City Information Service | Direttore responsabile Piero Pianigiani

Giovedì 20 Giugno 2019 17:55

Trasporti: Mancini (Lega), tagli ?, la Giunta prima responsabile

(CIS) - Perugia giu. - Sul Caos trasporti, non si e' fatta attendere una presa di posizione di Valerio Mancini (Lega Umbria) che ha parlato di Giunta regionale "è la prima responsabile". Una riunione convocata dall'assessore Chianella mentre fuori ci sono lavoratori e sindacati preoccupati per i tagli previsti dalla delibera di giunta n. 632 sul trasporto pubblico locale. Dalle notizie di stampa di queste ore – si legge nella n ota di Mancini (Lega) la situazione appare estremamente preoccupante con 350 lavoratori in esubero e pesanti tagli al servizio; pertanto il sottoscritto si riteneva ampiamente legittimato a interessarsi della questione. In un quadro politico "normale" un'attenzione istituzionale sarebbe stata ben apprezzata, tra l'altro sollecitato dalle stesse parti sociali, che evidentemente sanno che al governo nazionale c'è la Lega e che la recente tornata amministrativa ha cambiato il quadro politico di tantissimi importanti comuni dell'Umbria, ma l'assessore Chianella non ha accettato il mio contributo costruttivo chiudendo ogni possibilità di dialogo. Anziché trovare un clima di collaborazione per la grave vertenza in atto, l'assessore ha specificato che si trattava di una riunione "riservata. Secondo Mancini (Lega) "non possono essere amministratori regionali nominati e in scadenza a delineare il futuro dei trasporti regionali dei prossimi anni. La fretta di procedere ad una gara che andava espletata già nel 2012, in seguito alla cessione dell'azienda unica regionale del trasporto Umbria Tpl e Mobilità Spa a favore del gruppo FS, da cosa dipende? Non vorrei che alla base di certe scelte ci siano battaglie politiche mirate a rendere la vita difficile alle nuove amministrazioni comunali recentemente costituite e al futuro governo regionale. Reputo la Giunta regionale prima responsabile di questo immotivato caos trasporti. L'assessore che ha chiuso le ferrovie in Umbria e reso la rete viaria regionale da terzo mondo, sarà capace di trovare le risorse finanziarie pari a 34 milioni di euro nell'assestamento di bilancio ed evitare che a pagare la loro incapacità amministrativa siano Comuni, lavoratori e cittadini?".


camera
Social Forum

Facebook_suiciditwitter_iconyoutube6349214

Questo sito utilizza i cookies per migliore la tua esperienza di navigazione. I Cookies utilizzati sono limitati alle operazioni essenziali del sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information