalisse parla di prove, di tempeste, ma alla fine c'è Dio che asciugherà ogni lacrima, perché Dio sarà tutto in tutti.  segue


(CIS) - Magione (Pg) - Una giornata agonistica delle più classiche e appassionanti, oggi all'Autodromo dell'Umbria dove sono tornati a competere i piloti del Trofeo Italia Storico, del Trofeo Italia Classico e la Formula 850. Si tratta di tre serie sportive che si disputano interamente, con il loro calendario di gare, sulla pista umbra di Magione. Presente anche un discreto numero di spettatori, che hanno ammirato dalla Terrazza box le gesta degli sfidanti. Ricchi gli schieramenti di partenza per un totale di 70 partenti al via – spiega una nota - nelle cinque gare disputate che, nel caso dei due Trofei, hanno richiesto il doppio schieramento di partenza. Così nella gara riservata alle berline storiche del Trofeo Italia Storico fino 1.6 cc, è stato ancora una volta l'esperto Giuseppe Covotta a trionfare, al volante della Fiat 128 Coupé Granducato Corse; al secondo posto assoluto Gabriele Cetroni (Peugeot 205 Gti), che è riuscito a sopravanzare dopo una intensa bagarre Mimmo Giovannetti su Austin Cooper (poi quarto) e il terzo classificato, Mauro Pizzetti (Lotus Elan). La classifica di classe e gruppo è disponibile al link: https://bit.ly/3yjeOBL. Anche la gara per le auto storiche oltre 1.6 cc si è rivelata ricca di bagarre. La BMW 318 di Antonio Bonifati ha tagliato il traguardo per prima, seguita dall'A.R. 75 V6 di Alberto Maria Landini e dalla Porsche 911 di Vittorio Maria Mandelli. Tre posizioni saldamente mantenute fin dal via. Le classifiche specifiche delle varie classi di vetture in gara sono reperibili qui: https://bit.ly/3FqMTBe.  Molto combattuta la gara del Trofeo Italia Classico fino 1.6: una corsa in cui, cosa alquanto singolare, si sono trovate a duellare anche quattro "pilotesse". segue   - foto Ambrosi   --


(CIS9 – Roma, mag.- Continua la discesa dei dati; i tamponi effettuati sono stati poco più di 200mila; i nuovi casi 30.804, i decessi 72; il tasso di positività è al 15,1%. I ricoveri in reparto hanno dati in discesa (-159; totale 9.011), in terapia intensiva +1 (tot. 356). La regione con il maggior numero di casi e' la Campania con 3.967 casi (i decessi 3), seguita dal Lazio con 3.278 casi (i decessi 4), il Veneto con 3.241 casi (3 decessi), l'Emilia Romagna con 3.075 casi (i decessi 5), la Sicilia con 2.298 casi (9 i decessi), la Puglia con 2.057 casi (3 decessi), la Lombardia con 1.985 casi ( (i decessi 22), la Toscana con 1.901 casi (decessi 2), Piemonte 1.845 casi (3 decessi), l'Abruzzo 1.208 casi (1 decesso), le Marche 1.127 casi (4 decessi), la Calabria 1.013 casi (i decessi 4), la Sardegna 903 casi (3 decessi), la Liguria 834 casi (zero decessi), l'Umbria 705 casi (1 decesso), il Friuli Venezia Giulia 443 casi (1 decesso), la Basilicata 358 casi (3 decessi), il Molise 290 casi (zero decessi), la Provincia di Trento, 236 casi (zero decessi), Prov. di Bolzano 197 casi (1 decesso), infine la Valle d'Aosta con 38 casi (zero decessi). Questi i dati del bollettino nazionale del Ministero della salute. Fonte com abstract


(CIS) - Perugia mag.- Oggi sono 705 i nuovi casi (ieri 746). Ricoveri -9 (205) in reparti (area medica covid 138); -1 (4 tot.) in terapia intensiva. I decessi +1 (1.837 tot.). I guariti oggi 1.180. Tamponi/test 4.297. Aggiornamento 8 maggio, da bollettino regionale. abstract fonte com


(CIS) – Perugia mag.- – Il Laboratorio di microbiologia dell'Azienda ospedaliera di Perugia diretto dalla professoressa Antonella Mencacci, continua a monitorare l'evoluzione delle varianti del virus Sars-CoV-2. Dall'ultima survey condottta dal ministero della Salute insieme ai laboratori regionali è emerso che 54 campioni analizzati in Umbria, in 3 è stata riscontrata la variante Omicron 5. Lo ha resore noto l'assessore alla Salute della Regione Umbria spiegando che i 54 campioni sono selezionati in modo casuale e provengono da cittadini residenti nell'area del capoluogo. E' importante segnalare – ha aggiunto - che nessuno di questi soggetti è ricoverato e non manifestano sintomatologia particolare rispetto a quella provocata dalle varianti già note. Ieri i asi erano stati 746 nuovi, con una flessione rispetto ai 926 del 6 maggio. Oggi si e' in attesa dei dati domenicali. I ricoveri sono in calo (ieri 213 inr eparto), stazionari (5) in T.I. e i decessi zero. Abstract


(CIS) – Perugia/Terni mag. - Difesa del sistema dell'informazione umbro e della dignità della professione giornalistica. E' forte l'impegno degli organismi regionali della categoria; infatti i consigli direttivi di Ordine dei Giornalisti dell'Umbria e Associazione Stampa Umbra si sono riuniti a Terni, ieri, 7 maggio, per avviare ufficialmente un'azione comune, ciascuno per i propri ruoli e competenze. Nel corso dell'incontro Odg e Asu hanno fissato i punti di un vasto programma di iniziative che fra le priorità prevede il trasferimento dall'attuale sede in una nuova struttura più adatta ai tempi e alle mutate esigenze economiche ed organizzative. Ordine e Assostampa creeranno inoltre un osservatorio sull'informazione che raccolga dati ed esperienze aggiornate sullo stato della professione in Umbria e che sfocerà nell'organizzazione degli stati generali della stampa da tenersi con cadenza annuale. Nel vertice di Terni è stato inoltre stabilito di avviare un confronto con la Regione – e' detto in una nota - sia sul passaggio dal contratto Fieg-Fnsi a quello degli Enti Locali per i giornalisti dipendenti che sull'organizzazione degli uffici stampa di Giunta e Consiglio. Proprio sul tema degli uffici stampa si è deciso di porre particolare attenzione per costruire un modello che, a partire dalla Regione, possa essere seguito anche dagli altri enti locali e in generale dalla pubblica amministrazione e dalle società partecipate in Umbria. segue

(CIS) – Ancona, mag. - Stop ai cantieri marchigiani in A 14 nel ponte del 2 giugno e in tutto il periodo estivo, dal 24 giugno al 6 settembre. L'annuncio di Aspi, in risposta alle sollecitazioni della regione, giunge a pochi giorni di distanza dalla lettera inviata dalla Regione Marche, a firma del presidente Francesco Acquaroli e dell'assessore alle Infrastrutture Francesco Baldelli, con la quale si invitava la società Autostrade per l'Italia a condividere le dinamiche di esecuzione dei lavori di manutenzione sul tratto marchigiano; lavori che, soprattutto nel periodo estivo, generano forti disagi sul traffico autostradale con pesanti ripercussioni sulla viabilità nei territori costieri tra le province di Fermo ed Ascoli Piceno. "Una risposta tanto attesa da cittadini, pendolari e turisti per scongiurare il più possibile disagi – ha detto il Presidente Acquaroli - durante i periodi di maggior traffico". "Estate e ponti festivi – ha aggiunto Baldelli - . Intervenire d'anticipo per mitigare i disagi a turisti e operatori economici". "Anche quest'anno - ha continuato il presidente della Regione Acquaroli - alla luce di quanto fatto la scorsa stagione, con il lavoro congiunto della Regione, di Autostrade e del Ministero, riusciamo a ottenere un risultato che va nella direzione di scongiurare il più possibile i disagi per automobilisti e mezzi pesanti, nei periodi con maggior traffico e nel periodo estivo alle porte. Lo stop dal 24 giugno fino a settembre dei lavori consente di dare una risposta tanto attesa per cittadini, pendolari e turisti che transitano sull'A14. Del resto gli adeguamenti nel tratto autostradale sud della nostra regione devono essere effettuati per legge, secondo le norme vigenti, ma bisogna fare tutto il possibile per alleviare i disagi dei cantieri sulla viabilità. Nei prossimi giorni chiariremo ulteriormente gli aspetti del cronoprogramma dei lavori e della gestione dei cantieri lungo i tratti interessati".  segue


(CIS) – Roma, mag. – Oggi in Italia i dati del Ministero segnalano un ulteriore calo: sono infatti 40.522 i nuovi casi di contagio (ieri 43.947), anche i decessi in calo (113) ieri 125. I tamponi e teste effettuati sono stati 305mila 565. Calo anche nelle ospedalizzazioni: -357 ricoveri nei reparti (totale 9.170) così in Terapia intensiva (-8) in totale 355. La regione con il numero maggiore di nuovi casi è la Lombardia con 5.305 casi (i decessi 15), seguita dalla Campania con 4.751 casi (i decessi 7), dal Veneto 4.176 casi (i decessi 12), dal Lazio 3.578 casi (i decessi 7), dall'Emilia Romagna 3.238 casi (9 decessi), la Puglia 2.949 casi (i decessi 9), la Sicilia 2.771 casi (14 i decessi), il Piemonte 2.287 casi (5 decessi), l'Abruzzo 1.480 (i decessi 7), le Marche 1.347 casi (zero decessi), la Calabria 1.290 casi (5 decessi), la Sardegna 1.118 casi (2 i decessi), la Liguria 1.001 casi (2 i decessi), l'Umbria 747 casi (zero decessi), Friuli Venezia Giulia 731 casi (i decessi 6), la Basilicata 491 casi (2 decessi), la provincia di Bolzano 330 casi (zero decessi), il Trentino 288 casi (1 decesso), il Molise 233 casi (zero decessi), la valle d'Aosta 53 casi (zero decessi). Questi i dati del Ministero. Fonte com abstrac


(CIS) – Ancona, mag. - Un fondo straordinario di 100mila euro per i piccoli Comuni destinato a sostenere la loro partecipazione ai bandi statali del Piano nazionale di ripresa e resilienza e coglierne le opportunità di sviluppo. Il provvedimento è stato approvato dalla giunta regionale su proposta dell'assessore al Bilancio Guido Castelli. "L'intervento innovativo e sperimentale – ha spiegato Castelli come in una nota - si inserisce nel quadro della programmazione regionale che sta promuovendo l'attuazione, da parte dei Comuni, per quanto di loro competenza, del PNRR pensato dal governo italiano per rilanciare l'economia dopo la pandemia di COVID-19 e favorire lo sviluppo ecosostenibile e digitale del Paese. L'attuazione del PNRR presuppone che i Comuni manifestino l'interesse a partecipare ai vari bandi statali pubblicati ed in corso di pubblicazione e presentino progetti da attuare per la realizzazione di specifici interventi, quali opere pubbliche e programmi per l'attivazione e per il potenziamento di servizi pubblici. In sede di prima attuazione, è emersa l'esigenza di sostenere l'adeguamento organizzativo di questi piccoli Comuni con popolazione residente inferiore a 3.000 abitanti, con misure aggiuntive a quelle statali, che consentano di finanziare l'aggregazione degli enti in uffici di progettazione di maggiore dimensione organizzativa, attraverso la condivisione di unità lavorative specializzate già in ruolo o con l'assunzione di personale a tempo determinato.  segue


(CIS) – Perugia mag.- La Scuola di Paleoantropologia, giunta all'undicesima edizione, si terrà a Perugia dal 20 al 25 giugno 2022, mantenendo inalterato il programma previsto per febbraio, dopo l'annullamento a causa della situazione epidemiologica. Le iscrizioni sono aperte fino al 23 maggio. La Scuola, che rappresenta un'occasione unica nel panorama nazionale per il perfezionamento e l'approfondimento delle conoscenze sul tema dell'evoluzione umana, è organizzata – spiega una nota - dal Dipartimento di Fisica e Geologia e dal Centro di Ateneo per i Musei Scientifici dell'Università degli Studi di Perugia. La Scuola prevede due livelli di formazione: uno di base, aperto a chi si approccia per la prima volta alla paleoantropologia, e un avanzato, rappresentato dal corso tematico Australopiteci: bipedi ma non (ancora) umani, curato da Jacopo Moggi-Cecchi (Università di Firenze). Abstract fonte com

(CIS) - Assisi, mag. - – "Un documento valoriale, etico e deontologico fondamentale, come una pietra miliare su quelli che sono i valori dell'agire quotidiano dei nostri professionisti". Federico Pompei, presidente dell'ordine Tsrm e Pstrp (Tecnici sanitari di radiologia medica e delle professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione e della prevenzione) di Perugia e Terni, definisce così la Costituzione etica della Fno (Federazione nazionale degli Ordini) Tsrm e Pstrp, presentata oggi presso la sala Pace del Sacro Convento di Assisi, che racchiude 19 diverse professioni sanitarie e circa 200mila iscritti, di cui 4mila solo in Umbria. "Abbiamo scelto questo luogo per presentarla – ha proseguito Pompei nel saluto iniziale come si legge in una nota – per trasmettere l'importanza che ha per noi e per i nostri iscritti, a tutela della cittadinanza, l'agire seguendo quelli che sono i principi etici e deontologici fondamentali". Federico Pompei ha poi letto la lettera che ha inviato il ministro della Salute, Roberto Speranza, invitato all'iniziativa ed autore del messaggio di apertura della Costituzione etica, che ha definito il documento "un esempio virtuoso di condivisione, multiprofessionalità e capacità di fare squadra. Con l'adozione della vostra carta avete scelto di mettere a disposizione della collettività un manifesto deontologico, culturale e professionale diretto a tutelare la salute di tutti". All'illustrazione del documento, presenti numerosi rappresentanti del mondo istituzionale e sanitario regionale, da Stefania Proietti, sindaco di Assisi, che ha affermato: "E' un grande onore avere ad Assisi la presentazione della Costituzione etica dell'Fno Tsrm e Pstrp. E' un documento straordinario che all'articolo 1 mette al centro la persona. Troviamo che Assisi sia la casa ideale per documenti rifondativi come questo, soprattutto dopo la pandemia. Questo è un momento importante e colgo l'occasione per esprimere la gratitudine di tutta la comunità di Assisi per chi ci ha insegnato che prendersi cura delle persone è davvero l'azione più importante che tutti noi possiamo fare". Abstract fonte com

(CIS) - Assisi, mag. - – "Un documento valoriale, etico e deontologico fondamentale, come una pietra miliare su quelli che sono i valori dell'agire quotidiano dei nostri professionisti". Federico Pompei, presidente dell'ordine Tsrm e Pstrp (Tecnici sanitari di radiologia medica e delle professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione e della prevenzione) di Perugia e Terni, definisce così la Costituzione etica della Fno (Federazione nazionale degli Ordini) Tsrm e Pstrp, presentata oggi presso la sala Pace del Sacro Convento di Assisi, che racchiude 19 diverse professioni sanitarie e circa 200mila iscritti, di cui 4mila solo in Umbria. "Abbiamo scelto questo luogo per presentarla – ha proseguito Pompei nel saluto iniziale come si legge in una nota – per trasmettere l'importanza che ha per noi e per i nostri iscritti, a tutela della cittadinanza, l'agire seguendo quelli che sono i principi etici e deontologici fondamentali". Federico Pompei ha poi letto la lettera che ha inviato il ministro della Salute, Roberto Speranza, invitato all'iniziativa ed autore del messaggio di apertura della Costituzione etica, che ha definito il documento "un esempio virtuoso di condivisione, multiprofessionalità e capacità di fare squadra. Con l'adozione della vostra carta avete scelto di mettere a disposizione della collettività un manifesto deontologico, culturale e professionale diretto a tutelare la salute di tutti". All'illustrazione del documento, presenti numerosi rappresentanti del mondo istituzionale e sanitario regionale, da Stefania Proietti, sindaco di Assisi, che ha affermato: "E' un grande onore avere ad Assisi la presentazione della Costituzione etica dell'Fno Tsrm e Pstrp. E' un documento straordinario che all'articolo 1 mette al centro la persona. Troviamo che Assisi sia la casa ideale per documenti rifondativi come questo, soprattutto dopo la pandemia. Questo è un momento importante e colgo l'occasione per esprimere la gratitudine di tutta la comunità di Assisi per chi ci ha insegnato che prendersi cura delle persone è davvero l'azione più importante che tutti noi possiamo fare". Abstract fonte com


(CIS) – Perugia mag.. - Si terrà lunedì 9 maggio alle ore 11, presso il Salone d'Onore di Palazzo Donini, la conferenza stampa del Comitato nazionale per le celebrazioni del cinquecentenario della morte del Perugino di illustrazione del bando per la presentazione di idee e progetti per gli eventi previsti per il 2023. Alla presenza delle autorità istituzionali, la Presidente del Comitato Ilaria Borletti Buitoni, illustrerà alla stampa i contenuti del bando e le idee guida del piano delle iniziative culturali per la divulgazione e diffusione della conoscenza della figura e dell'opera del Perugino, anche con riferimento al settore della formazione scolastica, dell'alta formazione artistica, dell'università e della ricerca e del turismo. Fonte com abstract


(CIS) Spoleto mag. - I Vescovi umbri sono vicini nella preghiera a mons. Paolucci Bedini per il nuovo servizio ecclesiale al quale e' stato chiamato da Papa Francesco a reggere la Chiesa di Città di Castello insieme a quella di Gubbio. A mons. Domenico Cancian la viva gratitudine e l'ammirazione per il generoso e sapiente ministero episcopale svolto nella Diocesi tifernate e nella nostra regione. Lo si legge in una nota della CEU di cui e' presidente il Vescovo di Spoleto Mons. Boccardo.


(CIS) – Gualdo Tadino mag.- La Stagione 2021/22 di Gualdo Tadino ospita il popolare attore Marco Bocci con il suo spettacolo LO ZINGARO. Non esiste curva dove non si possa sorpassare, in scena venerdì 13 maggio alle 21, un monologo emotivo e appassionante scritto da Marco Bonini, Gianni Corsi e Marco Bocci, che racconta la storia esemplare di un pilota di auto sconosciuto il cui destino è però indissolubilmente legato al mito della Formula 1 Ayrton Senna. Ricostruendo in parallelo la vicenda personale dello Zingaro e quella di Senna, il racconto rintraccia coincidenze, premonizioni, intuizioni che segnano il destino del pilota. Il primo incontro con Senna, il primo gran premio visto dalla pista, il rapporto con il padre, il primo go-kart, la scelta di correre, il legame profondo con la famiglia e il desiderio di crearne una propria dopo il divertente incontro con la moglie. E ancora Senna, Senna ovunque. Senna è davanti agli occhi dello Zingaro in ogni curva, in ogni scelta. Lo Zingaro cerca se stesso attraverso un legame quasi ossessivo con il grande campione brasiliano morto a Imola il primo maggio 1994. "Lo Zingaro sono io – rivela Bocci – mio padre era ex pilota e, sin da quando avevo 6 anni, mi portava alle corse, era un accanito fan di Senna e mi ha contagiato. segue


(CIS) – Perugia mag.- Si svolgera' a Bastia oggi la presentazione della settima edizione della Festa dei Boschi, in svolgimento dall'8 maggio al 10 luglio, e che prevede nove appuntamenti, da domenica 8 maggio a domenica 10 luglio, per conoscere e valorizzare altrettanti boschi dell'Umbria, la loro storia, la flora e la fauna che li popola e trascorrere una giornata all'aria aperta. La Festa dei Boschi è promossa dalla Regione Umbria e organizzata da FAI – Bosco di San Francesco di Assisi, Forabosco di Collestrada con Ecomuseo del Tevere, Fondazione per l'Istruzione Agraria, C.A.M.S. (Centro di Ateneo per i Musei Scientifici), Parco di Colfiorito, Ecomuseo Paesaggio degli Etruschi di Porano, Bosco di Santa Cristina di Gubbio, Bosco di Piegaro e Bosco di Monteluco di Spoleto. Oggi 7 maggio si svolgerà a Bastia Umbra la presentazione ufficiale della manifestazione dal titolo "Aspettando la Festa dei Boschi 2022", con numerose iniziative ospitate presso il Centro Sociale Campiglione, dalle ore 15.30. Dopo i saluti istituzionali, tante le iniziative del Comune di Bastia Umbra in collaborazione con le associazioni locali. Scopo della Festa dei Boschi – spiega una nota - è valorizzare i "polmoni verdi" e le aree di interesse culturale dell'Umbria, attraverso attività che sappiano evocarne il mistero, il fascino, la pace e il silenzio. Anche quest'anno saranno presenti i referenti delle biblioteche comunali e i volontari di "Nati per leggere Umbria" per promuovere incontri con i libri per bambini da 0 a 6 anni. segue

 

Magione (Perugia) - L'Autodromo dell'Umbria si appresta a vivere, il prossimo 8 Maggio, una nuova domenica all'insegna dei motori con il ritorno del Trofeo Italia Storico, del Trofeo Italia Classico e della Formula 850. Si tratta della seconda prova stagionale per questi trofei, che hanno preso avvio il 20 Marzo scorso al Borzacchini. Nella prima tornata agonistica il Trofeo Italia Storico ha visto la vittoria Giuseppe Covotta (Fiat 128 Coupé) fra le vetture fino 1.6, mentre Roberto Arnaldi (su Alfa Romeo GTAM) ha primeggiato tra le oltre 1.6. Il Trofeo Italia Classico (campionato aperto alle auto da corsa più moderne), ha registrato un alto gradimento da parte dei piloti, che hanno partecipato numerosi. Fra le vetture di cilindrata più ridotta la vittoria è stata appannaggio di Tonino Scocco (Peugeot 1.6), mentre fra le oltre 1.6 affermazione "da manuale" per l'esperto Michele Parretta (BMW 318 Trofeo). In pista domenica ci saranno anche le monoposto antiche Formula 850, che già nel 2021 hanno dato vita a un campionato dedicato: nella prima corsa stagionale si è affermato Vincenzo Zupo (Formula 850 Marras 1969). Biglietti di ingresso per il pubblico saranno disponibili al costo di 5 euro. Il programma: Formula 850 Prove Ufficiali 09.30/09.50 Turno unico 20' ; Tr. Italia STORICO - Fino 1.6 Prove Ufficiali 10.00/10.20 Turno unico 20' ; Tr. Italia STORICO - Oltre 1.6 Prove Ufficiali 10.30/10.50 Turno unico 20' ; Tr. Italia CLASSICO – Fino 1.6 Prove Ufficiali 11.30/11.50 Turno unico 20' ; Tr. Italia CLASSICO – Oltre 1.6 Prove Ufficiali 12.00/12.20 Turno unico 20'; Formula 850 GARA 14.30 20' ; Tr. Italia STORICO - Fino 1.6 GARA 15.00 20' ; Tr. Italia STORICO - Oltre 1.6 GARA 15.45 20' ; Tr. Italia CLASSICO – Fino 1.6 GARA 16.30 20' ; Tr. Italia CLASSICO – Oltre 1.6 GARA 17.15 20'. Fonte com abstract


(CIS) – Roma, magg. – Sono oggi 43.947 i casi nuovi contagio, in calo rispetto a ieri (48.225); così i decessi oggi 125, mentre ieri sono stati 138. I tamponi/test effettuati 302.406, per un tasso del 14,5%. Quindi stazionarietà. Nei reparti i ricoveri sono in calo (-226) per un totale di 9.527 unità; in T.I. totale 363 (-6). La regione ai vertici dei contagi e' la Lombardia con 5.747 casi ( i decessi 29), seguita dalla Campania con 5.009 casi (4 i decessi), poi il Veneto con 4.464 casi ( i decessi otto), la regione Lazio con 3.807 casi (otto i decessi), l'Emilia Romagna con 3.595 casi (11 i decessi), Puglia con 3.109 casi (i decessi 6), Sicilia 3.000 casi (11 decessi), Piemonte 2.513 casi ( 5 decessi), la Toscana con 2.234 casi (i decessi 11), l'Abruzzo con 1.657 casi (6 decessi), le Marche con 1.611 (i decessi 1), Calabria 1.589 casi (5 decessi), Sardegna con 1.264 casi (decessi 4), Liguria 1.134 casi (1 decesso), l'Umbria con 926 casi (zero decessi), la Basilicata con 495 casi (5 decessi), il Molise 344 casi (2 decessi), Trentino 303 casi (zero decessi), prov. di Bolzano 300 casi (zero decessi), Valle d'Aosta 86 casi (zero decessi). Questi sono i dati del bollettino nazionale. Fonte com abstract

(CIS) – Perugia mag. – La citta' di Perugia è stata pioniera della mobilità sostenibile. Dagli anni '70, in particolare, sono stati realizzati parcheggi a corona, ascensori e scale mobili per coniugare l'accessibilità del centro storico con la salvaguardia dei monumenti e la riduzione del traffico veicolare in questa zona. La III commissione consiliare permanente ha dedicato la sua ultima seduta ad approfondire i contenuti del Piano urbano della mobilità (PUMS) sostenibile e i suoi sviluppi. Sul punto sono state sentite la consigliera delegata per l'attuazione del Pums e la dirigente della Unità operativa Mobilità e infrastrutture. Perugia e' considerata citta' all'avanguardia ma ancora ha dati troppo alti di utilizzo dell'autovettura privata. Il sistema dei percorsi pedonali meccanizzati, a impatto inquinante nullo, trasporta a oggi, circa dieci milioni di passeggeri all'anno. Il Minimetrò ne trasporta oltre 2,5 milioni. Nella redazione del Pums (approvato in Consiglio comunale nel 2019) è risultato centrale l'obiettivo appunto della riduzione del traffico veicolare privato. Per redigere il piano – precisa una nota su Perugia Comunica - sono state fatte analisi e valutazioni sul tipo di spostamenti dei cittadini. Più in dettaglio, a Perugia gli spostamenti avvengono per il 72,9% con l'auto privata, per il 14% con il trasporto pubblico e per circa il 10% a piedi o in bicicletta. Il 67% di quelli "sistematici" avviene per motivi di lavoro, il 33% per motivi di studio. E' stato precisato, su sollecitazione della minoranza, che i dati di base sono riferiti al 2011, in quanto, come da prassi, ci si è avvalsi di quelli del censimento; sono state comunque svolte ulteriori attività di rilevazione sul campo.  segue


(CIS) – Giano dell'Umbria - Mag. – La provincia ha ottenuto il finanziamento per la demolizione e ricostruzione in sito dell'edificio in cemento armato sede della scuola secondaria di secondo grado IPC fraz. Bastardo di Giano dell'Umbria). L'avviso pubblico era relativo alla realizzazione di nuovi edifici scolastici con demolizione dell'edifico esistente, da finanziare nell'ambito del PNRR. L'importo concesso ammonta a 3.456.000 euro. Oltre alla demolizione e ricostruzione dell'edifico dell'IPC si provvederà ad un intervento di miglioramento sismico ed efficientamento energetico del fabbricato in muratura sede dell'IPIA per un importo pari a 1.379.040 euro. Lo si legge in una nota della provincia di Perugia. Inoltre per "questo ultimo finanziamento gli uffici dell'edilizia scolastica sono in attesa del Decreto da parte del Ministero dell'Istruzione per l'inizio di tutte le attività necessarie. La Provincia di Perugia ha inoltre ottenuto un finanziamento di 200.000 euro per la manutenzione straordinaria dell'edificio "Laboratori Officine" situato nella stessa area scolastica. I lavori riguardanti questo intervento sono già stati appaltati e se ne prevede l'inizio per il prossimo mese di giugno. La Presidente della Provincia di Perugia e la consigliera delegata all'edilizia scolastica hanno espresso soddisfazione per i finanziamenti ottenuti, che si vanno ad aggiungere a quelli già in essere, così da permettere alla Provincia di proseguire nel programma di rinnovamento del proprio patrimonio scolastico. Fonte com abstract


(CIS) – Magione mag.- – Per tutti gli appassionati del mitico Cinquino, l'auto che ha accompagnato l'Italia sulla strada della rinascita si svolgera' domenica 15 maggio un Raduno a San Savino di Magione. I possessori del mitico Cinquino, l'auto che ha accompagnato l'Italia sulla strada della rinascita, potranno partecipare al tredicesimo raduno delle Fiat 500 al Trasimeno. L'iniziativa è organizzata dal coordinamento del Lago Trasimeno in collaborazione con la proloco di san Savino e il Fiat 500 Club Italia. Il ritrovo è previsto a San Savino, dalle 8.30 alle 9.30, con colazione offerta dalla locale proloco presso al cui sede possono essere effettuate le iscrizioni. Ore 10.30 partenza per il giro turistico con fermata intermedia e aperitivo offerto dalla proloco di Mugnano. Pranzo a San Savino nei locali della proloco. Seguiranno le premiazioni. fonte com 


(CIS) - Perugia mag. - Oggi 926 i nuovi casi di contagio; i decessi sono zero. Gli attualmente positivi 11.204. Ricoveri -1 (219) in TI (5) - 1. Sono questi i dati del bollettino regionale umbria. I guariti giornalieri sono 805. I tamponi/test effettuati 4.236. fonte com abstract


(CIS) – Roma, mag. – Oggi i dati forniti dal ministero della salute vedono in calo il numero dei decessi: 138 (ieri 152), ma sono invece 48.255 i nuovi casi, leggermente in salita (ieri 47.039). I tamponi e teste effettuati sono stati 327mila. Il tasso di positività va al 14,7%. Le ospedalizzazioni in calo (-232 in reparto), dove i l totale e' 9.753 e in Terapia intensiva (-2) con 369 ricoverati. La regione con il numero di contagi maggiore è – come da bollettino nazionale – la Lombardia con 1.362 casi (i decessi 22), seguita dal Veneto con 5.344 casi (6 decessi), la Campania con 5.112 casi (13 decessi), l'Emilia Romagna con 4.041 casi (9 decessi), il Lazio con 3.951 casi (i decessi otto), la Puglia con 3.908 casi (i decessi 12), la Sicilia 3.263 casi (17 decessi), il Piemonte 2.824 casi (3 decessi), la Toscana 2.712 casi (i decessi 14), ed ancora, l'Abruzzo con 1.693 casi (4 decessi), la Calabria 1.591 casi (i decessi 3), le marche 1.469 casi (6 decessi), LA Sardegna 1.483 casi (4 decessi), la Liguria 1.252 casi (5 decessi), l'Umbria 889 casi (1 decesso), la Basilicata 509 casi (1 decesso), il Trentino 353 casi (i decessi 2), il Molise 344 casi (3 decessi), la provincia di Bolzano 317 casi (1 decesso), la Valle d'Aosta con 80 casi (zero decessi). Fonte com abstract

(CIS) – Roma, mag. - Dall'inizio della guerra in Ucraina, la Comunita' di Sant'Egidio è impegnata a fornire medicinali e materiale sanitario a una vasta rete di centri sanitari, amministrazioni comunali, associazioni di volontariato e soprattutto ospedali in molte città dell'Ucraina, soprattutto in quelle orientali e meridionali particolarmente colpite dall'azione bellica: Kiev, Kharkiv, Chernihiv, Sumy, Irpin', Zaporizhzhya, Dnipro, Nikolaev, Poltava. Una particolare attenzione è rivolta alle necessità dei centri di nefrologia e dialisi di Kiev, Char'kiv, Poltava, Chernihiv, Nikoalev, Leopoli. Infatti, circa un centinaio di malati dializzati sono stati fatti espatriare e sono attualmente ospiti della Comunità in diverse città italiane. Ma per tutti gli altri è necessario fornire il necessario per proseguire le terapie. In Ucraina – si legge in una nota - già prima della guerra, c'era carenza di medicinali: i malati ricoverati in ospedale - ma anche nelle strutture residenziali per anziani e persone con disabilità - dovevano acquistarli. Questa carenza si è aggravata in maniera esponenziale con la guerra: a chi è ferito nel corso di bombardamenti o combattimenti, si aggiungono tutti coloro che non possono curare fragilità pregresse, per mancanza di medici, di medicine e di strutture funzionanti. Sono i tragici effetti della guerra, ben più larghi e devastanti di quanto si pensi comunemente.  segue

(CIS) – Perugia mag.- C'e' anche l'aumento dei posti auto nel grande parcheggio dell'aeroporto internazionale dell'Umbria da 400 attuali a 450; oltre all'incremento dei voli per la stagione estiva, i nuovi che dovrebbero partire il prossimo anno (collegamento con la Germania, forse in aprile), le attuali 16 destinazioni dallo scalo umbro – piu' 4 rispetto allo scalo di Ancona – numeri mai visti ha detto il direttore del San Francesco Umberto Solimeno – ora anche i parcheggi veranno ampliati. E' tutto in funzione dei 500 mila passeggeri annui previsti, gradualmente. Un articolo oggi sul Corriere dell'Umbria a firma di Alessandro Antonini, ha riferito dettagli che il direttore generale dello scalo Umberto Solimeto ha annunciato nel corso della trasmissione di Umbria TV "L'aperitivo" diretta da Giacomo Marinelli Andreoli. Ora dopo lo stop a causa pandemia, anche i media seguono da vicino gli sviluppi dello scalo come per l'annuncio dei fondi certi disposti dalla Regione (12 mln in tre anni), 4 milioni di euro all'anno, per incrementare le tratte e promuovere lo scalo. Gia' una azione di promozione e' stata fatta ed e' in corso in varie zone della regione con grandi manifesti dove le compagnie offrono alla clientela tratte scontate. Nella trasmissione di Umbria Tv si è anche parlato dei collegamenti bus dallo scalo umbro, oggi un po' carenti; la regione e' al lavoro per la connessione di due linee Link di Busitalia che dovrebbero servire l'aeroporto, in aggiunta – dicono i bene informati – ai collegamenti gia' esistenti (bus di linea da Perugia-Petrignano-Assisi delle 9,30; poi il Foligno-Perugia) e alla navetta diretta "aeroporto" che parte dal centro di Perugia, con transito dinanzi al alcuni alberghi. Abstract fonti


(CIS) – Perugia mag. - – Nel contesto delle strategie tese a incentivare nel territorio la produzione di energia da fonti rinnovabili, la Regione Umbria assegna un ruolo fondamentale alle Comunità energetiche e assume l'impegno a promuoverne e supportarne la diffusione, in raccordo con i portatori di interesse pubblici e privati. Con questa finalità, la Giunta regionale – si legge in una nota - ha approvato ieri, l'istituzione di due tavoli tecnici, coordinati dall'Assessore all'Ambiente, con Anci Umbria, in rappresentanza dei Comuni, e con le Associazioni di categoria, in rappresentanza delle realtà produttive, agricole e del commercio. Per l'assessore regionale all'Ambiente, le Comunità energetiche, forme aggregative normate dal D.lgs. 199/2021, rivestono una particolare valenza all'interno della strategia complessiva atta a fare dell'Umbria una regione all'avanguardia nel processo di transizione ecologica. Un'azione che punta alla riduzione dei consumi energetici e all'incremento della produzione di energia da fonti rinnovabili, per favorire la crescita sul piano ambientale e sociale e per contrastare la povertà energetica a beneficio dei cittadini.  segue


(CIS) – Perugia mag.. "Un documento nobile, ben impostato e strutturato, capace di affrontare tutti i principali aspetti che devono caratterizzare l'esercizio di una professione sanitaria, in modo non retorico e indicando l'equilibrio in cui li si deve garantire nella relazione di cura". Così il ministro della Salute, Roberto Speranza, definisce nella prefazione la Costituzione etica della Fno Tsrm e Pstrp (Federazione nazionale degli Ordini dei Tecnici sanitari di radiologia medica e delle professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione e della prevenzione), che racchiude 19 diverse professioni sanitarie. Il documento sarà presentato per la prima volta in Umbria sabato 7 maggio, a partire dalle ore 9, presso la sala Pace del Sacro Convento di Assisi. L'evento, che sarà trasmesso in diretta streaming, sarà aperto con i saluti istituzionali del sindaco di Assisi, Stefania Proietti, del Direttore Regionale Salute e Welfare, Massimo Braganti, del direttore del Dipartimento di Medicina e Chirurgia dell'Università degli Studi di Perugia, Vincenzo Talesa, del presidente dell'ordine Tsrm e Pstrp di Perugia e Terni, Federico Pompei, e del presidente Fno Tsrm e Pstrp, Teresa Calandra. Seguiranno gli interventi di vari relatori che parleranno del percorso di realizzazione della costituzione etica, del documento, degli sviluppi futuri e attività di revisione dei codici deontologici delle professioni sanitarie afferenti agli ordini Tsrm e Pstrp e delle prospettive sul territorio. "Lo scorso 2 luglio – ha spiegato Federico Pompei – è stata approvata all'unanimità dal Consiglio Nazionale degli ordini dei Tsrm e Pstrp il testo finale della Costituzione Etica delle 19 professioni sanitarie. Questo documento rappresenta il nostro manifesto deontologico, culturale, professionale e l'insieme dei valori trasversali che muovono l'agire quotidiano dei nostri professionisti. segue

 

(CIS) . Ancona mag. - E' stato approvato dalla Giunta regionale delle Marche, nel corso dell'ultima seduta, il PIAO, 2022-2024, il nuovo strumento di programmazione integrata delle attività e dell'organizzazione della Regione Marche. "Un documento fondamentale – spiega l'assessore regionale al Personale, Guido Castelli – che apre la strada a un innovativo percorso di transizione amministrativa, sia per il reclutamento e l'ottimale impiego delle risorse umane ma anche e soprattutto per il più efficiente funzionamento complessivo della macchina amministrativa, transizione funzionale all'efficace ed efficiente utilizzo dei fondi del PNRR".Nello specifico – spiega una nota -, sono state definite le linee-guida generali per tutte le strutture regionali, per l'USR e per le Agenzie regionali (ARS, ARPAM e ASSAM) ed è stato delineato un percorso di costruzione sinergica, organizzata, integrata e partecipata, con l'attivazione di un Laboratorio formativo ad hoc e l'istituzione di due gruppi di lavoro dedicati: lo staff per la redazione, gestione e monitoraggio del PIAO, coordinato dalla Dirigente della Direzione Risorse Umane e Strumentali, e la Rete PIAO-POP e Integrità (Persone, Organizzazione, Processi ed Integrità), ossia il gruppo dei referenti dipartimentali per tutti gli aspetti integrati di pianificazione. segue


(CIS) – Perugia mag.- - L'accordo tra Università degli Studi di Perugia e Regione Umbria che prevede un ampliamento della platea dei beneficiari del contributo per l'accesso agli studi universitari e' stato ampliato. In aggiunta alla fascia che beneficia dell'esenzione completa già prevista, l'attuale contributo, consentirà a studentesse e studenti con reddito ISEE "Università" fino a 30.000 euro, di accedere ai benefici previsti, secondo le modalità specificate nell'apposito bando di prossima pubblicazione sul portale Adisu. Ulteriori agevolazioni particolari sono previste per rifugiati, studenti meritevoli, studenti stranieri provenienti da paesi a basso sviluppo, studentesse e studenti provenienti dallo stesso nucleo familiare o che si iscrivano a tempo pieno in condizioni di necessità. "Il diritto allo studio – ha detto il rettore dell'ateneo Umbro - è da sempre il tema centrale del nostro impegno a favore della comunità accademica e della collettività, perché è compito precipuo delle Università quello di formare, scientificamente ma anche umanamente, studentesse e studenti, affinché abbiano la possibilità concreta di costruire una società realmente migliore e più giusta"- "Non possiamo infatti - ha aggiunto - semplicemente accontentarci dell'aumento di immatricolazioni e iscrizioni registrato negli ultimi anni, ma è nostro dovere continuare a impegnarci per assicurare il diritto di studentesse e studenti meritevoli di accedere a una formazione accademica di qualità, a prescindere dalle condizioni economiche, personali o familiari, così come previsto dall'articolo 34 della Carta Costituzionale della Repubblica Italiana.  segue


(CIS) – Roma, mag. - "Con il passaggio in Inps, siamo riusciti a ottenere la migliore soluzione possibile, perché sia giornalisti dipendenti che pensionati saranno garantiti dalla previdenza pubblica. Inpgi continuerà ad esistere e si trasformerà, rimanendo un presidio fondamentale di difesa e tutela di questa professione". Marina Macelloni, Presidente dell'Inpgi, è intervenuta così al seminario di studio palazzo Wedekind dal titolo «L'Inpgi passa all'Inps. Come cambia la busta paga e il futuro dei giornalisti» organizzato dal Consiglio nazionale dell'ordine dei consulenti del lavoro e dall'Istituto di previdenza dei giornalisti con il patrocinio dell'Inps. "Abbiamo lavorato per portare a casa 3 cose: il riconoscimento della nostra storia, aver mantenuto tutte le prestazioni, passate e maturate, in essere. La tutela dei lavoratori dell'Inpgi: nessuno perderà il posto di lavoro perché Inps garantirà il posto di lavoro ad almeno 100 persone. E infine il mantenimento di una cassa privata, Inpgi2, che continuerà a garantire i giornalisti che svolgono la professione in modo autonomo. L'Istituto continuerà a esistere a tutelare la parte in crescita della nostra professione, che è la parte più debole e bisognosa di garanzie e tutele". Su Inpgi l'intervento della Presidente. Fonte com abstract


(CIS) – Roma mag. - Come è noto, la legge di Bilancio per il 2022 (n. 234 del 30 dicembre 2021) al fine di garantire la tutela delle prestazioni previdenziali dei giornalisti che svolgono o hanno svolto la professione nell'ambito di un rapporto di lavoro dipendente, ha statuito, con effetto dal 1 luglio 2022, il trasferimento all'INPS della funzione previdenziale svolta dall'INPGI riferita alla Gestione sostitutiva dell'A.G.O. (c.d. "INPGI 1"). Di conseguenza, a decorrere dalla predetta data, l'INPS subentrerà all'INPGI nella gestione dei relativi rapporti assicurativi previdenziali, sia per quanto riguarda le posizioni dei lavoratori attivi che dei pensionati. Lo si legge in una nota ufficiale di INPGI che pubblichiamo su CIS. Con il messaggio n. 1886 di oggi 4 maggio 2022 l'INPS ha comunicato di aver messo a punto la procedura per l'invio telematico delle nuove domande di pensione che saranno presentate, a decorrere dal prossimo 1° luglio 2022, dai giornalisti rientranti nella platea degli attuali iscritti presso la predetta gestione sostituiva dell'AGO. La procedura – sviluppata nell'ambito dei servizi messi a disposizione della piattaforma informatica INPS – potrà essere quindi utilizzata – sempre a decorrere dalla predetta data del 1° luglio 2022 – dai giornalisti attivi che, maturati i relativi requisiti pensionistici, presenteranno per la prima volta la domanda di accesso al trattamento di pensione. segue


(CIS) – Perugia mag. - C'è tempo sino al 13 maggio prossimo per presentare la domanda d'iscrizione al Corso di Alta Formazione "Parole e Suoni", sulla dizione e lettura espressiva dell'italiano dell'Universiota' per Stranieri di Perugia. L'iniziativa didattica nasce sulla scorta della forte istanza di formazione manifestata in questo ambito da docenti di italiano (italiano lingua materna, italiano come seconda lingua e come lingua straniera), lettori d'italiano all'estero, giornalisti, esperti di comunicazione, attori e figure dirigenziali di enti pubblici e privati, per i quali è necessario saper "usare" professionalmente la nostra lingua in contesti pubblici e di comunicazione. Docente del corso sarà Roberto Biselli, attore, regista e direttore artistico di molte produzioni teatrali, nonché titolare dell'insegnamento di storia del teatro italiano presso l'Ateneo. Il Corso, in programma dal 27 maggio al primo luglio, avrà una durata di 30 ore e sarà erogato in modalità mista, con svolgimento delle attività formative presso la sede di Palazzo Gallenga e la contemporanea possibilità, a scelta del corsista, di partecipare alle lezioni da remoto, attraverso la piattaforma Microsoft Teams. Al termine del ciclo di lezioni - spiega una nota -  verrà rilasciato ai partecipanti un certificato di partecipazione e il riconoscimento di 3 Crediti Formativi Universitari (CFU). É peraltro possibile utilizzare il Bonus Docenti per il pagamento del costo d'iscrizione.  segue


(CIS) – Perugia/Parma, mag. - Ancora una volta e' protagonista il birrificio umbro: Birra Perugia e' Medaglia d'argento per la Golden Jazz, a testimonianza della qualità e della costanza di questa realtà perugina. Il Cibus di Parma 2022, fiera agroalimentare di eccezionale valore, è stata anche la sede per uno dei concorsi della birra più attesi: "Birra dell'Anno", organizzato dall'associazione di categoria Unionbirrai. Un appuntamento di straordinaria portata per la birra artigianale italiana, - spiega una nota - capace di mettere in luce le migliori produzioni brassicole del Bel Paese. In questa occasione, dopo i numerosi successi del passato, con tanto di titolo assoluto nel 2016, Birra Perugia ha conquistato l'ennesima medaglia della sua storia recente. A salire sul podio è stata questa volta la Golden Jazz, birra originale quanto beverina, ricca di gusto e personalità (al momento prodotta solo in fusto). Quello di "Birra dell'Anno" è un appuntamento molto atteso, con una giuria composta da numerosi esperti e centinaia di birre in assaggio. "Siamo felicissimi – hanno detto i ragazzi di Birra Perugia –, le continue conferme a questi livelli, sia in Italia che nel mondo, sono un segnale confortante e inequivocabile del grande lavoro che stiamo portando avanti. Anche se i premi ci emozionano, è tuttavia l'affetto dei tanti amici e partner che ci supportano ogni giorno la vera soddisfazione. segue


(CIS) - Perugia mag. - Sono oggi 893 i nuovi casi; C'e' un decesso; i test/tamponi sono 5.443. Fermi I ricoveri (225); in TI +2 (7). Gli attualmente positivi sono 11.157. I guariti 1.164 (1.302 ieri). Sono questi i dati del bollettino regionale covid. fonte com abstract


(CIS) _ Perugia mag. - - Il Servizio Rischio idrogeologico, idraulico e sismico, difesa del suolo della Regione Umbria informa che sono disponibili online le versioni interattive della classificazione sismica dell'Umbria, la Carta di Pericolosità Sismica di base regionale (arcgis.com) e la banca dati delle cave e miniere realizzata con il progetto Mintell4EU contenente anche informazioni su geologia e radioattività naturale dei depositi estratti Banca Dati Cave e Miniere Progetto MINTELL4EU (arcgis.com). In quest'ultimo caso è stata resa disponibile e scaricabile la banca dati in formato shp oltre al rapporto finale del progetto europeo GeoERA Progetto Geoera - Regione Umbria . La classificazione sismica e la carta di pericolosità sismica sono disponibili al link https://www.arcgis.com/apps/dashboards/e531fea95a414f468331f0665a07f5dc. La banca dati cave e miniere è disponibile invece al linkhttps://www.arcgis.com/apps/dashboards/62f6a21b286e4162a189e1e2e20f1a1a . Fonte com


(CIS) – Perugia mag. - - Dal primo maggio è diventato operativo il trasferimento dalla Regione all'Agenzia Unica per la Mobilità ed il Trasporto Pubblico, della titolarità, gestione, controllo, verifica e monitoraggio di ulteriori tre contratti in essere per il trasporto pubblico: quello relativo ai servizi autobus temporaneamente sostitutivi dei ferroviari ex FCU nelle tratte ancora chiuse, in fase di ricostruzione, ed i servizi interregionali su gomma gestiti da ISHTAR; dei servizi di trasporto pubblico locale interregionali su gomma, gestiti da TPL Mobilità e dei servizi di TPL interregionali su gomma, gestiti da ATC & Partners che vanno ad aggiungersi al Contratto di servizio con Trenitalia già trasferito in precedenza. Lo ha deliberato la Giunta regionale, nella sua ultima seduta, accogliendo la proposta dell'assessore regionale alle infrastrutture e trasporti."Con questo atto, il risparmio per la Regione su base annua è di altri 300.000 euro - ha sottolineato l'assessore - che, sommato a quello del contratto con Trenitalia porta ad oggi ad una minor spesa per il bilancio regionale di circa 4,8 milioni per il 2022. Nei prossimi mesi seguirà il trasferimento dei contratti della gomma di Province e Comuni fino a giungere ad una minor spesa annua lorda a regime di circa 10 milioni, da cui dovremo detrarre 1,5 milioni di euro che riconosciamo all'Agenzia sia per il suo funzionamento che per contribuire a ridurre gradualmente i debiti pregressi in base al piano di rientro concordato con le banche grazie anche alla valorizzazione ed alla vendita sul mercato o comunque al miglior utilizzo degli immobili e degli altri asset non funzionali all'esercizio del servizio di trasporto. segue


(CIS) – Perugia mag. - La Regione Umbria ha dato il via libera al Bando "Musei e welfare culturale", con il quale si intende sostenere progetti legati alla promozione dei musei e dei luoghi della cultura destinati alle famiglie e alle comunità con presenza di soggetti svantaggiati o in situazione di vulnerabilità, con la precipua finalità - nel coinvolgere direttamente i destinatari - di coniugare arte, cultura ed inclusione sociale. Il tutto nella convinzione che la cultura e le arti svolgono un ruolo fondamentale per la qualità della vita e il benessere dei cittadini e delle comunità, contrastando la marginalizzazione e il disagio sociale e possono essere determinanti nell'ambito della relazione d'aiuto. Le risorse messe a disposizione ammontano ad 225 mila euro, che verranno veicolati verso gli obiettivi di attivare nuove responsabilità sociali degli operatori culturali nei confronti della comunità del territorio di riferimento ed in particolare laddove siano presenti soggetti svantaggiati o in situazione di vulnerabilità; sviluppare, ampliare e consolidare il capitale relazionale delle organizzazioni culturali; sostenere lo sviluppo di reti o rafforzare le esistenti fra strutture e operatori culturali. segue


(CIS) – Perugia mag. - – La pandemia spinge l'orientamento di decisori politici, operatori sanitari e cittadini verso un modello di sanità sempre più digitale. Nel 2020 il 73% di loro si è informato online sui corretti stili di vita, il 43% sulla campagna vaccinale, il 37% ha scaricato i referti via web. Durante la pandemia è triplicato l'uso della telemedicina da parte dei medici. Si partirà da questi dati, risultato dell'edizione 2020-21 dell'Osservatorio Innovazione Digitale in Sanità della School of Management del Politecnico di Milano, per co-progettare percorsi formativi in materia di sanità digitale, rivolti – spiega una nota - a diversi attori che compongono il sistema sanitario regionale. Confronto che troverà spazio all'interno del "Laboratorio sanità digitale" promosso da Regione Umbria in collaborazione con Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica e in partenza domani 5 maggio. Il laboratorio, realizzato con il MIP Politecnico di Milano, è dedicato alla gestione e valutazione di impatto dell'innovazione tecnologica e organizzativa in sanità, alle risorse previste dal PNRR sia a livello nazionale che regionale per lo sviluppo di reti di prossimità, strutture e telemedicina per l'assistenza sanitaria territoriale, allo sviluppo di cultura e competenze necessarie a realizzare la "rivoluzione digitale" del sistema sanitario. Le lezioni frontali si alterneranno ad approfondimenti tematici on line, experiencing, discussione di quanto proposto con riferimento all'esperienza maturata dai partecipanti nel loro contesto operativo segue


(CIS) – Perugia mag.- Odg Umbria e Asu esprimono solidarietà ai colleghi e denunciano la crisi della professione "Lavoro giornalistico sempre più difficile e precario". In occasione della Giornata internazionale della libertà di stampa, l'Odg dell' Umbria e l'Asu , in unanota congiunta, esprimono solidarietà ai colleghi che nel mondo esercitano la professione a rischio della loro stessa vita, ai colleghi minacciati e a quelli che operano in condizioni di estremo pericolo personale pur di raccontare la verità dei fatti. Se in Italia, nonostante la conclamata crisi del settore, restano ferme al palo normative e iniziative di sostegno (equo compenso, querele temerarie etc) ad un'attività giornalistica sempre più frammentata e spesso ostacolata, anche in Umbria registriamo, purtroppo, la difficile e non di rado drammatica condizione che vive la categoria in molte delle sue articolazioni. L'arretramento delle testate tradizionali, la deregolamentazione strisciante negli uffici stampa, la situazione dell'emittenza radio-televisiva locale, la precarietà nei nuovi sistemi informativi on line mettono all'angolo la figura del giornalista, nell'indifferenza del sistema istituzionale e a scapito della comunità tutta, privata del diritto ad un'informazione quanto più adeguata, pluralista e capillare. Difendere la libertà di stampa significa difendere la democrazia, per questo Odg dell'Umbria e Asu sono impegnate quotidianamente per il riconoscimento dei diritti e della dignità lavorativa delle giornaliste e dei giornalisti umbri. Fonte com abstract


(CIS) – Roma, mag.- Sono in aumento oggi i casi di co ntagio e i decessi: il bollettino del ministero della salute evidenzia che sono stati 62.071 i casi nuovi e i decessi sommano a 153. I tamponi e test effettuati sono stati 411mila per un tasso di positività del 15,1%. I reparti vedono meno ricoveri (-101), cosi' in Terapia intensiva (-2) pe run totale di 366 pazienti. Il bollettino nazionale mette al p rimo posto la regione Lombardia con 9.590 casi ( i decessi 22), seguita dalla Campania con 7.577 casi (11 i decessi),poi il Veneto con 6.126 casi (i decessi 12), dal lazio 5.053 casi (i decessi 11), dalla Puglia con 4766 casi (i decessi 16), la Sicilia 4.615 casi (21 i decessi), il Piemonte con 3.870 casi (9 i decessi), la Toscana con 3.620 casi (12 i decessi), l'Emilia Romagna con 2.354 casi (14 i decessi), la Calabria con 2.284 casi (i decessi 6), l'Abruzzo con 2.273 (decessi 3), la Sardegna con 2.088 casi (2 i decessi), le Marche con 2.017 casi (2 decessi), la Liguria con 1.638 casi (5 decessi), il Friuli Venezia Giulia con 1.169 (i decessi 4), l'Umbria con 944 casi (zero decessi), la Basilicata con 751 casi (2 decessi); la provincia di Bolzano con 541 casi (zero decessi), il Trentino con 434 casi (1 decesso), Molise 243 casi (zero decessi), la Valle d'Aosta 118 casi (zero decessi). Questi i dati del bollettino nazionale. Fonte com abstract


camera
Social Forum

Facebook_suiciditwitter_iconyoutube6349214

Questo sito utilizza i cookies per migliore la tua esperienza di navigazione. I Cookies utilizzati sono limitati alle operazioni essenziali del sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information